Insegnamento
ELETTRONICA ANALOGICA
IN09111793, A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELL'AUTOMAZIONE
IN0527, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
1085720
Crediti formativi 9.0
Denominazione inglese ANALOG ELECTRONICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile LEOPOLDO ROSSETTO ING-INF/01

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso
IN09111793 ELETTRONICA ANALOGICA LEOPOLDO ROSSETTO IN0520

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ING-INF/01 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 72 153.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 25/01/2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 A.A. 2015/2016 01/10/2015 15/03/2017 ROSSETTO LEOPOLDO (Presidente)
SPIAZZI GIORGIO (Membro Effettivo)
BEVILACQUA ANDREA (Supplente)
BUSO SIMONE (Supplente)
CORRADINI LUCA (Supplente)
GEROSA ANDREA (Supplente)
MATTAVELLI PAOLO (Supplente)
MENEGHESSO GAUDENZIO (Supplente)
NEVIANI ANDREA (Supplente)
TENTI PAOLO (Supplente)
VOGRIG DANIELE (Supplente)
6 A.A. 2014/2015 01/10/2014 15/03/2016 ROSSETTO LEOPOLDO (Presidente)
SPIAZZI GIORGIO (Membro Effettivo)
BUSO SIMONE (Supplente)
CORRADINI LUCA (Supplente)
NEVIANI ANDREA (Supplente)
TENTI PAOLO (Supplente)
01/10/2013 15/03/2015 ROSSETTO LEOPOLDO (Presidente)
SPIAZZI GIORGIO (Membro Effettivo)
BUSO SIMONE (Supplente)
CORRADINI LUCA (Supplente)
MENEGHESSO GAUDENZIO (Supplente)
NEVIANI ANDREA (Supplente)
TENTI PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Sono considerati prerequisiti i principali argomenti dei corsi di: Analisi matematica, Elettrotecnica, Fondamenti di elettronica, Segnali e sistemi, Fondamenti di automatica o corsi analoghi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Sviluppare approfondite capacità di analisi di circuiti elettronici analogici. Essere in grado di effettuare progetti di circuiti semplici ed utilizzare correttamente un programma di simulazione circuitale.
Modalita' di esame: Il corso è svolto con lezioni in aula. Saranno inoltre definite delle date di incontri con gli studenti per richieste di chiarimenti, approfondimento e/o discussione sugli argomenti trattati a lezione.
Criteri di valutazione: Prova orale.
All'esame deve essere portata una relazione che descrive lo sviluppo di due esercizi scelti dallo studente tra quelli riportati nel sito web dell'insegnamento.
Contenuti: L'attività in aula prevede una prima fase di richiamo degli strumenti di analisi che saranno necessari durante il corso e che sono stati illustrati in altri insegnamenti. Successivamente vengono presi in considerazione gli argomenti in programma, valutandoli da diversi punti di vista e curando in modo particolare aspetti di dettaglio e un livello di approfondimento solitamente non presenti nei classici libri di testo.
Allo studente viene anche chiesta una attività autonoma di esercitazione con progetto e simulazione al calcolatore di due circuiti scelti tra quelli indicati sul sito web del corso. I due esercizi, da portare all'esame, sono relativi ad argomenti trattati nelle lezioni teoriche. Per il loro svolgimento è prevista una lezione introduttiva sul linguaggio di simulazione da utilizzare (SPICE).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Risposta in frequenza degli amplificatori elettronici: metodo delle costanti di tempo, teorema di Miller. Analisi di circuiti elettronici a retroazione: schematizzazione coerente e valutazione dei differenti guadagni. Determinazione del guadagno d'anello (metodo di Middlebrook). Stabilità e tecniche di compensazione in frequenza nei circuiti a retroazione. Teoria generalizzata per la determinazione delle funzioni di trasferimento di circuiti ad amplificatori operazionali. Filtri attivi. Applicazioni degli amplificatori operazionali. Struttura e caratteristiche degli amplificatori operazionali. Analisi di varie tipologie di stadi amplificatori (differenziale, cascode, stadi in classe B e AB, stadi CFP, ecc.). Limiti dei circuiti a retroazione. Considerazioni su rumore e non linearità (distorsione) degli stadi amplificatori. Utilizzo di un programma di simulazione dei circuiti analogici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Jacob Millman, Arvin Grabel: ; second edition, McGraw-Hill (ISBN 0-07-100596-X), Microelectronics (2nd edition). --: McGraw-Hill (ISBN 0-07-100596-X), --. Cerca nel catalogo
  • R. C. Jaeger, Microelectronic circuit design. --: McGraw-Hill (ISBN 0-07-032482-4), --. Cerca nel catalogo
  • Jiri Dostal, Operational Amplifiers. --: Butterworth-Heinemann (ISBN: 0750693172), --. Cerca nel catalogo
  • L. Rossetto, G. Spiazzi, Esercizi di Elettronica Applicata. --: Edizioni Libreria Progetto, Padova, --. Cerca nel catalogo
  • L. Rossetto, Appunti dalle lezioni. --: --, --.
  • L. Rossetto, Appunti disponibili sul sito web del corso (https://moodle.dei.unipd.it/). --: --, --.
  • Richard C. Jaeger, Microelettronica - Circuiti integrati analogici (vol.2). --: McGraw-Hill (ISBN 88-386-6198-9), --. <b>E' anche possibile utilizzare un differente libro di testo come comunicato in aula dal docente</b>. Cerca nel catalogo