Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUISTICA
Insegnamento
PSICOLOGIA DEL LINGUAGGIO
SUP7078518, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUISTICA
LE0610, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PSYCHOLOGY OF LANGUAGE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIO MULATTI M-PSI/01

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE03107034 PSICOLINGUISTICA CLAUDIO MULATTI IF0314

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline informatiche, logico-filosofiche, psicologiche e socio-antropologiche M-PSI/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: Sono utili conoscenze nell’ambito della psicologia cognitiva e della metodologia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo del corso è introdurre lo studente alla psicologia del linguaggio. Il corso verterà principalmente sulla descrizione dei processi normali sottostanti la comprensione e la produzione del linguaggio. La psicologia della lettura sarà trattata nel dettaglio. Verranno brevemente discusse l’acquisizione e la patologia del linguaggio.
Largo spazio sarà dato alla metodologia e alla descrizione dei modelli teorici, con particolare attenzione alla relazione tra questi ultimi e le evidenze empiriche.
Modalita' di esame: L’esame è costituito da una prova scritta.
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sulla comprensione degli argomenti svolti, sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte e sulla capacità di applicarli in modo autonomo e consapevole.
Contenuti: Cenni di fonetica e fonologia. [Cenni di morfologia.] L’acquisizione del linguaggio. Accesso al lessico: riconoscimento di parole presentate in modalità visiva; riconoscimento di parole presentate in modalità uditiva; produzione di parole. Accesso alla semantica. Memoria semantica: modelli. Il priming semantico. [La percezione e la comprensione delle frasi.] [La produzione di frasi.] [Il discorso.] La patologia del linguaggio (cenni). Linguaggio e processi cognitivi. Psicologia della lettura.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali. Lettura di articoli originali. Seminari.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: FREQUENTANTI: il materiale di studio verrà fornito durante il corso.
NON-FREQUENTANTI: due testi di riferimento.

Consigliati per la lettura:
Cummins, R. (1996). “Significato e rappresentazione mentale”. Bologna: Il Mulino.
Jackendoff, R. (1989). “Semantica e Cognizione”. Bologna: Il Mulino.
Fodor, J. (1999). “La mente modulare. Saggio di psicologia delle facoltà”. Bologna: Il Mulino.
Testi di riferimento:
  • Cacciari, C., La psicologia del linguaggio. Bologna: Il Mulino, 2011. Obbligatorio per i non frequentanti Cerca nel catalogo
  • Scott-Phillips, Thom, Di' quello che hai in mente. Roma: Carocci, 2017. Obbligatorio per i non frequentanti Cerca nel catalogo