Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE STORICHE
Insegnamento
DEMOGRAFIA STORICA (AVANZATO)
SUP3060278, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE STORICHE
LE0607, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORICAL DEMOGRAPHY (ADVANCED)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, sociali e del territorio SECS-S/04 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 63 162.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Syllabus
Prerequisiti: E’ auspicabile, ma non necessaria, una conoscenza di base delle dinamiche di popolazione e dei metodi di analisi demografica delle fonti storiche, acquisita durante la frequenza del corso di demografia storica per il triennio
Conoscenze e abilita' da acquisire: • Conoscenza delle fonti per lo studio della demografia storica, loro limiti e potenzialità
• Comprensione delle dinamiche di popolazione
• Capacità di analisi dei fattori culturali, sociali e ambientali che si combinano nel determinare specifiche dinamiche demografiche
Modalita' di esame: L'esame sarà orale. Ogni studente dovrà inoltre presentare e discutere a lezione dei saggi a scelta. La lista dei saggi e copia degli stessi sarà fornita a lezione e sulla piattaforma moodle. Le presentazioni saranno valutate e rappresenteranno parte del voto finale.
Criteri di valutazione: Si valuteranno la capacità di analisi critica delle fonti in una prospettiva demografica, la comprensione dei fenomeni che interagiscono nel condizionare le dinamiche demografiche, la capacità di valutazione critica di alcuni specifici “case studies” che verranno analizzati a lezione.
Contenuti: Titolo del corso: Le epidemie nella storia
Il corso intende esplorare, attraverso uno studio interdisciplinare delle fonti e dei metodi di analisi demografica, storica, antropologica e genetica le dinamiche di popolazione nello specifico contesto delle crisi epidemiche del passato. Si analizzeranno i meccanismi di trasmissione di diverse epidemie, le conseguenti crisi di mortalità e le strategie di ripresa messe in atto, nonché i comportamenti e le reazioni elaborate dalle comunità affette in diversi contesti e periodi. Verranno esaminati in modo critico diversi tipi di fonti che offrono indicazioni sulla diffusione, sintomatologia e letalità delle epidemie, prendendo in considerazione i vivaci dibattiti recenti relativi alla loro interpretazione. Particolare attenzione verrà dedicata a Yersina pestis e la suo controverso ruolo nella diffusione della Peste Giustinianea e della Peste Nera.
I principali temi trattati saranno:
•Ambiente, uomini e animali: sviluppo e trasmissione delle epidemie
•Le dinamiche demografiche delle crisi di mortalità
•Fonti sulle epidemie e problemi interpretativi
•I recenti dibattiti su Yersina pestis
•Altre epidemie del passato e loro interpretazione
•La fine delle grandi epidemie e la transizione sanitaria.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni comprenderanno lezioni frontali, seminari ed esercitazioni.

E’ prevista una esercitazione su fonti di archivio.

Ogni studente dovrà inoltre presentare e discutere a lezione dei saggi a scelta. La lista dei saggi e copia degli stessi sarà fornita a lezione e sulla piattaforma moodle. Le presentazioni saranno valutate e rappresenteranno parte del voto finale.

E’ caldamente consigliata la frequenza
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Frequentanti:
1) Livi Bacci, Storia Minima della popolazione del mondo, Bologna, 2002 (o per chi lo avesse già letto: M Livi Bacci, La popolazione nella Storia d’Europa, Roma-Bari, 1998)
2) Materiali caricati su Moodle e discussi a lezione
3) Testi concordati con la docente per la stesura della tesina

Non frequentanti:
1) J. Palmore, R.W. Gardner, Measuring Mortality, fertility and Natural Increase
2) Livi Bacci, Storia Minima della popolazione del mondo, Bologna, 2002 (o per chi lo avesse già letto: M Livi Bacci, La popolazione nella Storia d’Europa, Roma-Bari, 1998)
3)L. Del Panta, M. Livi Bacci, G. Pinto, E. Sonnino, La popolazione italiana dal medioevo a oggi, Roma-Bari, 1996.
4) Testi concordati con la docente per la stesura della tesina
Testi di riferimento:
  • Livi Bacci, Massimo, Storia minima della popolazione del mondoMassimo Livi Bacci. Bologna: Il Mulino, 2011.
  • Palmore, James A.; Gardner, Robert W., Measuring mortality, fertility, and natural increasea self-teaching guide to elementary measuresJames A. Palmore and Robert W. Gardner. Honolulu: Hawaii, East-West Population Institute, East-West Center, --.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)