Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Insegnamento
URBAN AND REGIONAL ANALYSIS AND PLANNING
INP7081077, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
IN0533, ordinamento 2010/11, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese URBAN AND REGIONAL ANALYSIS AND PLANNING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

Docenti
Responsabile MICHELANGELO SAVINO ICAR/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Progettazione urbanistica e pianificazione territoriale ICAR/20 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 95 130.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: Quale ultima fase della riflessione critica sulla città, il territorio e le sue trasformazioni, e del processo di formazione delle capacità di progettazione e programmazione, maturati nel corso degli anni precedenti, il corso presuppone la conoscenza delle nozioni fondamentali sulla strumentazione urbanistica e dei principali aspetti della disciplina urbanistica (acquisiti nei corsi di Diritto amministrativo e di Urbanistica) e la capacità di elaborare progetti di massima a scala urbana e territoriale (tra gli obiettivi del Corso di Tecnica e Pianificazione Urbanistica 1).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Propedeutico alla scelta della disciplina e del tema per l’elaborazione della tesi a carattere progettuale prevista per la prova finale, il corso intende garantire il debito approfondimento su alcuni aspetti aspetti della disciplina, i suoi obiettivi – così come sono andati delineandosi nel corso degli ultimi anni – e alcune delle più significative esperienze di pianificazione. Il corso intende favorire l'affinamento delle capacità di analisi, interpretazione ed elaborazione di un progetto urbanistico a diversa scala, già acquisite dallo studente.
Il corso intende offrire l'occasione – anche attraverso seminari e comunicazioni specifiche - per conoscere alcune delle numerose esperienze in corso (e non solo in Italia) di progettazione urbanistica che stanno interessando prevalentemente la città esistente, mettendone in evidenza i vari aspetti problematici, gli approcci multidisciplinari con cui si è cercato di elaborare una soluzione progettuale, quindi le soluzioni approntate. Le riflessioni risulteranno utili - se non indispensabili - alla stesura dell'elaborato finale necessario per la conclusione del corso.
Con il corso gli studenti dovrebbero poter acquisire alcuni elementi metodologici per la progettazione urbanistica, la capacità di saper valutare criticamente gli elementi di contesto, cogliere gli aspetti problematici e il ventaglio di soluzioni percorribili per risolverli, tenendo ben presente i diversi aspetti (urbanistici, architettonici, sociali, economici, culturali) e i possibili impatti del progetto.
Modalita' di esame: L'esame consiste nella presentazione e nella discussione dell'elaborato progettuale che verrà sviluppato durante il corso, integrandolo con riflessioni critiche che dimostrino il livello di conoscenza dei temi trattati e il grado di consapevolezza raggiunto dallo studente nel processo di progettazione.
L'elaborato finale (che potrà essere anche sviluppato in gruppo di non più di 3 componenti) dovrà consistere in:

a) Tavola 1: Analisi. Lettura e interpretazione dell'ambito di progetto (inquadramento territoriale, analisi ambientale, analisi morfologica del tessuto urbano e degli spazi pubblici, analisi della struttura economico-produttiva e demografica)
b) Tavola 2: Vision. Criticità/potenzialità/ Indicazioni progettuali di massima
c) Tavola 3: Metaprogetto. Proposta di organizzazione di massima dell’assetto territoriale in base alle rilevate criticità e potenzialità e compatibilità ambientale alla trasformazione. La tavola deve contenere una rappresentazione di massima in cui individuare i principali interventi per la realizzazione ex-novo, il completamento, l’ampliamento, la valorizzazione degli spazi aperti (agricoli, parchi, ecc.) e degli elementi di connessione ambientale; delle infrastrutture e della mobilità con particolare riferimento all’accessibilità rispetto al trasporto pubblico locale; dell’edificato dal punto di vista spaziale e funzionale; indicazioni utili per la successiva progettazione attuativa;
d) Tavola 4: Masterplan. Schema progettuale di assetto del territorio con le principali soluzioni progettuali, indicazioni di sviluppo urbanistico previste per l’area, zonizzazione, presentazione dei dettagli progettuali;
e) Dossier in formato A3, contenente dati, resoconti, materiale fotografico, schizzi, disegni, documentazione di vario tipo, quanto il gruppo ritiene necessario per completare il lavoro di analisi e conoscenza dell’area studio e del territorio, e documentare le fasi di sviluppo dell’elaborato di progetto.

Gli studenti possono accompagnare la discussione con dispositivi multimediali a propria scelta (powerpoint, video, fotografie, report da interviste, ecc.).
Criteri di valutazione: La valutazione finale dell'elaborato progettuale dovrà tener conto innanzitutto dell'impegno e dell'interesse profusi e dimostrati durante del corso, della partecipazione attiva alla discussione e all’approfondimento dei vari argomenti e dei progetti presentati durante il corso.
Quindi, si presterà attenzione alla qualità complessiva del progetto finale, alla capacità dei singoli componenti il gruppo di presentare il contesto studiato, sottolinearne gli aspetti critici e quindi di illustrare, argomentare e motivare le diverse scelte progettuali operate, inquadrando il progetto nel complesso quadro del dibattito disciplinare e nella riflessione sulla città contemporanea e le sue trasformazioni.
Contenuti: “Città contemporanea” verrà considerato più che un termine tassonomico o puramente descrittivo quale sintesi dei forti mutamenti che hanno interessato la società attuale e di conseguenza i modi di usare e consumare il territorio e lo spazio urbano. Si cercherà di stimolare l’attenzione degli studenti sulle forti implicazioni tra il cambiamento delle pratiche sociali, delle abitudini e degli stili di vita, dei bisogni espressi e non dichiarati con i contenuti dei Piani urbanistici (che tendono a predefinire lo scenario in cui la società svolge le sue funzioni ed assolve ai propri bisogni) e alle modalità con cui la progettazione tenta di trovare adeguate risposte e soluzioni progettuali alle nuove esigenze e le novità imposte agli approcci tradizionali della disciplina urbanistica e della progettazione dello spazio urbano. Quindi, gli studenti verranno orientati alla formulazione di un progetto di intervento sul tessuto urbano esistente, nel quale saranno chiamati a dimostrare la loro capacità di leggere il tessuto urbano, di individuarne criticità e potenzialità, per poi elaborare soluzioni progettuali compatibili e fattibili, anche dal punto di vista delle prescrizioni normative, delle innovazioni introdotte dalla riflessione progettuale contemporanea, quindi della sensibilità ai temi della sostenibilità.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso verrà organizzato con lezioni frontali di carattere teorico-metodologico, lezioni dedicate alla presentazione di esperienze nazionali ed internazionali (prevalentemente in Europa) di progettazione urbanistica, con particolare attenzione ai progetti di rigenerazione urbana, alcuni seminari di approfondimento su tematiche disciplinari utili ai fini delle riflessione critica e dei contenuti dell’elaborato. Parte delle lezioni sarà destinata allo sviluppo dell’elaborato progettuale per garantire agli studenti il necessario supporto alla ricerca e alla progettazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Durante il corso, anche in base alle esigenze degli studenti, verranno fornite specifiche indicazioni bibliografiche per una migliore conoscenza dei progetti a cui poter fare riferimento nella riflessione critiche sulla città, le sue trasformazioni ed i processi che le connotano ed influenzano. Non mancheranno richiami a materiali contenuti nelle principali riviste di urbanistica (italiane ed internazionali) o recuperabili in rete che permettano approfondimenti e analisi in dettaglio delle esperienze discusse durante le lezioni o utili alla redazione dell’elaborato.
Testi di riferimento:
  • GABELLINI P., Tecniche urbanistiche. Roma: Carocci, 2001. Cerca nel catalogo
  • ROTONDO F., SELICATO F., Progettazione urbanistica. Teorie e tecniche. Milano: McGraw-Hill, 2009. Cerca nel catalogo
  • GEHL J., Vita in città. Spazio urbano e relazioni sociali. Sant'Arcangelo di Romagna: Maggioli Editore, 2012. Cerca nel catalogo
  • GASPARRINI C., In the city. On the cities. Trento: LIST Lab, 2015. Cerca nel catalogo
  • MADANIPOUR A., Urban Design, Space and Society. London: Palgrave Macmillan, 2014. Cerca nel catalogo
  • CARMONA M., TIESDELL S., HEATH T., OC T., Public Places Urban Spaces - The dimensions of Urban Design. London & New York: Routledge, 2012. Cerca nel catalogo
  • AA.VV., Eco-quartieri: strategie e tecniche di rigenerazione urbana in Europa. Venezia: Marsilio, 2014. Cerca nel catalogo
  • SECCHI B., La città del XX secolo. Bari - Roma: Laterza, 2008. Cerca nel catalogo
  • BIANCHETTI C., Urbanistica e sfera pubblica. Roma: Donzelli Editore, 2008. Cerca nel catalogo
  • FREGOLENT L., INDOVINA F., SAVINO M. (a cura di), L'esplosione della città.. Bologna: Compositori Editrice, 2005. Cerca nel catalogo
  • LABORATORIO CITTÀ PUBBLICHE, Città pubbliche. Linee guida per la riqualificazione urbana.. Milano: Bruno Mondadori, 2009. Cerca nel catalogo
  • SAVINO M. (a cura di), Waterfront d’Italia. Piani, progetti, politiche. Milano: FrancoAngeli, 2010. Cerca nel catalogo
  • SOCIETÀ GENOVA 2004, +Città. Firenze: Alinea Editrice, 2004. Cerca nel catalogo
  • SAVINO M. (a cura di), Governare il territorio in Veneto. Padova: Cleup, 2017. Per la conoscenza delle principali questioni territoriali del Veneto e rivedere le nozioni fondamentali sulla strumentazione urbanistica