Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI
Insegnamento
BIOLOGIA VEGETALE
AVP4067775, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI (Ord. 2017)
AG0059, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PLANT BIOLOGY
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2017-AG0059-000ZZ-2017-AVP4067775-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)

Docenti
Responsabile MICHELA SCHIAVON AGR/13

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
AVP4067773 BIOLOGIA ROBERTA SACCHETTO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline biologiche BIO/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 1.0 8 17.0 Nessun turno
LEZIONE 5.0 40 85.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Non esistono specifiche propedeuticità
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce conoscenze basilari inerenti:
a) la biologia, citologia, anatomia e fisiologia degli animali, con particolare riferimento a quelli di interesse applicato per l’agricoltura e le foreste.
b)sulla struttura e sui principali processi metabolici delle piante di interesse agrario e forestale. Al termine del corso lo studente disporrà di informazioni sulle caratteristiche strutturali, morfologiche e funzionali degli organi delle tracheofite, essenziali per affrontare lo studio delle discipline applicate alla biologia vegetale.
Modalita' di esame: La verifica di profitto si svolge con modalità test a quiz (60 domande a scelta multipla).
Criteri di valutazione: Nel corso dell'esame saranno valutati:
1) il livello di profondità delle informazioni acquisite;
2) la capacità di esporre nel linguaggio appropriato le informazioni acquisite;
3) la capacità di organizzare l'esposizione degli argomenti.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Peculiarità della cellula vegetale.

Parete cellulare: ontogenesi, struttura e funzioni. Lamella mediana, parete primaria e parete secondaria. Modificazioni della parete e
loro significato funzionale.

Plastidi: origine, struttura e funzioni. Proplastidi, ezioplasti, leucoplasti, cloroplasti e cloroplasti.

Vacuolo: origine, struttura e funzioni. Caratteristiche e funzioni dei vari composti e inclusi vacuolari.

Accrescimento e differenziamento delle cellule vegetali.

I tessuti vegetali:

Tessuti meristematici primari e secondari.

Tessuti parenchimatici: clorofilliano, di riserva, aerifero, acquifero e conduttore.

Tessuti tegumentali . epidermide e le sue modificazioni. Tricomi ed emergenze, stomi. Rizoderma. Esoderma. Endoderma. Sughero e
formazione delle lenticelle.

Tessuti meccanici: collenchima e sclerenchima.

Tessuti conduttori: xilema e floema. Fasci cribro-vascolari. La stele e la sua evoluzione.

Tessuti secretori.

Anatomia degli organi vegetativi:

La radice: morfologia e funzioni. Organizzazione della radice: apice radicale, zona di differenziazione, zona di struttura primaria e
formazione delle radici laterali, differenziamento del del cambio cribro-legnoso e subero-fellodermico e passaggio alla struttura
secondaria. Specializzazioni ed adattamenti della radice.

Il fusto: morfologia e funzioni. Ontogenesi e differenziamento del corpo primario del fusto. Differenziamento del cambio cribro-legnoso e
subero-fellodermico: passaggio alla struttura secondaria.Specializzazioni ed adattamenti del fusto.

La foglia: morfologia e funzioni. Origine evolutiva della foglia, La fillotassi. Genesi e sviluppo delle foglie.Anatomia di foglia dorsoventrale
e isolaterale e aghiforme. Modificazioni fogliari.

Il ciclo ontogenetico di una pianta: il fiore e la riproduzione sessuata. Il frutto e il seme. La germinazione del seme e lo sviluppo della plantula.

I meccanismi di trasporto nelle piante. La nutrizione nelle piante.

La fotosintesi C3, C4 e CAM.

Cenni sul ruolo dei fitormoni nella crescita e nello sviluppo della pianta

Esercitazioni: osservazioni al microscopio di preparati a fresco e già allestiti riguardanti gli argomenti trattati a lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali riguardanti gli argomenti dell'insegnamento e relative esercitazioni riguardanti l'osservazione al microscopio ottico di preparati vegetali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento: