Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE
Insegnamento
BIOTECNOLOGIE MICROBICHE ALIMENTARI APPLICATE
MVN1031397, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE (Ord. 2017)
IF0362, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE [001LE]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese APPLIED FOOD BIOTECHNOLOGY
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARINA BASAGLIA AGR/16

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline biotecnologiche comuni BIO/19 2.0
CARATTERIZZANTE Discipline veterinarie e riproduzione animale VET/05 4.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0 Nessun turno
LEZIONE 5.0 40 85.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 Commissione A.A. 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 BASAGLIA MARINA (Presidente)
CASELLA SERGIO (Membro Effettivo)
CORICH VIVIANA (Supplente)
GIACOMINI ALESSIO (Supplente)
LANTE ANNA (Supplente)
SQUARTINI ANDREA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Sono necessarie competenze di Microbiologia generale, Genetica e Biochimica generalmente acquisite durante le lauree triennali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso lo studente dovrà avere acquisito conoscenze sul ruolo dei microrganismi nei processi alimentari, in particolare lo studente dovrebbe essere in grado di progettare una produzione alimentare in cui siano coinvolti i microrganismi a partire dall’isolamento e caratterizzazione/scelta del microbo più adatto fino ai processi downstream con particolare riguardo alle applicazioni biotecnologiche in campo alimentare. sarà inoltre trattato il riutilizzo biotecnologico dei residui dell'industria alimentare. Lo studente dovrà poi essere in grado di redigere e illustrare una semplice presentazione in relazione ad argomenti di Biotecnologie microbiche alimentari.
Modalita' di esame: L’esame viene svolto in forma scritta con domande aperte.
Criteri di valutazione: Per la valutazione verrà tenuto conto delle capacità di comunicazione scritta dello studente e della completezza delle informazioni riportate. In particolare la valutazione terrà conto del livello di comprensione degli argomenti svolti, dell'acquisizione dei concetti e metodologie proposti e della capacità di applicazione acquisita.
Contenuti: Presentazione del corso
0.5 Credito. Origine dei microrganismi negli alimenti.Fattori che influenzano la crescita dei microrganismi negli alimenti (pH, Aw, POR, nutrienti, temperatura, tipo di atmosfera, umidità dell'aria. I sistemi di controllo della proliferazione microbica: i trattamenti termici (parametri D e Z), radiazioni ionizzanti, raggi uv, essiccamento, trattamenti chimici (cenni)
2.5 Credito. I microrganismi agenti delle fermentazioni controllate: i microbi virtuosi, i batteri lattici, i lieviti e le muffe.Le colture starters. Gli alimenti fermentati: i salumi, i latti fermentati, i formaggi, la birra.
1 credito. la coltivazione su larga scala dei microrganismi per l'utilizzo alimentare: le formulazioni dei terreni colturali per le fermentazioni industriali, le fermentazioni submerged e solid state.Le procedure di sterilizzazione industriale.
0.5 Credito. I sistemi di fermentazione: le crescite in batch, fed batch e continuo; strutture dei fermentatori stirred tank e solid substrate. I processi downstream. Strategie di sviluppo dei sistemi fermentativi
1 Credito. La produzione industriale di enzimi, la produzione di acidi organici e aminoacidi, di addensanti e aromatizzanti. La produzione di biomasse microbiche: la fabbrica del lievito. La selezione, la caratterizzazione e il miglioramento genetico dei ceppi per l'utilizzo industriale.
0.5 Credito. Il riutilizzo dei residui dell'industria agroalimentare per l'ottenimento di prodotti di alto valore: le bioplastiche da siero di latte, il bioetanolo da residui liognocellulosici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso verrà erogato tramite lezioni frontali e seminari specialistici anche sotto forma di journal club al fine di stimolare le capacità di comunicazione degli studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - J. Krämer, C. Cantoni – Alimenti: Microbiologia e Igiene, Ed. Oemf, Milano, 1994.
- G. Riecco – Igiene e Tecnologia alimentare, Ed. Agricole, 1999.
- M.P. Doyle, L.R. Beuchat, T.J. Montville – Food Microbiology: Fundamentals and Frontiers, Ed. ASMPress, Washington D.C., 1997.
- C. Zambonelli, V. Tini, P. Giudici, L. Grazia – Microbiologia degli alimenti fermentati”, Ed. Agricole,Bologna, 2001.
-Waites et al., Industrial Microbiology Blackwell, 2006
-Glazer – Nikaido, Microbial Biotechnology, Cambridge Univ. Press, 2007
Al termine delle lezioni verrà consegnata copia delle diapositive proiettate durante le lezioni. Copia delle diapositive sarà inoltre disponibile sulla piattaforma Moodle (https://elearning.unipd.it/scuolaamv/).
Testi di riferimento:
  • Waites et al., Industrial Microbiology. --: Blackwell, 2006. Cerca nel catalogo
  • Autori vari, Microbiologia dei prodotti alimentari. Milano: Casa Editrice Ambrosiana, 2012.
  • M.P. Doyle, L.R. Beuchat, T.J. Montville, Food Microbiology: Fundamentals and Frontiers. Washington D.C.: ASMPress, 1997. Cerca nel catalogo
  • Carmen Gigliotti, Roberto Verga, Biotecnologie alimentari. --: Piccin, 2007. Cerca nel catalogo