Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
Insegnamento
BIODIVERSITA' E SERVIZI ECOSISTEMICI
AGO2045134, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI (Ord. 2014)
AG0062, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BIODIVERSITY AND ECOSYSTEM SERVICES
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2017-AG0062-000ZZ-2016-AGO2045134-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LORENZO MARINI AGR/11

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline forestali ed ambientali AGR/11 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0 Nessun turno
LEZIONE 5.0 40 85.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 Commissione a.a. 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 MARINI LORENZO (Presidente)
FACCOLI MASSIMO (Membro Effettivo)
BATTISTI ANDREA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno.
Conoscenze e abilita' da acquisire: -Conoscenze da acquisire
Lo studente acquisirà delle solide basi ecologiche per comprendere gli impatti dei cambiamenti ambientali, naturali e antropogenici, sulla biodiversità e sui principali servizi ecosistemici in agricoltura e foresta. I contenuti del corso sono rilevanti per tutti gli studenti con interessi nel campo delle scienze ambientali.

-Abilità da acquisire
Abilità di sintetizzare in modo quantitativo informazioni contenute nella letteratura scientifica.
Abilità di sviluppare un progetto di valutazione di impatto
Abilità di analizzare dati di biodiversità e sviluppare misure di conservazione basate su basi scientifiche rigorose.
Modalita' di esame: Le modalità d'esame sono differenziate per studenti frequentanti e non frequentanti.

Per i frequentanti l'esame si compone di tre parti:
a) Esame scritto finale con 6 domande aperte (20 punti)
b) Preparazione di una breve review su argomento a scelta (5 punti)
c) Presentazione di un progetto sulla valutazione di un impatto ambientale (5 punti)

Per i non frequentanti l'esame si limiterà al punto a) (30 punti)
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sulla comprensione e sull'apprendimento delle nozioni fornite durante le lezioni (esame scritto). Inoltre sarà richiesta la capacità di sviluppare e presentare un progetto di ricerca sulle tematiche affrontate durante le lezioni e una piccola revisione su argomento a scelta (attività pratiche).

Oltre all'apprendimento mnemonico delle nozioni sarà valutata la capacità critica dello studente e l'abilità di risolvere problematiche reali di conservazione.
Contenuti: Il corso descrive l’origine e la distribuzione della biodiversità, come viene definita e misurata, come varia nello spazio e nel tempo e come la sua riduzione possa influenzare la società. Il corso sarà mirato agli ecosistemi agro-forestali e sarà strutturato in quattro parti:

i. Biodiversità: concetti, misura e analisi (Cosa è la biodiversità e come si misura?)

ii. Determinanti naturali e antropogenici della diversità di piante e animali in ecosistemi agro-forestali (Cosa fa variare la biodiversità?)

iii. Servizi ecosistemici e biodiversità funzionale (Qual è il ruolo della biodiversità negli ecosistemi?)

iv. Misure di conservazione della biodiversità e di mitigazione degli impatti (Cosa possiamo fare per ridurre le perdite di biodiversità?)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali saranno integrate da due progetti individuali sviluppati in classe con metodologie di problem solving* e analisi di studi di caso^. In particolare lo studente sarà coinvolto in modo attivo con la preparazione di una piccola revisione e di un progetto di valutazione di impatto.

*Problem solving: metodologia che consente di analizzare, affrontare e cercare di risolvere positivamente situazioni problematiche.
^Studi di caso: metodologia che consiste nella presentazione ai partecipanti al corso di una situazione ambientale concreta che richiede una diagnosi delle cause, un’analisi degli elementi rilevanti o la presa delle decisioni più idonee e coerenti con la situazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il corso non prevede un libro di testo. I materiali di studio sono i seguenti (in ordine di importanza)
1. Appunti di lezione.
2. Articoli scientifici e monografie su argomenti specifici forniti durante le lezioni.

Il materiale didattico sarà consultabile al link: https://elearning.unipd.it/scuolaamv/ (Piattaforma Moodle di Scuola)

Il ricevimento degli studenti avverrà su appuntamento oppure al termine della lezione
Testi di riferimento: