Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
CONTABILITA' PUBBLICA
GI02112864, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC ACCOUNTING
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CAROLA PAGLIARIN IUS/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/10 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: É propedeutico l'esame di Istituzioni di Diritto Pubblico.
É richiesta la conoscenza delle nozioni di base del diritto costituzionale e del diritto amministrativo.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivi formativi:
l’obiettivo del corso è di fornire gli strumenti teorici e metodologici necessari allo studio della contabilità pubblica, agevolando l’acquisizione di capacità critiche e argomentative mediante lo svolgimento di lezioni dialogate.

Risultati dell'apprendimento previsti:
apprendimento dei principi che disciplinano la contabilità pubblica e acquisizione degli strumenti metodologici necessari per la risoluzione di questioni inerenti la materia.
Modalita' di esame: Prova orale.
Per i soli studenti frequentanti la verifica consisterà nell'esposizione di una tesina scritta.
Criteri di valutazione: Il candidato dovrà dar prova dell'apprendimento dei principi che disciplinano la materia e di aver acquisito gli strumenti necessari alla risoluzione di questioni ad essa inerenti.
Costituirà un elemento di particolare apprezzamento lo sviluppo di una capacità di rielaborazione autonoma e critica.
Contenuti: La contabilità pubblica e le sue fonti: profili costituzionali e principi.
L’influenza dei vincoli derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea sulla contabilità pubblica.
La gestione finanziaria dello Stato: il bilancio dello Stato, manovra di bilancio e programmazione.
Il sistema dei controlli.
I contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
La responsabilità amministrativa e contabile.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali.
La frequenza alle lezioni è caldamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: È necessaria, ai fini della preparazione all'esame, la conoscenza della legge n. 196/2009 e successive modificazioni e integrazioni, della legge cost. n. 1/2012, della legge n. 243/2012, del d.l. n. 174/2012, successivamente convertito in legge, del d.lgs. n. 174/2016 recante il codice di giustizia contabile.
Lettura consigliata: C. Pagliarin, Autonomia, efficienza e responsabilità, Torino, 2007.
Testi di riferimento:
  • E. BRANDOLINI, V. ZAMBARDI, La contabilità pubblica. Padova: CEDAM, 2015. È escluso il capitolo IV, dedicato alla gestione finanziaria degli Enti locali e delle Regioni. Cerca nel catalogo