PALMIERI LUCA

Recapiti
Posta elettronica
Cb9b590c302c62e26f91411bbd48a5b1
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Telefono 0498277785
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico ING-INF/02 - CAMPI ELETTROMAGNETICI
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Curriculum Vitae
Luca Palmieri si è laureato in Ingegneria Elettronica con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Padova nel 1996; presso la stessa Università ha conseguito nel 2000 il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni. Dal 2003 è membro del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università degli Studi di Padova, dove è stato Ricercatore Universitario del 2004 al 2015 e dove dal 2015 è Professore Associato nel settore scientifico/disciplinare Campi Elettromagnetici (INF-INF/02). Nel 2016 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale al ruolo di Professore Ordinario nello stesso settore.
Ha pubblicato oltre 140 lavori, dei quali circa la metà in riviste scientifiche internazionali con revisione dei pari, altrettanti a congressi scientifici internazionali, 2 capitoli di libro e 7 brevetti internazionali. In base a Google Scholar (10/04/2018) i suoi lavori sono stati citati 2050 volte ed il suo indice H è 25. È Topical Editor di Optics Letters (OSA, The Optical Society) e Associate Editor di Journal of Optics and Laser Technology (Elsevier). È membro dei Comitati Tecnici di diverse conferenze internazionali, quali “European Conference on Optical Communication” (2018), “Asia-Pacific Optical Sensors Conference” (dal 2015) e "European Workshop on Optical Fiber Sensors" (dal 2012).
Coordina e collabora a diversi progetti di ricerca scientifica nazionali e internazionali; fra i quali si citano DOMINO (Dikes and debris flows monitoring by novel optical fiber sensors; European Commission; 2016-2019), OPTOZEN (Optical coherence tomography for zebrafish imaging; Università di Padova; 2013-2015) and RIVERSAFE (Riverbank surveillance based on fiber optic sensors; Progetti di Eccellenza, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo; 2012-2015). Dal 2013 al 2017 è stato Visiting Scientist presso il CERN (Genevra, Svizzera), nell’ambito del progetto “Fiber Optic Sensors for Cryogenic Applications and Superconducting Magnets”, e dal 2018 coordina il progetto MAG-DAS (Magnets monitoring by distributed optical fiber sensors; CERN Transnational Access).
Ha collaborato o gestito diversi contratti di ricerca stipulate con società private, tra le quali Visia Imaging s.r.l., Carron Costruzioni Generali S.p.A., ENI S.p.A., Prysmian S.p.A., and OFS Fitel Denmark ApS.
La sua attività di ricerca è focalizzata principalmente sugli effetti di propagazione in fibra ottica lineari e non lineari e la loro applicazione sia nell’ambito delle telecomunicazioni sia in quello dei sensori in fibra ottica. Più di recente ha iniziato ad interessarsi anche alla biofotonica. I principali temi di ricerca sono i seguenti:
- Sensori in fibra ottica. Sviluppo ed applicazione di sensori per la misura o monitoraggio di campi magnetici, corrente elettrica, vibrazioni, emissioni acustiche, deformazioni meccaniche e temperature criogeniche.
- Caratterizzazione distribuita di fibre ottiche. Sviluppo di tecniche per la misura distribuita delle proprietà modali e di polarizzazione di fibre ottiche a singolo modo o a pochi modi.
- Analisi ed ottimizzazione di fibre spun. Modellazione e studio del processo di spin su fibre ottiche mono- e multi-modali per la minimizzazione del ritardo di gruppo differenziale.
- Effetti non lineari. Analisi teorica e sperimentale dell’amplificazione Raman, Brillouin e parametrica.
- OCT. Progettazione e sviluppo di un tomografo a coerenza ottico sensibile alla polarizzazione.

Insegnamenti dell'AA 2017/18