Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Insegnamento
PHOTOJOURNALISM
SUP4066836, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (Ord. 2014)
LE0615, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHOTOJOURNALISM
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LEONARDO BONOLLO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ART/06 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve essere in possesso di una sommaria conoscenza della storia e dell'evoluzione tecnica del medium fotografico oltre che di una buona conoscenza dei principali fatti storici del recente passato che hanno accompagnato lo sviluppo della fotografia dalla sua invenzione ai nostri giorni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze:
Lo sviluppo del genere dalle prime applicazioni giornalistiche ai più recenti utilizzi nell'editoria elettronica. (I precursori e la nascita del genere)
L'organizzazione dei servizi e la distribuzione delle immagini. (La costruzione fotografica del mondo e gli "universi di riconoscimento")
Le principali agenzie fotogiornalistiche e le loro caratteristiche specifiche. (Dal fotoreporter all'editor globale: il mercato delle immagini nel WEB)
"Freelance" e "embedded": Il nuovo ruolo del fotogiornalista. (La guerra nel mirino del fotografo)
Alcuni concetti chiave per la decodifica dell'immagine fotografica (Dietro la camera: la decostruzione dell'immagine)
Abilità:
Progettare un servizio fotogiornalistico
Corredare iconograficamente un testo/notizia
Selezionare immagini in base a precisi intenti comunicativi
Decodificare e decostruire un'immagine
Valutare criticamente una campagna/strategia comunicativa
Modalita' di esame: L'esame avrà forma orale. Ai candidati frequentanti il corso sarà concesso di iniziare presentando un elaborato personale concordato con il docente.
Criteri di valutazione: Conoscenza degli argomenti trattati
Approfondimento personale
Capacità critica e di analisi
Capacità e autonomia operativa
Contenuti: Il corso si propone di avvicinare lo studente ad una conoscenza critica della storia del fotogiornalismo attraverso l'analisi delle più riconosciute forme e personalità che hanno segnato l'evoluzione della rappresentazione fotografica nella comunicazione giornalistica. Partendo da alcune riflessioni sulla specificità della rappresentazione fotografica, il corso condurrà lo studente al cuore dell'attuale dibattito che intreccia, attorno all'uso giornalistico delle immagini, informazione e ideologia, tecnica ed estetica, politica e verità storica. Nata per informare, testimoniare e denunciare, l'immagine giornalistica produce oggi, più rimozione che indignazione, più assuefazione che partecipazione, più assoluzione che condanna. Sulla scorta di queste considerazioni il corso analizzerà alcuni esempi di rappresentazione dei più recenti conflitti per comprendere come le immagini abbiano assunto un ruolo inedito, creando uno scenario parallelo che siamo oramai usi chiamare "la guerra delle immagini".
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali
Visione di repertori fotografici
Visione di video-interviste e documentari
ricerca d'archivio
laboratorio per la realizzazione di elaborati personali
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I testi di riferimento per lo studio sono riportati in bibliografia, eventuali dispense saranno fornite dal docente direttamente in aula. Al termine del corso sarà cura del docente rendere accessibili tutti i materiali iconografici presentati durante il corso.
Testi di riferimento:
  • Susan Sontag, Regarding the pain of Others. New York: Pigador - Farrar, Straus and Giroux, 2003. Cerca nel catalogo
  • Vilèm Flusser, Toward a Philosophy of Photography. London: Reaktion Books, 2005. Cerca nel catalogo
  • William J. T. Mitchell, Cloning Terror: the war of images, 9/11 to the present.. Chicago: University of Chicago Press, 2011.