Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
FARMACIA
Insegnamento
ANALISI DEI MEDICINALI 1 (Iniziali cognome M-Z)
MEP3051728, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
FARMACIA (Ord. 2009)
FA1732, ordinamento 2009/10, A.A. 2018/19
A1302
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DRUG ANALYSIS 1
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze del Farmaco (DSF)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di FARMACIA (Ord. 2009)

Docenti
Responsabile CRISTINA MARZANO CHIM/08
Altri docenti MATTIA STURLESE CHIM/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline Chimiche, Farmaceutiche e Tecnologiche CHIM/08 12.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 4.0 60 40.0 Nessun turno
LEZIONE 8.0 64 136.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve aver acquisito le conoscenze di base di Chimica Generale ed Inorganica, Chimica Organica e di Chimica Analitica. Lo studente deve inoltre conoscere le norme di sicurezza e di prevenzione dei rischi ed elementi di primo soccorso nel laboratorio chimico, deve altresì conoscere le principali tecniche ed operazioni di base nella pratica sperimentale chimica.
Lo studente per poter frequentare il Corso di "Analisi dei Medicinali 1" deve aver frequentato il "Laboratorio Propedeutico all'Analisi dei Medicinali".
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha l’intento di fornire allo studente le conoscenze teorico-pratiche relative alle metodiche analitiche rivolte all’analisi qualitativa di composti di interesse farmaceutico. Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze e competenze relative al riconoscimento di medicamenti iscritti in F.U.I. e Ph.Eur. sia allo stato puro che in miscela o in formulazione farmaceutica.
Gli obiettivi del corso sono scelti anche in vista della preparazione alle prove pratiche degli Esami di Stato per l’esercizio della professione di Farmacista.
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta che riguarderà l'intero programma svolto a lezione.
La prova ha durata di due ore e si articola in:
- 3 quesiti a risposta aperta (ciascuno dei quali prevede l'acquisizione di un punteggio da 0 a 8 punti)
- 10 quesiti a risposta multipla (nella loro totalità prevedono l'acquisizione di un punteggio da 0 a 6 punti).
Vi sono complessivamente sette prove scritte per ogni A.A.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla verifica della comprensione degli argomenti svolti, dell'acquisizione dei concetti e delle metodologie chimiche e analitiche trattate e della capacità di applicarle al riconoscimento di farmaci in modo logico e autonomo. La parte pratica verrà valutata in base al superamento delle prove individuali previste in itinere ed alla esecuzione delle esercitazioni a gruppi. Tutte le esercitazioni svolte, sia individualmente che a gruppi, dovranno essere corredate da relazioni scritte raccolte in un apposito quaderno di laboratorio, controllato dal Docente.
Contenuti: Il corso è articolato in lezioni frontali ed esercitazioni pratiche di laboratorio.
Lezioni frontali. Introduzione all’analisi farmaceutica qualitativa. Caratteri di interesse farmaceutico: stato fisico, colore, odore. Solubilità, definizione, fattori che influenzano la solubilità. Analisi elementare qualitativa organica ricerca del carbonio, azoto, zolfo, alogeni e fosforo in sostanze organiche e organo saline. Principali reazioni chimiche di riconoscimento dei gruppi funzionali nei composti organici (gruppi carbonilici, acidi, esteri, fenoli, ammine, amminoacidi, nitrogruppi).
Principali reazioni chimiche di riconoscimento di farmaci iscritti nella FUI/PhEur.
Introduzione ai metodi cromatografici: ripartizione di uno o più componenti tra due fasi. Costante di ripartizione, rapporto di distribuzione. Fattori che influenzano la distribuzione. Selettività di una colonna. Piatto teorico e altezza equivalente del piatto teorico (HETP). Efficienza e risoluzione di una colonna. Ottimizzazione dell’eluente. Cromatografia di adsorbimento, di ripartizione, di scambio ionico, di esclusione dimensionale. Cromatografia su colonna (CC), su superfici piane (TLC), cromatografia liquida ad alte prestazioni (HPLC), gascromatografia (GC).
Identificazione di farmaci mediante tecniche spettrometriche.
Introduzione ai metodi spettrofotometrici: interazione radiazione elettromagnetica-materia; assorbimento della radiazione elettromagnetica a livello atomico e molecolare. Spettrofotometria UV-VIS, IR, loro applicazione al riconoscimento di farmaci. Strumentazione.
Polarimetria.
Spettroscopia di emissione: principi generali di fluorescenza molecolare.
Spettroscopia di risonanza magnetica nucleare del protone.
Esercitazioni pratiche.
La parte pratica del corso consiste in esercitazioni individuali e/o a gruppi riguardanti:
1. Riconoscimento della natura chimica delle sostanze.
2. Saggi generali di riconoscimento dei principali gruppi funzionali.
3. Identificazione di farmaci di natura organica ed organo-salina iscritti in FUI/Eur. Ph quali:
- acidi (benzoico, salicilico, tartarico, citrico, gluconico, glicerofosforico, tiosalicilico, ascorbico, nicotinico, glutammico), loro derivati e sali;
- antibiotici lattamici: penicilline e cefalosporine;
- zuccheri e derivati: glucosio, fruttosio, saccarosio, lattosio, amido;
- derivati della piridina; trimetoprima; amminofenazone; indometacina; clomifene; allopurinolo; sulfamidici; parabeni;
- alcaloidi: chinina, efedrina, papaverina;
- procaina; lidocaina; paracetamolo; tiamina; tolbutammide; basi xantiniche; anilidi; fenotiazine
5. Applicazione di tecniche analitiche e strumentali per la separazione e il riconoscimento di farmaci:
- registrazione ed interpretazione di spettri UV-VIS e IR di farmaci;
- separazione di una miscela di farmaci tramite cromatografia su colonna e loro identificazione mediante spettrofotometria UV-VIS;
- separazione e identificazione dei principi attivi contenuti in forme farmaceutiche finite mediante HPLC;
- separazione e identificazione dei componenti una miscela di farmaci mediante GS-MS
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso, articolato in 64 ore di lezioni frontali con supporto di materiali (slides in PowerPoint e materiale audio-visivo) e 60 ore di esercitazioni pratiche, permette allo studente di riconoscere mediante determinazione di costanti fisiche, reazioni chimiche di gruppi funzionali e metodiche analitiche strumentali, sostanze iscritte nella Farmacopea Ufficiale Italiana ed Europea.
Le lezioni frontali forniscono le conoscenze teoriche necessarie alla comprensione delle reazioni chimiche applicate al riconoscimento di farmaci e le nozioni fondamentali inerenti alle tecniche analitiche strumentali impiegate nell’analisi farmaceutica. L’obbiettivo delle lezioni teoriche è quello di far acquisire allo studente le competenze nell’ambito dell’analisi qualitativa di composti di interesse farmaceutico sia allo stato puro che in miscela.
Le esercitazioni pratiche di laboratorio prevedono esercitazioni individuali dove lo studente attraverso l'uso di reazioni chimiche e di tecniche analitiche strumentali identifica composti di interesse farmaceutico allo stato puro. Sono inoltre previste esercitazioni a gruppi realtive all’analisi di farmaci in miscela o in forme farmaceutiche finite mediante l’impiego di tecniche analitiche strumentali.
Le esercitazioni pratiche hanno un duplice obbiettivo: far acquisire allo studente manualità pratiche e sviluppare le capacità logico-deduttive nell'analisi qualitativa di sostanze di interesse farmaceutico. In laboratorio, l'apprendimento viene facilitato dalla presenza di numerose figure professionali a fianco del Docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti di lezione. Il materiale didattico (slides di lezione) verrà preventivamente fornito agli studenti (pubblicazione su Moodle DSF).
Testi di riferimento:
  • F.Savelli O. Bruno, Analisi chimico Farmaceutico. Perugia: Piccin, 2005.
  • Dispensa parte pratica, Analisi dei Medicinali 1 - Guida al Laboratorio. --: Libreria Cortina, --.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita'