Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA
Insegnamento
BIOLOGIA CELLULARE
SC06100878, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
BIOLOGIA
SC1165, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CELLS BIOLOGY
Sito della struttura didattica http://biologia.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCESCA CIMA BIO/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline biologiche BIO/01 1.0
BASE Discipline biologiche BIO/06 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 2.0 32 18.0 Nessun turno
LEZIONE 5.0 40 85.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Syllabus
Prerequisiti: Il corso richiede conoscenze di Fondamenti di Biologia e Biochimica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il continuo susseguirsi dei progressi e delle scoperte nella Biologia Cellulare e Molecolare impongono l’esigenza di offrire una visione integrata e sintetica di una notevole quantità di conoscenze che in pochi decenni si sono ampiamente sviluppate e continuano ad evolvere. Pertanto gli studenti, proprio perché continuamente stimolati dalle esperienze personali e dai mezzi di comunicazione, devono essere guidati per capire e conoscere correttamente i molti aspetti delle strutture biologiche, dei fenomeni vitali e delle interazioni cellula-cellula e cellula-ambiente.

Il corso si propone di fornire agli studenti le seguenti conoscenze:
1) l’organizzazione delle cellule anche alla luce dei processi evolutivi che hanno portato alla comparsa di procarioti ed eucarioti e alla diversa organizzazione tra gli eucarioti;
2) le strutture della cellula, le principali caratteristiche fenotipiche, le interazioni funzionali, le modalità di comunicazione, i diversi meccanismi con i quali essa organizza le sue strutture molecolari, utilizza e trasforma le sostanze energetiche, si riproduce con un flusso continuo di informazioni coordinate, regola la vita e la morte;
3) nelle esercitazioni verranno prese in esame e applicate le caratteristiche e l’uso di vari tipi di microscopio, l’osservazione delle strutture cellulari nei vari tipi di tessuto e l'apprendimento di alcune tecniche istologiche classiche.

Per quanto riguarda capacità e competenze che gli studenti potranno acquisire il corso si prefigge di
1) contribuire a far nascere un atteggiamento critico, di analisi e di sintesi;
2) imparare a riconoscere la tendenza unificatrice del pensiero scientifico e quindi ricercare gli stretti legami fra i vari concetti;
3) promuovere il senso della ricerca e sollecitare l'acquisizione di un personale metodo di studio;
4) sviluppare abilità comunicative con un linguaggio scientifico corretto;
5) sviluppare capacità di riconoscimento di preparati istologici e del loro allestimento con metodiche istologiche classiche.
Modalita' di esame: Prova scritta suddivisa in due parti non sostenibili separatamente:
1) Biologia Cellulare: test con 25 domande a risposta singola e multipla che coprono tutti gli argomenti trattati a lezione (v. Contenuti – Contenuti delle lezioni frontali) (5 CFU).
2) Istologia: test con 10 domande a risposta singola e multipla e riconoscimento con descrizione di 3 preparati istologici presentati durante le esercitazioni (v. Contenuti – Contenuti delle esercitazioni) (2 CFU).
Criteri di valutazione: Le due parti della prova scritta saranno soggette a specifica valutazione e dovranno essere entrambe positive (punteggio minimo di ciascuna: 18/30). Le risposte sbagliate o non date dei sono considerate nulle. Per le risposte multiple dei test si considerano validità parziali. Il non riconoscimento dei preparati istologici e le descrizioni fuori tema dei preparati istologici sono considerate nulli. Verranno valutati nella descrizione dei preparati istologici la capacità di sintesi, la proprietà di linguaggio e la completezza dei concetti. Il voto finale è espresso in trentesimi.
Contenuti: Contenuti delle lezioni forntali (5 CFU):
1) Proprietà fondamentali delle cellule. Origine delle cellule ed evoluzione del metabolismo energetico. Teoria cellulare. Cellula procariotica. Organizzazione interna della cellula eucariotica: caratteristiche generali, forma e dimensioni, origine ed evoluzione. (1.125)
2) Organizzazione cellulare. Pluricellularità. (0.25)
3) Membrana cellulare: componenti chimiche e struttura. Plasmalemma. Formazione e riciclaggio delle membrane. Trasporti di membrana. Esocitosi ed endocitosi. Potenziali di membrana. (0.375)
4) Citoscheletro: organizzazione e funzioni della rete interattiva di filamenti proteici. Microtubuli. Microfilamenti. Motilità cellulare. Interazioni cellula-matrice extracellulare. Adesione delle cellule al substrato. Adesione delle cellule con altre cellule. (0.625)
5) Nucleo: organizzazione ed elementi costitutivi. Nucleolo. Organizzazione della cromatina. (0.25)
6) Riproduzione cellulare. Scissione cellulare e fenomeni di sessualità nei procarioti. Mitosi e meiosi. Ciclo cellulare. Gametogenesi. (0.75)
7) Sintesi proteica. Glicosilazione delle proteine. (0.375)
8) Comunicazione cellulare: tipi di molecole informazionali e vie di trasduzione del segnale. (0.625)
9) Morte cellulare. Necrosi e apoptosi. Induzione intrinseca ed estrinseca dell’apoptosi. Riconoscimento di cellule e corpi apoptotici. (0.375)
10) Sistema immunitario. (0.25)

Contenuti delle esercitazioni (2 CFU):
1) Uso del microscopio ottico (0.25 CFU)
2) Osservazione di preparati al SEM e al TEM (0.125 CFU)
3) Tessuti epiteliali di rivestimento (0.25 CFU)
4) Tessuti epiteliali ghiandolari (0.125 CFU)
5) Tessuti connettivi propriamente detti (0.25 CFU)
6) Tessuti connettivi speciali (0.25 CFU)
7) Tessuti muscolare e nervoso (0.25 CFU)
8) Allestimento dei campioni istologici, inclusione di tessuti, taglio al microtomo, colorazione, montaggio e osservazione di preparati istologici (0.25 CFU)
9) Fissazione, colorazione e osservazione di colture cellulari (emociti di invertebrati marini), uso della camera conta globuli (0.125 CFU)
10) Revisione dei preparati istologici (0.125 CFU)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali sono tenute in aula con l'ausilio di file pdf. Il materiale didattico è reso disponibile in una piattaforma elearning. Al termine di ogni argomento viene fornito agli studenti un test di autovalutazione.

Le esercitazioni pratiche di laboratorio prevedono
1) la conoscenze di varie tecniche microscopiche (microscopi ottico, a fluorescenza, confocale, elettronici a trasmissione e a scansione);
2) la visita alle grandi attrezzature del Dip. di Biologia: SEM e TEM e strumentazioni accessorie per la preparazione dei campioni (ultramicrotomi, critical point, sputtering, ecc.);
3) l’utilizzo della microscopia ottica per l’analisi delle strutture istologiche sotto la guida di un tutor;
4) la presentazione delle tecniche e dei preparati istologici mediante filmati tutorial autoprodotti;
5) l'allestimento di preparati citologici e istologici con diversi metodi di colorazione (preparati in vivo e materiale fissato.
Anche in questo caso per ciascun argomento trattato viene fornito un test di autovalutazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense del docente, materiale di approfondimento, informazioni sugli appelli d’esame nella piattaforma elearning accessibile con password fornita dal docente all’inizio delle lezioni. E-book personalizzato dal docente di Karp, Biologia Cellulare e Molecolare.(EdiSES).
Testi di riferimento:
  • Karp, Gerald; Patton, James G., Biologia cellulare e molecolareconcetti ed esperimenti. Napoli: EdiSES, 2015.
  • De_Leo, Giacomo; Ginelli, Enrico; Fasano, Silvia, Biologia e geneticaa cura di Giacomo De Leo, Silvia Fasano, Enrico Ginelli. Napoli: EdiSES, 2013.
  • Ciarcia, Gaetano; Cardellini, Pietro; Bonfanti, Patrizia, Citologia e istologiaBonfanti ... [et al.]coordinamento editoriale P. Cardellini e G. Ciarcia. Napoli: Idelson-Gnocchi, 2010.
  • Dalle_Donne, Isabella, Istologia ed elementi di anatomia microscopicaI. Dalle Donne... [et al.]. Napoli: Edises, 2011.
  • Calloni, Carlo; Innocenti, Riccardo, IstologiaCarlo Calloni e Riccardo Innocenti. Firenze: Giunti, 2007.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
La vita sulla Terra