Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
RIASSETTO DEL TERRITORIO E TUTELA DEL PAESAGGIO
Insegnamento
COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA
AVP4067983, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
RIASSETTO DEL TERRITORIO E TUTELA DEL PAESAGGIO (Ord. 2008)
AG0061, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum TUTELA E RIASSETTO DEL TERRITORIO [002LE]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ARCHITECTURAL COMPOSITION
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)

Docenti
Responsabile LORENZO ATTOLICO

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
AVP4067982 PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI (C.I.) LORENZO ATTOLICO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Architettura e ingegneria AGR/10 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0 Nessun turno
LEZIONE 4.0 32 68.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Matematica, Fisica, Topografia
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo principale del corso è la padronanza di un approccio di analisi e codificazione degli interventi edilizi sul territorio finalizzato all’atto architettonico-compositivo-costruttivo. L’approccio tiene conto degli aspetti storici, naturalistici, antropici, vincolistici e di tutela, inclusa la cura nella scelta di materiali e tecniche costruttive. Il percorso formativo è anche dedicato alla padronanza delle competenze di base che sono necessarie per passare dal progetto al cantiere, includendo ruoli e responsabilità dei vari soggetti coinvolti nella filiera di un’opera costruita a regola d’arte (programmazione e direzione lavori, conduzione tecnico-amministrativa, sicurezza nei cantieri).
Modalita' di esame: Esercizi compositivi, test a risposta multipla/libera, discussione degli elaborati prodotti
Criteri di valutazione: Livello di abilità progettuale-compositiva e di competenza tecnica e normativa su organizzazione/gestione di progetto e cantiere

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Programma
L’obiettivo principale del corso è di incardinare nella mente degli studenti un approccio di analisi e codificazione del territorio che sfoci, come ultima azione, nell’atto compositivo, restituendo le corrette risposte alle attese del sito svelandone e materializzandone il “genius loci”, attraverso un percorso creativo in cui l’ “artefice” materializza il progetto come preesistenza sottaciuta del sito.
Il “metodo” di insegnamento del tema compositivo sarà basato innanzitutto sull’analisi degli aspetti storici, fisici-naturalistici, antropici, e programmatici (vincoli e tutele), dei luoghi; determinando una sintesi conoscitiva quale materia prima che ambisce a condurre alla “concezione” e composizione dell’opera architettonica.
Si indagherà l’idoneità dell’intervento progettuale in base alla sovrapposizione delle caratteristiche desunte dal “rischio” dovuto alle sensibilità territoriali e paesaggistiche in cui si interviene, evidenziando la compatibilità dei risultati raggiunti in esempi di progettazioni ritenuti dalla docenza emblematici. Le conclusioni saranno supportate da alcune considerazioni circa la compatibilità ambientale mediante modelli di verifica di sostenibilità. Alcuni spunti di riflessione riguarderanno propriamente il rapporto tra la forma dell’oggetto architettonico, il suo contenuto e le tecnologie costruttive a cui fa riferimento.
In una prima fase il corso si svilupperà attraverso la trattazione dei contenuti sopraesposti e sarà esibita mediante l’esperienza acquisita dalla docenza in esempi di progettazione e di realizzazione di opere di vario genere, fino a determinarsi in una conclusiva fase operativa e di laboratorio di composizione architettonica.
Obiettivi formativi
Il corso prevede una esercitazione di composizione architettonica finalizzata all’elaborazione di un progetto che dovrà rispondere a necessità compositive e/o di armonizzazione compositiva attraverso un processo articolato di forme, funzioni e relazioni con il contesto.
Verranno fornite indicazioni su alcuni metodi e strumenti operativi utili nella fase di elaborazione della composizione stessa, quali elementi di discussione ed approfondimento sull’influenza delle strategie progettuali sulla trasformazione dei sistemi territoriali, e sulla modificazione degli ambiti paesaggistici, con l’obiettivo finale di rendere gli studenti consapevoli dell’azione del “comporre” quale strumento di trasformazione del territorio.
L’esercitazione verrà svolta attraverso: indagini storiche, fotografiche e grafiche, relazione con il contesto ambientale, selezione e studio accurato da parte dello studente di pochi fondativi casi di riferimento, plastici di studio, elaborati grafici manuali e strumentali nelle scale di rappresentazione grafica e tridimensionale comprese almeno tra 1:500 e 1:50, definendo una proposta progettuale significativa da tutti i punti di vista: figurativo, tipologico, funzionale, tecnologico e strutturale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso oltre ad esprimere i fondamentali concetti caratterizzanti la storia dell'architettura fino all'età moderna orienterà le attività di apprendimento attraverso l'analisi territoriale evidenziandone il “rischio” dovuto a problemi idrologici e geologici determinando così un esito che esprime le compatibilità ammissibili dall'azione antropica. Il corso si svilupperà attraverso la trattazione dei contenuti sopraesposti e verrà esibita mediante l’esperienza acquisita dalla docenza in esempi di progettazione e di realizzazione di opere d’arte di vario genere, maturata nell’arco temporale 1996-2013. Alcuni spunti di riflessione riguarderanno propriamente il rapporto tra la forma dell’oggetto architettonico, il suo contenuto e le tecnologie costruttive a cui fare riferimento. Verranno fornite indicazioni su alcuni metodi e strumenti operativi utili nella fase di elaborazione della composizione stessa. Verranno forniti elementi di discussione ed approfondimento sull’influenza delle strategie progettuali sulla trasformazione dei sistemi territoriali, e sulla modificazione degli ambiti paesaggistici, sancendo l’obiettivo finale del corso: rendere gli studenti consapevoli delle potenzialità del progetto architettonico quale strumento di trasformazione del territorio.
Il corso prevede attività di atelier progettuali, condotta attraverso incontri di revisione settimanale del progetto, e di revisioni e presentazioni dell’esercitazione collegiali che consente di comprenderne il livello qualitativo e di avanzamento della propria proposta innescando una sana competitività sulle idee di trasformazione del progetto.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento: