Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE FILOSOFICHE
Insegnamento
ETICA PUBBLICA
LE03119584, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE FILOSOFICHE
LE0614, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC ETHICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROMANA BASSI M-FIL/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Istituzioni di filosofia M-FIL/03 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 63 162.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 etica pubblica lm 2017 01/10/2017 30/11/2018 BASSI ROMANA (Presidente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Membro Effettivo)
BIASUTTI FRANCO (Supplente)
CUTTINI ELISA (Supplente)
4 ETICA PUBBLICA 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 BIASUTTI FRANCO (Presidente)
BASSI ROMANA (Membro Effettivo)
BIASETTI PIERFRANCECSO (Supplente)
CUTTINI ELISA (Supplente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Le conoscenze indispensabili per seguire il corso saranno fornite durante le lezioni. E' richiesta la conoscenza della lingua inglese per la lettura dei testi in programma, che verranno analiticamente discussi durante le lezioni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: a) capacità di lettura del testo filosofico, intesa come capacità di contestualizzare il testo, enucleare tesi e individuare argomentazioni all'interno del testo filosofico;
b) capacità di analisi intesa come capacità di discutere e problematizzare le questioni a partire dalle tesi esposte nei testi filosofici oggetto di studio;
c) conoscenza delle questioni fondamentali dell’etica ambientale;
d) conoscenza delle problematiche sviluppate dalla riflessione contemporanea riguardo all'etica ambientale delle virtù;
e) capacità di cogliere le implicazioni del dibattito etico tra utilitarismo, teoria delle virtù e etica delle virtù;
f) capacità di discutere e rielaborare le posizioni etiche che si confrontano nel dibattito contemporaneo sull'etica dell'ambiente;
g) capacità di sviluppare sintesi argomentative e rielaborazioni critiche.
Modalita' di esame: L'esame finale è orale.
Gli studenti frequentanti hanno la possibilità di sostenere parziali prove scritte, riguardo alle quali verranno fornite più dettagliate informazioni durante il corso.
Criteri di valutazione: La prova orale verrà valutata in base alle capacità di analisi, di sintesi, di argomentazione, di problematizzazione e di rielaborazione critica che lo studente dimostra di possedere.

Per gli studenti frequentanti: la partecipazione attiva alla discussione in aula, gli eventuali approfondimenti tematici, le esposizioni orali e l'elaborazione di saggi scritti integrano la valutazione complessiva.
Contenuti: Il corso affronta questioni di etica ambientale caratteristiche del dibattito contemporaneo. La lettura del testo di Coeckelbergh fornirà lo spunto per discutere nozioni e problemi quali quello della motivazione morale, colta nel suo rapporto con la psicologia morale. Le molteplici nozioni di natura verranno esaminate criticamente e la tematizzazione della nozione di virtù fornirà una prospettiva per articolare un approccio pratico. Le implicazioni che se ne traggono nel quadro dell'etica ambientale colgono la problematicità di una filosofia della tecnologia che voglia conciliarsi con una pratica sensibile nei confronti dell'ambiente. Nonostante questa premessa, l'approfondimento sulla filosofia della tecnologia in relazione all'etica ambientale si rivela tuttavia portatore di una prospettiva innovativa tanto per le implicazioni sul piano ambientale quanto per la comprensione dei nodi concettuali sottesi alla filosofia della tecnologia stessa.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezione frontale, lezione partecipata, discussione guidata, commento ai testi e problematizzazione critica, presentazioni da parte degli studenti, esercitazioni di scrittura argomentativa e elaborazione di saggi brevi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Viene caldeggiata la frequenza delle lezioni da parte degli studenti che intendono sostenere l'esame. Gli studenti impossibilitati a frequentare integreranno il programma con la lettura di uno a scelta tra i seguenti testi:

Vetlesen, The denial of nature: environmental philosophy in the era of global capitalism, Routledge, 2015;


Callicott [et ceteri], Valori selvaggi, l'etica ambientale nella filosofia americana e australiana, pref. di R. Peverelli, Milano, Medusa, 2005;

Battaglia, Alle origini dell'etica ambientale. Uomo, natura, animali in Voltaire, Michelet, Thoreau, Gandhi, pref. di F. M. De Sanctis, Dedalo, Bari, 2002;
Testi di riferimento:
  • Coeckelbergh, Mark, Environmental skill: Motivation, knowledge, and the possibility of a non-romantic environmental ethics. New York: London, Routledge, 2015. Cerca nel catalogo