Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
POLITICA INTERNAZIONALE E DIPLOMAZIA
Insegnamento
DIRITTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO DELL'ECONOMIA
EPP4064876, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
POLITICA INTERNAZIONALE E DIPLOMAZIA
SP1426, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL AND EUROPEAN ECONOMIC LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALBERTO SARAVALLE IUS/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE giuridico IUS/13 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 45 105.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Si consiglia che il corso sia frequentato da studenti che abbiano sostenuto l'esame di Diritto dell'Unione europea. Il corso, condotto in forma seminariale, presuppone la partecipazione obbligatoria degli studenti alle lezioni
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è finalizzato a far acquisire ai partecipanti una conoscenza approfondita dell'Unione economica e monetaria, dei meccanismi di coordinamento delle politiche economiche in Europa (patto di stabilità e crescita), delle cause e dell'evoluzione delle recenti crisi del debito sovrano nonché degli strumenti adottati per contrastarle
Modalita' di esame: Ai frequentanti sarà richiesto di predisporre un paper anziché sostenere l'esame
Criteri di valutazione: Saranno valutate la partecipazione attiva, le esposizioni in classe, le ricerche di materiali nonché il paper finale.
Contenuti: 1. L'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA: dal Piano Barre alla moneta unica
2. IL PATTO DI STABILITA' E CRESCITA: I regolamenti n. 1466 e 467, il caso della Francia e Germania, La sentenza della CGUE Commissione c. Consiglio, Le modifiche del 2005, i regolamenti six pack e two pack, le clausole di flessibilità, il Piano Juncker, ulteriori proposte di modifica
3. GLI STRUMENTI CONVENZIONALI: L'art. 122 del TFUE, MESF, FESF e MES
4. L'AZIONE DELLA BCE: Le misure non convenzionali, le lettere ai governi italiano e spagnolo, La decisione della Corte Costituzionale tedesca, la sentenza della Corte di Giustizia nel caso Gauweilier
5. IL FISCAL COMPACT
6. LE CRISI DEL DEBITO SOVRANO: Grecia, Irlanda, Spagna, Portogallo, Cipro
7. LA CRISI ITALIANA: La procedura per disavanzo eccessivo,
La lettera della BCE dell'agosto 2011
8.LO SCENARIO ATTUALE: La relazione dei cinque Presidenti per rafforzare l'UEM, la proposta franco-tedesca per un ministro delle finanze europeo, la proposta del governo Renzi per il rilancio dell'Unione, il Libro bianco della Commissione sugli scenari futuri dell'UE, la dichiarazione di Roma per i 60 anni dalla firma dei Trattati.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso sarà tenuto in forma seminariale. Agli studenti sarà dato un Syllabus contenente riferimenti a materiali, articoli, libri, sentenze da leggere e studiare di volta in volta per una loro discussione aperta in classe. Potranno essere richiesti ricerche e approfondimenti di particolari tematiche.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: All'inizio del corso verrà comunicato il Syllabyus con i materiali da studiare per ciascuna sezione del corso. I materiali potranno essere integrati nel corso dell'anno, anche con l'apporto di nuovi materiali reperiti dagli studenti. Potrà essere creata una casella virtuale ove saranno collocati taluni materiali più difficilmente reperibili.
Testi di riferimento: