Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
FONTI E METODOLOGIA DELLA STORIA DELL'ARTE
LEM0016339, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2011)
LE0606, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ART HISTORY SOURCES AND METHODOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARTA NEZZO L-ART/04

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEL1000491 FONTI E METODOLOGIA DELLA STORIA DELL'ARTE MARTA NEZZO LE1855

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ART/04 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2017/18 01/10/2016 30/11/2018 NEZZO MARTA (Presidente)
BIANCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
MANFREN PRISCILLA (Membro Effettivo)
PELLICELLI LAURA (Membro Effettivo)
TOMASELLA GIULIANA (Membro Effettivo)
4 2015/17 01/10/2016 30/11/2017 NEZZO MARTA (Presidente)
BIANCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
MANFREN PRISCILLA (Membro Effettivo)
PELLICELLI LAURA (Membro Effettivo)
TOMASELLA GIULIANA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Sarebbe opportuno che lo studente frequentasse il corso dopo avere seguito almeno due insegnamenti di Storia dell'arte (medievale, moderna o contemporanea - a sua discrezione).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Primo intendimento del corso è abituare lo studente di storia dell'arte a frequentare proficuamente le fonti della disciplina, avvicinandolo alle teorie e ai criteri di valutazione del passato, così da fargli maturare un'opportuna prospettiva del giudizio critico e delle tessiture storiografiche.
Allo scopo si allestirà un articolato percorso di letture, attraverso Trattati, Opere critiche e Storie.
Valorizzando non soltanto la ‘letteratura artistica dedicata’, ma anche episodi di critica in atto e testi religiosi, sarà possibile illustrare, assieme alla geografia delle fonti più importanti, alcuni scritti d’interesse iconografico, collezionistico e di storia delle tecniche. Obiettivo finale dei lavori sarà rendere chiara la connessione tra l’attuale metodologia della storia dell’arte e la lunga, pregressa esperienza della letteratura artistica.
Modalita' di esame: Verrà richiesto allo studente di sapersi muovere tra le fonti con sicura informazione e spirito critico.
L'esame si terrà in forma di colloquio.
Criteri di valutazione: L'esame si terrà in forma orale e verificherà la preparazione dello studente, sulla base dei seguenti criteri:

1. capacità di orientarsi cronologicamente e tematicamente nel panorama delle fonti e degli scritti storico critici.
2. capacità di spiegare contenuti e significati dei materiali esaminati.
3. capacità di trarne una elaborazione speculativa personale.
Contenuti: Si illustreranno nascita ed evoluzione della trattatistica su pittura, scultura e architettura dall’Antichità al Cinquecento, con particolare rilievo all’affrancarsi delle arti visive dal vincolo meccanico. Quindi si prenderanno in esame le derive ideologiche delle normative controriformiste e l’eguale e contraria forza propulsiva dell’Illuminismo; infine ci si spingerà a considerare, sia pur brevemente, le proposte e le aporie dell’avanguardia. Parallelamente s’indagheranno incubazione, nascita e affermazione della storiografia in chiave biografica (dall’aneddotica antica al grande affresco vasariano); si seguirà quindi l’esaurirsi/alterarsi di tale modello e il sorgere di una storiografia basata sugli stili, poi sulle scuole, infine sulla pura forma. Si considererà l’affermarsi della critica d’arte, a partire dall’ambito del collezionismo seicentesco sino alla moderna ridefinizione del rapporto arte-pubblico. Infine si tenterà di accostare lo studente alle principali correnti della storiografia artistica novecentesca (fra iconologia e formalismo).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento (frontale) offre agli studenti una selezione di scritti d'arte (dall'Antichità al primo Novecento), che - in aula - verrà affrontata puntualmente,con le seguenti modalità:

1. spiegazione del docente sul contesto storico e l'autore
2. lettura dei testi e commento
3. eventuale (assai gradita) discussione con gli allievi.

Si vale di un ampio PowerPoint.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: ATTENZIONE:
Gli iscritti AMS (6 cfu) sono tenuti a frequentare soltanto la seconda e terza parte del corso (42 ore).


Per i frequentanti il programma d'esame verte principalmente sui testi letti in aula (con relativi appunti) e sul manuale che, attualmente in fase di preparazione, si presume sarà disponibile all'inizio del corso; essi dovranno inoltre presentare due volumi a scelta, fra quelli indicati nella lista distribuita dalla docente durante la lezione di apertura (e successivamente disponibile in studio).

I non frequentanti sono tenuti a prepararsi sul sopracitato manuale, cui dovranno aggiungere due volumi a scelta da concordare con la docente.
Testi di riferimento:
  • M. Nezzo, G. Tomasella, Fonti e metodologia della storia dell'arte: un'antologia. Padova: Il Poligrafo, 2017. forthcoming