Insegnamento
METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (MOD.B)
SFN1035500, A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2011)
SF1334, ordinamento 2011/12, A.A. 2012/13
1074284
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese METHODOLOGY OF PEDAGOGICAL RESEARCH
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile EMMA GASPERI M-PED/01

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SFN1035499 PEDAGOGIA INTERCULTURALE E METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (C.I.) GIUSEPPE MILAN

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: - conoscenza dei fondamenti teorici e dei problemi metodologici della ricerca pedagogica;
- conoscenze teorico-pratiche concernenti alcuni metodi di ricerca, con particolare riferimento al metodo autobiografico.
Contenuti: - epistemologia, metodologia e metodica
- quantitativo e qualitativo
- il paradigma unificatore dei metodi della ricerca pedagogica
- una mappa delle forme di ricerca pedagogica
- il metodo autobiografico
- l’intervista narrativa
- le competenze comunicative richieste nell’applicazione del metodo autobiografico.
Programma: Chiarimenti terminologici.
La ricerca scientifica può essere condotta su 3 piani (Trinchero): teoretico, storico e comparativo, descrittivo e sperimentale.
Si confronta con 5 questioni (Trinchero): ontologica, epistemologica, metodologica, tecnico-operativa e assiologica.
Lo può fare secondo tre paradigmi (Trinchero e Mortari): del realismo ingenuo, del realismo critico e del costruttivismo.
Metodologia della ricerca pedagogica:
la proposta di Orlando Cian (personalismo): a) pedagogia/educazione-formazione, b) il paradigma unificatore;
la proposta di Baldacci (problematicismo): a) i momenti speculativi della ragione, b)le antinomie metodologiche, c)una mappa delle forme di ricerca pedagogica, d) le tappe del pensiero riflessivo, e)ricerca teorica e ricerca empirica, ricerca orientata alla conoscenza e ricerca orientata alle decisioni.
Il metodo sperimentale e il metodo autobiografico a confronto (Orlando Cian).
L’intervista biografica (Bichi): criteri di classificazione delle interviste, il questionario, l’intervista semistrutturata e l’intervista biografica.
L’intervista narrativa (Cortese): storie vere o vere storie; la sindrome del buon samaritano.
Direttive da seguire nell’effettuare un’intervista narrativa (Atkinson).
I criteri di validazione delle interviste narrative (Atkinson).
La competenza comunicativa richiesta nell’applicazione del metodo autobiografico (Gasperi).
Testi di riferimento: Orlando Cian D., Metodologia della ricerca pedagogica. Brescia: La Scuola, 1997. pp. 5-42 e pp. 69-102. Cerca nel catalogo
AA.VV., Antologia di testi (Trinchero, Mortari, Orlando Cian, Baldacci, Bichi, Cortese, Atkinson). s.l.: Piattaforma moodle, 2012.
Gasperi E., La comunicazione nella formazione dell'educatore. Padova: Cleup, 2012. Cerca nel catalogo
Metodi didattici: lezioni teoriche frontali con l’ausilio di slides in PowerPoint.
Metodi di valutazione: Descrizione verifica di profitto:
prova scritta (o orale, a seconda del numero degli iscritti) consistente in domande a risposta aperta e in domande chiuse vero/falso sui temi essenziali del corso.
Criteri di valutazione delle domande a risposta aperta:
- aderenza alle domande,
- capacità di sintesi,
- organicità e accuratezza espositive,
- chiarezza concettuale,
- appropriatezza nei riferimenti teorici,
- capacità di problematizzare,
- approfondimenti personali congruenti con il programma del corso.
Altro: 1. la bibliografia di riferimento vale solo per l'anno accademico in corso;
2. il programma è lo stesso sia per i frequentanti sia per i non frequentanti;
3. in caso di prova scritta, non è prevista integrazione orale;
4. a seconda del numero degli iscritti, la prova scritta potrebbe comportare la suddivisione in turni (A-L; M-Z);
5. lo studente dovrà presentarsi alla prova d’esame munito dei testi di riferimento; non sono ammesse le fotocopie dei libri da studiare integralmente (cfr. Legge 18 agosto 2000, n. 248);
6. eventuali variazioni e/o integrazioni al programma saranno comunicate durante le lezioni e inserite tempestivamente in piattaforma. Gli studenti sono pregati di prenderne visione attentamente e di non utilizzare il ricevimento, il telefono o la posta elettronica per avere informazioni al riguardo;
6. A ROVIGO la docente riceve una volta al mese (fatta salva la pausa estiva), previa iscrizione nell’apposita lista aperta in corrispondenza dell'insegnamento di METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (MOD B) (aa:2012 DM270)
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE - Curriculum: PERCORSO COMUNE.
A PADOVA il ricevimento si effettua di mercoledì, a partire dalle 14.30, in Via Beato Pellegrino 28, secondo piano, studio n.07.
Poiché a causa del sovrapporsi di altri impegni istituzionali possono verificarsi dei cambiamenti temporanei di data o di orario, si invitano gli studenti a tenersi informati consultando il sito.