Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO INTERNAZIONALE
GI03102006, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL LAW
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA GATTINI IUS/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Internazionalistico IUS/13 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 72 153.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: Sono propedeutici gli esami di Istituzioni di diritto pubblico e di Istituzioni di diritto privato I
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fornire gli strumenti per inquadrare il fenomeno del diritto internazionale come ordinamento giuridico che regola i rapporti fra soggetti internazionali, con particolare attenzione ai mezzi di produzione, accertamento ed esecuzione del diritto, e approfondimento, attraverso la prassi, della tematica della giurisdizione internazionale nelle sue varie manifestazioni.
Fornire, nell'ultima parte del corso, le nozioni di base del diritto internazionale privato e processuale, per consentire un primo inquadramento alla luce dell'ordinamento italiano e delle norme comuni europee di problemi quali: l'ambito della giurisdizione, la legge applicabile, il riconoscimento di sentenze ed atti stranieri. Primo inquadramento della disciplina di diritto internazionale privato e processuale delle obbligazioni contrattuali ed extracontrattuali.
La lettura di testi giuridici in lingua inglese e/o francese potrà essere necessaria, in relazione all'analisi della giurisprudenza internazionale: anche l'acquisizione della corretta terminologia giuridica internazionalistica nelle due lingue delle relazioni internazionali costituisce pertanto oggetto di conoscenza e abilità da acquisire nell'ambito del corso.
Modalita' di esame: Prova scritta pre-selettiva, con domande a risposta libera, che comporta l'attribuzione di voto parziale.
Per gli ammessi, prova orale.
Criteri di valutazione: La valutazione si riferisce tanto alla comprensione dei concetti giuridici rilevanti, quanto alla loro spiegazione nel contesto di un'argomentazione scritta e orale coerente e che testimoni una piena padronanza del lessico giuridico specialistico, in un quadro di teoria generale del diritto, sia pubblico che privato, che deve già essere acquisito.
Contenuti: I tratti caratteristici del diritto internazionale rispetto al diritto interno; le fonti ; l'adattamento del diritto interno al diritto internazionale; i soggetti dell'ordinamento internazionale: Stati e organizzazioni; il regime della responsabilità internazionale; la risoluzione delle controversie.
Specifici seminari e conferenze, tenuti da esperti di fama internazionale, riguarderanno alcuni temi specifici, quali ad esempio la giurisdizione e l'arbitrato internazionale.
Le fonti del diritto internazionale privato e processuale italiano ed europeo, con riferimento particolare ai concetti di parte generale, nonché della disciplina della legge applicabile alle obbligazioni contrattuali ed extracontrattuali (Roma I e Roma II, per quest'ultimo solo approccio generale) e della giurisdizione e riconoscimento delle sentenze in materia civile e commerciale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolge prevalentemente attraverso lezioni frontali tenute dal docente.
L'attività di didattica frontale si svolge prevalentemente in italiano.
Tuttavia, saranno offerti due seminari su argomenti specifici in lingua inglese e francese.
E' previsto l'uso della piattaforma e-learning per la didattica a distanza, essenzialmente al fine di integrare le possibilità di partecipazione reale degli studenti al corso.
Gli studenti sono invitati a partecipare attivamente alle lezioni. La partecipazione attiva sarà valorizzata.
Ogni CFU corrisponde a un carico didattico di 8 ore di attività frontale (lezioni e seminari di approfondimento) da svolgersi in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per diritto internazionale privato e processuale, saranno oggetto di esame le seguenti parti del testo indicato:
Capitolo I: intero (escluse pp. 1-19, di cui si richiede solo una lettura approfondita)
Capitolo II: intero
Capitolo III: pp. 212-232 (per il resto del capitolo, solo lettura approfondita)
Capitoli IV e V: interi
Capitolo VI: pp. 385-394
Capitolo VII: pp. 439-449
Testi di riferimento:
  • Cannizzaro E., Diritto internazionale. Torino: Giappichelli, 2016. 3a ed. Cerca nel catalogo
  • Mosconi F.; Campiglio C., Diritto internazionale privato e processuale - Vol. I: Parte generale e obbligazioni. --: Utet, 2015. 7a ed.