Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA MOLECOLARE
Insegnamento
ISTOLOGIA, EMBRIOLOGIA E DIFFERENZIAMENTO
SCP5071886, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
BIOLOGIA MOLECOLARE
SC1166, ordinamento 2015/16, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTOLOGY, EMBRIOLOGY AND DEVELOPMENT
Sito della struttura didattica http://biologiamolecolare.scienze.unipd.it/2017/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELENA REDDI BIO/06
Altri docenti FRANCESCO ARGENTON BIO/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline botaniche, zoologiche, ecologiche BIO/06 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 1.0 16 9.0 Nessun turno
LEZIONE 8.0 64 136.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 ISTOLOGIA, EMBRIOLOGIA E DIFFERENZIAMENTO 2017/2018 01/10/2017 25/11/2018 REDDI ELENA (Presidente)
SANTORO MASSIMO (Membro Effettivo)
MOGNATO MADDALENA (Supplente)
1 ISTOLOGIA, EMBRIOLOGIA E DIFFERENZIAMENTO 2016-2017 01/10/2016 30/11/2017 REDDI ELENA (Presidente)
ARGENTON FRANCESCO (Membro Effettivo)
MOGNATO MADDALENA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Sono richieste conoscenze di biologia cellulare per comprendere pienamente gli argomenti illustrati durante le attività del corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Capacità di riconoscere preparati dei principali tessuti animali. Conoscenze sull'organizzazione morfo/funzionale dei tessuti e sulla loro composizione macromolecolare caratteristica. Conoscenze relative allo sviluppo di un nuovo organismo a partire dall’uovo fecondato. Conoscenze sul differenziamento cellulare e ciclo di divisione cellulare.
Modalita' di esame: L'esame consta di una prova pratica di istologia come verifica delle attività di laboratorio ed un esame scritto, con domande aperte su tutti gli argomenti trattati nel corso delle lezioni frontali.
Criteri di valutazione: Per la prova pratica la valutazione è basata sulla abilità dello studente di riconoscere e descrivere preparati istologici. Nell’esame scritto dovrà descrivere con linguaggio appropriato specifici argomenti trattati durante le lezioni frontali.
Contenuti: Istologia . Tessuti fondamentali degli organismi animali in particolare riferimento ai mammiferi. Tessuti epiteliali di rivestimento e ghiandolari. Ghiandole esocrine ed endocrine. Tessuti connettivi propriamente detti e specializzati. Tessuto muscolare liscio, cardiaco e scheletrico. Tessuto nervoso e sistema nervoso. Organizzazione istologica dell’apparato digerente e degli organi associati. Organizzazione istologica del sistema circolatorio.
Embriologia. Principi dell’embriologia sperimentale. Meccanismi di segmentazione e gastrulazione in rana, pesce e pollo. Neurulazione e sviluppo del sistema nervoso. Differenziamento del mesoderma parassiale: i somiti. Differenziamento del mesoderma intermedio: il sistema uro-genitale. Differenziamento del mesoderma della lamina laterale: il sistema circolatorio e il sangue. Differenziamento dell’endoderma: i sistemi digerente e respiratorio.
Differenziamento cellulare. Il ciclo cellulare. Principali esperimenti che portarono alla scoperta del regolatore centrale del ciclo. Complessi CDK-cicline: composizione, funzione, regolazione, differenze tra lieviti e mammiferi. Proteolisi regolata e ciclo. Check-point control. Segnali mitogeni e loro recettori. Recettori tirosin-chinasici e loro funzionamento base. La morte cellulare programmata. Caratteristiche morfologiche, controllo genetico scoperto in C. elegans, caspasi, adattatori e regolatori. La famiglia di proteine regolatrici Bcl2. Segnali e recettori di morte. Contributo dei mitocondri all’apoptosi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso consta di 64 ore di lezioni frontali basate sulla presentazione di power points che dopo la lezione vengono messi direttamente a disposizione degli studenti sul sito e-learning del corso. Un credito (16 ore) di laboratorio/esercitazioni dedicato alla microscopia ottica ed elettronica e all’analisi di preparati istologici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Vengono indicati dei libri di testo che lo studente è invitato ad usare per la preparazione all’esame
Testi di riferimento:
  • L. Mescher, Junqueira. Istologia - Testo Atlante. --: Piccin, --. Cerca nel catalogo
  • J.M.W. Slack, Fondamenti di Biologia dello Sviluppo. --: Zanichelli, --. Cerca nel catalogo
  • B. Alberts, L’essenziale di Biologia Molecolare della Cellula.. --: Zanichelli, --. Cerca nel catalogo
  • S.F. Gilbert, Biologia dello Sviluppo. --: Zanichelli, --. testo consigliato per consultazione Cerca nel catalogo
  • H.Lodish et al, Molecular Cell Biology. --: W.H. Freeman & Co. New York, 7th edition, 2013, --. testo consigliato per consultazione Cerca nel catalogo