Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STORIA E TUTELA DEI BENI ARTISTICI E MUSICALI
Insegnamento
TEORIA DELLA LETTERATURA
LE17109249, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA E TUTELA DEI BENI ARTISTICI E MUSICALI
LE1855, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORY OF LITERATURE
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-LE1855-000ZZ-2015-LE17109249-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ADONE BRANDALISE L-FIL-LET/14

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE17109249 TEORIA DELLA LETTERATURA ADONE BRANDALISE LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-FIL-LET/14 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 63 162.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Per una migliore fruizione dells frequenza al corso gli studenti dovrebbero aver maturato una buona propensione alla lettura attenta di testi lettetrari e disporre di conoscenze almeno essenziali di storia letteraria, retorica e stilistica. Augurabile anche una qualche consuetudine con almeno alcuni tratti delle principali tradizioni di pensiero europee. Decisiva è comunque la disponibilità a entrare in relazione con ordini di discorso e contesti simbolici non riconducibili meccanicamente a conoscenze già acquisite o ai più ovvi registri del senso comune.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Si intende, attraverso la proposta di alcune essenziali questioni relative alla natura del fatto letterario formulate dall'elaborazione teorica, estetica e poetica, nonché alla ricerca metodologica relativa agli studi letterari, far pervenire i frequentati ad un grado di apprezzabile di conoscenza delle fondamentali linee di sviluppo della disciplina e delle più importanti interazioni tra questa e il quadro generale della ricerca storica, filologica e critica riguardante la letteratura e i suoi intimi rapporti con altre fondamentali dimensioni del pensiero e del linguaggio
Modalita' di esame: L'esame consisterà in un colloquio nel quale verranno ripresi i temi svolti nel corso
Criteri di valutazione: Verrà verificata,oltre che la precisione nel riferire i termini essenziali delle questioni trattate e dei testi esaminati, la capacità di connettere i temi e le modalità della teoria con un avvertito ascolto dell'opera poeti
Contenuti: Simbolo e narrazione.

Che il testo letterario nelle sue diverse dimensioni di senso sia sovente intessuto di figure e gesti di stile che rinviano al campo del simbolico è cosa quasi ovvia e largamente attiva nella pratica dell'interpretazione.
Eppure il simbolo non si pone in relazione con l'evento poetico solo sul piano dei contenuti che rinviano a sostrati o contesti culturali. In alcuni casi è l'opera stessa a presentarsi al più altro grado di integrazione dei propri volti come simbolo.

In particolare nel moderno le forme della narrazione si mostrano spesso come il luogo nel quale prende corpo nella pratica artistica e nell'invenzione poetica il movimento più intimo di sapienze simboliche che in esso trovano una loro manifestazione essenzialmente e storicamente estrema.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso,procedendo da zone notissime ma ermeneuticamente inesauribili del pensiero antico, attraverserà testi d'epoche diverse ( tutti peraltro ripetutamente interrogati da importanti imprese interpretative novecentesche ) sino a giunge ad alcuni momenti del pensiero contemporaneo nei quali la dimensione linguistica che si apre nella scrittura letteraria e poetica diviene un' interlocutrice, non sempre evidente ma quasi sempre necessaria e decisiva, dell'esercizio teorico e speculativo e spesso della stessa impresa scientifica, oltre a intessere in molteplii modalità un essenziale scambio con le arti visive.la musica e il cinema.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: So potranno ai fini dell'esame scegliere i testi di cinque degli autori successivamente indicati oltre a quelli al n.1 e 2 e ad uno tra quelli ai numeri 20, 21 e 22 da presentare comunque.

Dove non vi sia l'indicazione di specifici dati editoriali si intende consentito il ricorso a qualsiasi edizione reperibile, purché integrale e ricavata da un'edizione originale o da un testo stabilito criticamente. La lettura dei testi in lingua originale è apprezzata per quanto non pretesa.
il programma vale comunque per frequentanti e non.
Testi di riferimento:
  • Platone, Fedro. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • --, Bibbia - di libro di Ezechiele. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • Farīd al-Dīn ʿAṭṭār, il verbo degli uccelli. Milano: SE, 1986. e successive ristampe Cerca nel catalogo
  • Jalâl ad-Dîn Rûmî, Poesie mistiche. Milano: Rizzoli, 1980. e successive ristampe e riedizioni Cerca nel catalogo
  • Ibn Hazm, Il collare della colomba. Milano: SE, 2008. Cerca nel catalogo
  • Chrétien de Troyes, Perceval o il racconto del Graal. Parma: Guanda, 1983. Cerca nel catalogo
  • --, Sir Gawain e il Cavaliere Verde con un saggio di Ananda Coomaraswamy. Milano: Adelphi, 1986. Cerca nel catalogo
  • --, il canto della perla ( Acta Thomae 108-113 ). Genova: il Melangolo, 2005. Cerca nel catalogo
  • M. Cervantes, Don Chisciotte. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • W. Shakespeare, Riccardo II; Macbeth; Il racconto d'inverno. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • Novalis, La Cristianità o l'Europa. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • J.W. Goethe, la teoria dei colori. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • H.Melville, Moby Dick. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • P.Valéry, Tre dialoghi. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • H. Jonas, Lo gnosticismo. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • H. Corbin, Il paradosso del monoteismo. Milano: Mimesis, --. Cerca nel catalogo
  • H. Zimmer, Il re e il cadavere. Milano: Adelphi, --. Cerca nel catalogo
  • O. Welles, It's all true. Roma: Minimum fax, --. Cerca nel catalogo
  • F. Truffaut, il cinema secondo Htchcock. Milano: Il saggiatore, --. Cerca nel catalogo
  • G. Bottiroli, Che cos'è la teoria della letteratura. Torino: Einaudi, --. Cerca nel catalogo
  • A. Compagnon, il demone della letteratura. Torino: Einaudi, --. Cerca nel catalogo
  • Stefano Brugnolo, Davide Colussi, Sergio Zatti, Emanuele Zinato., La scrittura e il mondo. Roma: Carocci, 2016. Cerca nel catalogo