Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO URBANISTICO
GI02102081, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TOWN-PLANNING LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PATRIZIA MARZARO IUS/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/10 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: È propedeutico l'esame di Istituzioni di diritto pubblico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Attraverso lo studio del diritto urbanistico, il corso si propone di avvicinare lo studente ad un settore specialistico e di primario rilievo professionale del diritto amministrativo, per approfondirne i tratti fondamentali anche utilizzando le nozioni fondamentali del diritto amministrativo e, in generale, del diritto pubblico, acquisite in precedenza. Scopo principale del corso è anzitutto l'individuazione dei principi fondamentali della materia e la loro collocazione nel quadro più generale dell'ordinamento amministrativo. Verranno poi affrontate le tematiche più importanti relative alla disciplina dell'uso e delle trasformazioni del territorio anche attraverso lo studio di casi giurisprudenziali e l'integrazione con la disciplina regionale; ciò al fine di acquisire una più solida metodologia per la soluzione dei principali problemi che si pongono in sede di applicazione della disciplina urbanistica.
Modalita' di esame: Prova orale e, per i frequentanti, eventuale discussione di casi tratti dalla giurisprudenza come concordato preventivamente con il docente.
Criteri di valutazione:
Contenuti: Il corso parte dall'inquadramento generale della materia, per approfondirne poi i rapporti con le tutele differenziate ed affrontare successivamente gli specifici temi della pianificazione urbanistica generale e contrattata,nel quadro estremamente vario derivante dal concorso tra normativa statale e normativa regionale, della semplificazione dell'azione amministrativa nel controllo dell'uso del territorio; della realizzazione degli interventi di trasformazione del territorio; degli interventi sugli edifici esistenti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento:
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • CABIDDU (a cura di), Diritto del governo del territorio (ult.ed.). Torino: Giappichelli, --.