Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
CULTURE, FORMAZIONE E SOCIETÀ GLOBALE
Insegnamento
CRIMINOLOGIA E POLITICA CRIMINALE
SPL1000764, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CULTURE, FORMAZIONE E SOCIETÀ GLOBALE
SU2090, ordinamento 2015/16, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CRIMINOLOGY AND CRIMINAL POLITICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DEBORA PROVOLO
Altri docenti SILVIO RIONDATO IUS/17

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
A SCELTA DELLO STUDENTE A scelta dello studente IUS/17 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: Non sono richieste particolari conoscenze di base. Le conoscenze penalistiche necessarie saranno fornite durante le lezioni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far apprendere allo studente le nozioni fondamentali della materia criminologica. In particolare, il corso mira a far acquisire agli studenti una conoscenza di base della criminologia e dei relativi ambiti di applicazione, nonché delle interazioni della criminologia con il diritto penale e con la politica criminale. Obiettivo del corso è inoltre quello di fornire agli studenti le conoscenze teoriche necessarie per comprendere ed analizzare la criminalità nel suo aspetto fenomenologico.
Modalita' di esame: La prova d’esame consiste in un colloquio orale sui temi trattati a lezione.
E' prevista la possibilità di appelli straordinari.
Criteri di valutazione: - adeguato livello di conoscenza della materia;
- capacità critica di comprensione e analisi di casi concreti;
- capacità di comunicare le conoscenze acquisite.
Contenuti: I. Elementi di criminologia: definizioni e ambiti di applicazione degli studi criminologici. Il rapporto tra criminologia, diritto penale e politica criminale. Principi e metodi della ricerca criminologica. Origine ed evoluzione storica della criminologia. Le principali teorie interpretative del comportamento criminale. Imputabilità. Disturbi mentali e pericolosità sociale: prevenzione e trattamento. Neuroscienze e criminologia. La criminologia investigativa. La vittimologia.
II. Fenomenologia dei crimini e dei criminali: studio di casi: 1. Globalizzazione e criminalità organizzata transnazionale: traffico e sfruttamento di esseri umani. - 2. L’analisi del crimine nell’era digitale: tipologie di cybercriminals. Il cyberterrorismo. - 3. I fenomeni migratori e i reati culturalmente motivati. - 4. La delinquenza minorile. - 5. Differenza di genere e criminalità. - 6. La delittuosità nella famiglia: maltrattamenti e abusi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali; studio e discussione in aula di casi pratici; seminari di approfondimento.
Gli studenti frequentanti saranno attivamente coinvolti nella discussione di casi e materiali distribuiti durante il corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Studenti frequentanti: appunti e materiali delle lezioni, messi a disposizione dal docente.

Gli studenti che non possono frequentare e intendono comunque sostenere l'esame sono invitati a prepararsi su entrambi i testi di riferimento (v. sotto "Testi di riferimento").

Per eventuali approfondimenti è consigliata per tutti la lettura dei seguenti testi:
- G. Forti, L’immane concretezza. Metamorfosi del crimine e controllo penale, Milano, R. Cortina Editore, 2000;
- G. Ponti, I. Merzagora Betsos, Compendio di criminologia, Milano, R. Cortina editore, 2008.
Testi di riferimento:
  • S. Vinciguerra, Principi di criminologia. Padova: CEDAM, 2013. Cerca nel catalogo
  • G. Ponti, I. Merzagora Betsos, Compendio di criminologia. Milano: R. Cortina Editore, 2008. Limitatamente a: Capitolo 1; Capitolo 6 (solo paragrafi 66-67-68-71-74-76-78-79). Cerca nel catalogo