Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTI UMANI ED ETICA PUBBLICA
GIN1031784, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2008)
GI0270, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HUMAN RIGHTS AND PUBLIC ETHIC
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile UMBERTO VINCENTI IUS/18

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GIN1031784 DIRITTI UMANI ED ETICA PUBBLICA UMBERTO VINCENTI GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Filosofico-giuridico IUS/20 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Non sono previste propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'obiettivo è quello di fornire ai discenti una conoscenza esauriente dei diritti umani nella loro genesi storica e filosofica e nella loro connessione con la dignità umana. Si cercherà inoltre di suscitare una riflessione critica circa i rischi e le storture cui può condurre l'eccessiva proliferazione dei diritti umani come pure una loro concezione estremista e radicale, nell'intento di riportare l'attenzione su quel che costituisce una vera e propria pre-condizione per l'adempimento dei diritti stessi, e cioè il dovere. In questa prospettiva si sottoporrà ad indagine la figura del dovere giuridico in relazione ai diritti e ai generali interessi della comunità organizzata.
Modalita' di esame: Prova scritta.
I frequentanti potranno usufruire di una prova di esame adeguata agli argomenti trattati durante il corso.
Criteri di valutazione: La valutazione delle prove scritte sarà eseguita sulla base dei seguenti parametri:
1) conoscenze acquisite
2) organicità del discorso
3) adeguatezza del linguaggio
Contenuti: Sulla base dell'ormai generalmente condivisa opinione secondo cui il fondamento e la misura di tutto il sistema dei diritti starebbe nella dignità umana, si esamineranno anzitutto i diversi, e a volte persino antitetici, significati attribuiti a questo concetto nella storia e nel pensiero occidentale, nell'intento di dimostrare l'ambiguità di tale sintagma e il suo uso (se non abuso), anche in ambito giudiziario. Alla luce della innegabile "storicità" dei diritti umani, si procederà poi ad illustrare i momenti più salienti della riflessione giusfilosofica che ha condotto ad una prima positivizzazione dei diritti stessi, all'interno delle note Dichiarazioni in materia. Sulla scia di quanto avviene da tempo nelle Università americane, si cercherà, infine, di avviare un discorso critico sulle conseguenze antropologiche, sociali, culturali determinate dallo straordinario sviluppo dei diritti umani, soffermandosi, in particolare, sulla caduta di sentimenti quali lo spirito pubblico, il senso del dovere, la virtù civica, anche - e soprattutto - in capo ai rappresentanti delle nostre istituzioni democratiche. In questa prospettiva non mancherà la formulazione di proposte concrete di rinnovamento nei confronti dei nostri rappresentanti istituzionali, che dovranno meglio raccordarsi alla comunità generale e ai suoi interessi, consentendo un'estensione della democrazia e una crescita culturale e politica di tutti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 7 ore di attività frontale (lezione o seminario) da svolgersi in aula.
Sono previsti incontri seminariali ed esercitazioni su questioni scelte in tema di diritti umani.
Il corso si svolgerà per moduli disciplinari dedicati rispettivamente alla storia dei diritti, alle dichiarazioni e alle carte internazionali, alla nozione di dignità umana e a quella di etica pubblica. Alcuni moduli verteranno su questioni di viva attualità.
La didattica per moduli è affidata anche alla prof.ssa Giorgia Zanon.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il programma qui indicato sarà obbligatorio per tutti gli studenti (iscritti al nuovo e vecchio ordinamento) a partire dalla prossima sessione estiva di esami (maggio-luglio 2018).
Testi di riferimento:
  • U. VINCENTI, Diritti e dignità umana. Roma-Bari: Laterza, 2009. pp. V-156. Cerca nel catalogo
  • U. VINCENTI, Introduzione all'etica pubblica. Dispense ad uso degli studenti. Padova: Progetto, 2018.