Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
ECONOMIA
Insegnamento
DIRITTO DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI
EPP4064805, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ECONOMIA
EP2093, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL TRADE LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/economia/course/view.php?idnumber=2017-EP2093-000ZZ-2015-EPP4064805-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ENRICO ZAMUNER IUS/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative IUS/13 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo trimestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 01/12/2017

Syllabus
Prerequisiti: Condizione fondamentale per poter seguire il corso è la conoscenza del diritto privato, con particolare riferimento alla disciplina delle obbligazioni contrattuali
Conoscenze e abilita' da acquisire: -Conoscenza dei testi normativi rilevanti nei loro aspetti fondamentali
-Conoscenza dei metodi di interpretazione e coordinamento delle principali fonti in materia
-Competenza di base nell’utilizzo delle norme di diritto internazionale privato di origine nazionale, internazionale o comunitaria, nei casi di conflitto di leggi e/o di giurisdizioni in materia contrattuale.
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta. Gli studenti FREQUENTANTI saranno chiamati a risolvere un caso concreto secondo le modalità e la metodologia illustrate a lezione. Gli studenti NON FREQUENTANTI risponderanno ad una o più domande sugli argomenti trattati nel testo consigliato.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla comprensione degli argomenti svolti, sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte e sulla capacità di applicarli a dei casi concreti.
Contenuti: Parte generale

Pluralità degli ordinamenti giuridici e ruolo del diritto internazionale privato. Le fonti del diritto internazionale privato. Diritto uniforme e diritto internazionale privato. La ricerca della legge applicabile: funzione e struttura della norma di diritto internazionale privato. L'ambito della giurisdizione italiana.

Parte speciale

La legge applicabile alle obbligazioni contrattuali. La compravendita internazionale di merci. La giurisdizione in materia contrattuale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso, dopo una prima parte introduttiva dedicata a temi di carattere generale, fornirà gli strumenti essenziali per interpretare ed applicare norme di diritto internazionale privato e processuale a casi aventi elementi di estraneità, con particolare attenzione ai contratti internazionali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lo studio deve essere condotto avendo costante riguardo ai testi normativi richiamati a lezione e/o nel testo consigliato. Fra questi si segnalano in particolare:
Legge 31 maggio 1995, n. 218 - Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato.
Regolamento (CE) n. 593/08 sulla legge applicabile alle obbligazioni contrattuali
Regolamento (UE) 1215/2012, concernente la competenza, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale ("Bruxelles I bis")
Esclusivamente per i frequentanti:
Convenzione dell'Aja del 15 giugno 1955 sulla legge applicabile alle vendite a carattere internazionale di beni mobili corporali
Convezione di Vienna dell'11 aprile 1980 sulla vendita internazionale di merci
Testi di riferimento: