Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
ECONOMICS AND FINANCE - ECONOMIA E FINANZA
Insegnamento
BEHAVIORAL ECONOMICS
ECM0013169, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
ECONOMICS AND FINANCE - ECONOMIA E FINANZA
EC1935, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum ECONOMICS AND PUBLIC FINANCE [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BEHAVIORAL ECONOMICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile OTTORINO CHILLEMI SECS-P/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: Microeconomia
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso presenterà alcuni modelli teorici standard, li metterà a confronto con specifiche esperienze pratiche e sperimentali e mostrerà come tale confronto abbia dato origine a modelli utili sia per la conoscenza della realtà sia per le decisioni. Il corso quindi si prefigge di sviluppare negli studenti la capacità di comprendere se un dato modello standard sia utile in una situazione concreta ed eventualmente quali modifiche possano adattarlo al caso specifico.
Modalita' di esame: Presentazione di un paper assegnato durante il corso e un esame scritto finale. La valutazione darà un peso 50% alla presentazione e un peso 50% alla prova scritta.
Criteri di valutazione: Verrà valutata la capacità di comprensione e la capacità di comunicare a un uditorio non specialistico le nozioni acquisite
Contenuti: Dapprima sarà esaminato il modello di antiselezione (adverse selection), che sarà applicato alle procedure d'asta e in particolare al problema della minimizzazione del costo degli appalti e del costo degli approvvigionamenti. Si tratteranno i casi di private value e di common value. Si accennerà anche alle procedure d’asta prior independent. Successivamente, si presenteranno in maniera critica l’ipotesi di preferenze individualistiche e l’ipotesi di preferenze sociali (altruismo, reciprocità, avversione alla diseguaglianza, ecc.), e si esamineranno alcune specifiche evidenze nel campo degli incentivi alla produttività nei gruppi di lavoro e della produzione di beni pubblici, e se ce ne sarà il tempo, della soddisfazione nelle organizzazioni.
La seguente è una lista provvisoria delle letture previste:
1. Performance incentives and team production
Milgrom P. and J. Roberts 1992. Economics, Organization and Management, Cap. 6 and 7.
Lazear E., "Performance Pay and Productivity" The American Economic Review,Vol.90,No.5.(Dec.,2000),pp.1346-1361.
Knez M. and Duncan Simester, "Firm-Wide Incentives and Mutual Monitoring at Continental Airlines", Journal of Labor Economics,2001,vol.19,no.4
Paarsch, Harry J. and Bruce S. Shearer: "The Response to Incentives and Contractual Efficiency: Evidence from a Field Experiment" European Economic Review, 53 (2009), 481-494.
2. Auctions and Reverse auctions
Klemperer, P. 2000. “What Really Matters in Auction Design,” mimeograph, Nuffield College, Oxford University, Oxford, UK.
Klemperer “The Product-Mix Auction: a New Auction Design for Differentiated Goods” Journal of the European Economic Association, 2010, 8, 526-36.
Dufwenberg M., Uri Gneezy “Information disclosure in auctions: an experiment” Journal of Economic Behavior & Organization Vol. 48 (2002) 431–444.
Bucciol A., O. Chillemi and G. Palazzi (2013), “Cost Overrun and Auction Format in Small Size Public Works” European Journal of Political Economy, 30.
3. Social preferences
Inequity aversion
Fehr, E. and Schmidt, K.M. 1999. "A Theory of Fairness, Competition, and Cooperation", Quarterly Journal of Economics 114(3): 817–868.
Reciprocity
Charness, G., and M. Rabin. 2002. Understanding Social Preferences with Simple Tests, Quarterly Journal of Economics 117(3): 817–869.
4. Performance incentives and social preferences
Akerlof, G.A. 1982 Labor Contracts as a Partial Gift Exchange, in Quarterly Journal of Economics,97, n.4.
Rotemberg,J. 1994 Human Relations in the Workplace J Polit Econ 102,684–717
Chillemi, O. 2008 Competitive versus collective incentive pay: does workers’ mutual concern matter? EconomicTheory 35:175–186
Chillemi O., B. Gui, "Uninformed Customers and Nonproft Organizations: Modelling Contract Failure Theory",Economics Letters,1,1991.
5. Procedural Justice
Blader, S. & Tyler, T.R. (2003). What constitutes fairness in work settings? A four-component
model of procedural justice. Human Resource Management Review, 12, 107-126.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, esercitazioni, presentazioni in aula degli studenti
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Non esiste un testo di riferimento. Il docente metterà a disposizione degli studenti gli appunti delle lezioni
Testi di riferimento: