Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
COMUNICAZIONE
Insegnamento
COMUNICAZIONI DI MASSA
SUP5070220, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
COMUNICAZIONE
IF0313, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MASS COMMUNICATIONS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di COMUNICAZIONE

Docenti
Responsabile RENATO STELLA SPS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline sociali e mediologiche SPS/08 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 63 162.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Syllabus
Prerequisiti: Non è prevista alcuna propedeuticità al corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far acquisire agli studenti le seguenti conoscenze e abilità:
1) Conoscenze di base necessarie a comprendere il funzionamento dei mezzi di comunicazione di massa nelle società moderne, attraverso una puntuale ricostruzione dei percorsi della loro evoluzione storica. Lo studente, tramite i casi di studio presentati e la discussione in aula delle principali teorie, acquisirà le competenze necessarie a valutare criticamente funzioni, modalità di produzione e linguaggi dei media
2) Capacità di utilizzare in forma critica autonoma le conoscenze acquisite per interpretare il ruolo dei media nella propria quotidianità e negli usi che gli sono più familiari attraverso esempi e ricostruzioni critiche di prodotti mediali durante le lezioni.
3) Abilità nell'uso e nella comprensione dei termini tecnici e dei concetti specifici delle diverse tradizioni di studi intorno ai media e familiarizzazione con i linguaggi più frequenti utilizzati dai media stessi per definirsi e per definire gli altri mezzi di comunicazione.
4) Capacità di orientarsi criticamente e di acquisire competenze interpretative attraverso la scrittura di paper per i quali è prevista l’utilizzazione di metodi semplificati di analisi del contenuto di trasmissioni televisive o di articoli di giornale.
Modalita' di esame: Le modalità di esame sono distinte tra studenti frequentanti e studenti non frequentanti,
Per gli studenti frequentanti è prevista una prova scritta di 60 minuti con 30 domande chiuse. Poichè le domande saranno poste secondo modalità diverse ("multiple choice", "attribuisci il concetto", "associa gli autori", "vero/falso") si prevede una simulazione preparatoria alla prova d'esame durante una delle ultime lezioni. Le domande verteranno sui principali concetti affrontati durante le lezioni e sul linguaggio tecnico legato agli studi sui media
Gli studenti frequentati sono anche tenuti alla redazione di un paper di almeno 1500 parole secondo le modalità che saranno spiegate a metà corso. Il voto finale sarà dato dalla somma delle valutazioni ottenute dal paper (10%) e dal compito finale.
Per gli studenti non frequentanti è previsto un esame orale nelle sessioni ordinarie che verterà sui testi d'esame indicati nel presente syllabus.
Criteri di valutazione: I criteri per la valutazione delle prove di esame verteranno:
- per il paper: sulla capacità di applicare i metodi di analisi sui quali ci si è esercitati a lezione, insieme all'abilità di inquadrare teoricamente i concetti necessari alla spiegazione del lavoro che si è fatto;
- per l'esame orale: sull'uso di linguaggio tecnico, sulla capacità di esposizione e di argomentazione dei concetti acquisiti. Almeno due domande verteranno sulla parte teorica del manuale e almeno due sulla parte di ricostruzione empirica delle ricerche, mentre una domanda riguarderà il saggio.
- per l'esame scritto: buona conoscenza dei contenuti previsti dal programma d'esame. Le domande saranno così suddivise: 40% sulle teorie comprese nel manuale, 40% sulle ricerche empiriche e 20% sul saggio di approfondimento.
Contenuti: Il Corso si propone di fornire gli strumenti per la comprensione dei processi di comunicazione mediata nelle società complesse. Particolare attenzione verrà dedicata alla evoluzione storica dell’industria culturale, soprattutto televisiva, e alle diverse definizioni teoriche della società di massa.
Nelle lezioni introduttive verranno discussi i concetti e i quadri teorici di base della comunicazione, per avvicinarsi poi ai ruoli e alle funzioni dei media tradizionali, quali il cinema, la stampa, la tv e la radio.
Ampio spazio verrà dedicato alle interpretazioni sociologiche della relazione tra evoluzione tecnica dei media ed evoluzione delle società moderne, facendo riferimento ai principali autori che se ne sono occupati da prospettive teoriche diverse, che vanno dal funzionalismo statunitense, fino ai cultural studies britannici.
Infine la terza parte del corso sarà occupata dalla ricostruzione dei risultati delle principali ricerche empiriche, condotte sin dagli anni ’40 del secolo scorso, intorno agli effetti, individuali e collettivi, a breve e a lungo termine, dei principali mezzi di comunicazione.
Durante il Corso verranno inoltre approfondite ricerche sul caso italiano con particolare riguardo agli usi del web da parte di giovani coetanei degli studenti.
In sintesi i temi che verranno affrontati sono i seguenti:
- Modelli e forme della comunicazione
- Mezzi di comunicazione di massa e teorie della società
- Ricerche e teorie sugli effetti a breve e a lungo termine
- Gli Audience Studies
- Internet e i nuovi media
- Il newsmaking e la costruzione delle notizie
- La produzione mediata del significato del messaggio
- Le principali tecniche di ricerca applicate ai media
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso verrà impartito attraverso lezioni frontali con l'ausilio di slides (contenute e spiegate nel manuale adottato), di filmati, immagini e video necessari a esemplificare nel miglior modo i concetti e i temi affrontati in classe.
La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.
Ulteriori informazioni saranno disponibili sulla pagina Moodle dell'insegnamento.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Agli studenti frequentanti verranno fornite indicazioni in aula su quali capitoli del manuale e del saggio è necessario preparare. Gli studenti non frequentanti sono invece tenuti a studiare i testi d'esame per intero.
Per tutti gli studenti è obbligatoria la preparazione di un articolo in inglese a loro scelta tratto dalla rivista Media, Culture and Society, disponibile gratuitamente dalla rete dell'Università
Testi di riferimento:
  • Stella R., Manuale di sociologia delle comunicazioni di massa. Torino: Utet, 2012. I capitoli indicati a lezione per i frequentanti. I non frequentanti dovranno studiare l'intero manuale.
  • Stella R., Corpi virtuali. Una ricerca sugli usi erotici del web. Milano: Mimesis, 2016. PER TUTTI Cerca nel catalogo
  • --, Media, Culture and Society. --: --, --. Un articolo a scelta dello studente Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Mappe concettuali
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere