Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
SCIENZE PSICOLOGICHE DELLO SVILUPPO, DELLA PERSONALITÀ E DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI
Insegnamento
ANTROPOLOGIA CULTURALE
PSN1031228, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE PSICOLOGICHE DELLO SVILUPPO, DELLA PERSONALITÀ E DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI
PS2295, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CULTURAL ANTHROPOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCESCO SPAGNA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Formazione interdisciplinare M-DEA/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2017 01/10/2017 30/09/2018 SPAGNA FRANCESCO (Presidente)
BOROS AMEDEO (Membro Effettivo)
COTTONE PAOLO FRANCESCO (Membro Effettivo)
RAZE' ANNAMARIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di Storia e Psicologia
Conoscenze e abilita' da acquisire: Analisi di contesto. Critica degli schematismi culturali. Riconoscimento delle diversità culturali. Sviluppo delle competenze interculturali, della capacità di affrontare problemi e questioni relative alle differenze culturali e al rapporto della nostra società e realtà locale con il contesto globale. Conoscenza dei principi del metodo dell'antropologia e dell'intervista in etnografia.
Modalita' di esame: L’esame sarà orale o scritto (a seconda del numero di iscritti a ciascun appello) con discussione sui temi principali di ciascun testo in programma o domande a tema.
L'esame orale (sotto i 15-20 iscritti) è un colloquio di 15-20 minuti, con i libri a portata per la consultazione e prove di comprensione del testo.
L'esame scritto è un compito con domande aperte, da svolgersi in circa 90 minuti nello spazio di un foglio protocollo.
Criteri di valutazione: Sarà valutata la capacità di lettura attenta e interpretazione dei libri in programma; la capacità di comprensione, riflessione ed elaborazione personale dei concetti proposti a lezione.
Contenuti: L’antropologia culturale può essere vista come un deposito di saperi e competenze metodologiche che possono aiutarci a interpretare la realtà contemporanea nella sua complessità, e riposizionare il rapporto della nostra società con l’alterità e la diversità culturale.
Il corso seguirà un filo conduttore tra i concetti di universalità e differenza, trovando nella diversità una soluzione dialettica a questo confronto.
Lo sguardo antropologico è tradizionalmente uno sguardo metadescrittivo e presuppone la presenza e la testimonianza reale dello studioso nei contesti di ricerca attraversati. Per questa ragione il metodo dell’antropologia culturale estende le potenzialità del metodo etnografico e la sua applicabilità a dimensioni inerenti la nostra società. Il metodo antropologico è, nella sua origine, interdisciplinare.
Il corso prevede approfondimenti sul tema della parentela e della famiglia, sui riti di passaggio della pubertà, sul genere femminile/maschile. Verranno trattati inoltre i processi di formazione dell’identità etnica, la storia delle migrazioni e delle diaspore, l’ibridazione culturale, il meticciato. Attraverso la critica ai concetti di razza ed etnia. Saranno infine presentate le esperienze di ricerca sul campo compiute dal docente e le metodologie dell'intervista etnografica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali e attività laboratoriali (analisi di testi etnografici, visione e discussione di materiali audiovisivi).
Sono previste visite a lezione di personalità e studiosi impegnati nei temi affrontati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si consiglia di cominciare lo studio dal libro "La buona creanza. Antropologia dell'ospitalità".
I non frequentanti cominceranno lo studio dal libro "Lo sguardo antropologico".
Testi di riferimento:
  • Francesco Spagna, La buona creanza. Antropologia dell'ospitalità. Roma: Carocci, 2012. completo Cerca nel catalogo
  • Francesco Spagna, L'infinito antropologico. Milano: Mimesis, 2013. Cap. 2 e 3 (da p. 39 a p. 61) Cerca nel catalogo
  • Wikan Unni, "Oltre le parole. Il potere della risonanza". Firenze: SEID, 2009. pp. 97-134 in Cappelletto (a cura di) Vivere l'etnografia (SEID, Firenze 2009)
  • Antonio Marazzi, Lo sguardo antropologico. Roma: Carocci, 2013. Testo integrativo per non frequentanti (completo) Cerca nel catalogo