Insegnamento
IL QUESTIONARIO NELLA RICERCA E NELLE APPLICAZIONI
PSO2043525, A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE PSICOLOGICHE SOCIALI E DEL LAVORO
PS1085, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
1088538
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese THE SURVEY APPLICATION ON PSYCHOLOGY RESEARCH
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO

Docenti
Responsabile VANDA ZAMMUNER M-PSI/05

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-PSI/05 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 2013 01/10/2013 30/09/2014 ZAMMUNER VANDA (Presidente)
CASTELLI LUIGI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
SUITNER CATERINA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di psicologia sociale, generale, e di metodi di misurazione, poiché gli argomenti trattati nel corso sono connessi a quelli di altri corsi metodologici (per es., su metodologia di ricerca, uso di tecniche informatiche), e su temi di psicologia sociale (per es., psicologia degli atteggiamenti), generale (per es., processi di pensiero, cambiamenti nell'arco di vita), e del lavoro.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Acquisire conoscenze teoriche ed empiriche sui metodi di raccolta dati del questionario, intervista telefonica e faccia a faccia, questionario postale, e elettronico, e sui focus group, competenze che sono necessarie per l’utilizzazione del metodo nella ricerca psico-sociale in generale, e nei settori di intervento applicativi in vari ambiti di interesse.
Modalita' di esame: Esame scritto (3-5 domande aperte su argomenti molto specifici; per es., "discutere almeno 2 tipi di domande a formato chiuso"; "discutere quali distorsioni di risposta possono caratterizzare le domande a formato chiuso"; "discutere in che cosa consiste l'addestramentio dell'intervistatore"; "discutere i potenziali effetti distorcenti associati ai valori della gamma di risposte nel formato chiuso").
Se l'esito è almeno sufficiente, è possibile una eventuale successiva integrazione orale, a richiesta dello studente o della docente. L'integrazione verte sempre su tutto il programma.
Criteri di valutazione: Le risposte ai quesiti dell'esame scritto vengono valutate per la loro correttezza rispetto ai contenuti dei materiali di studio e delle lezioni, e per il grado in cui mostrano che lo studente ha ben compreso tali materiali.
Contenuti: 1) Concetto di disegno complessivo di ricerca; pianificazione della ricerca: scopi, vincoli e risorse; campionamento; qualità dei dati. 2) Tipi di modalità di somministrazione; tecniche miste; tecniche e disegni particolari (diario, ricerca longitudinale, ecc.); campi di applicazione.
3) Fasi nella costruzione di un questionario; raccolta e analisi dei dati: ricerca bibliografica, ricerca pilota, pre-test; formulazione dello strumento di misura e somministrazione.
4) Fonti di errore nei dati, e processi psicologici inerenti la comprensione delle domande e la formulazione ed espressione delle risposte.
5) Addestramento e supervisione intervistatore; rapporto intervistato-intervistatore; tasso di risposta; metodi di verifica dell'attendibilità e validità dei dati raccolti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Gli argomenti trattati a lezione potranno essere approfonditi dagli studenti, lavorando individualmente o in piccoli gruppi, in base a specifiche letture ed esercitazioni che verranno loro suggerite dalla docente all'inizio del corso.
Le prime due lezioni introdurranno lo studente agli argomenti del corso, la modalità di esame, i testi di riferimento, eccetera. Le lezioni successive verteranno sui vari argomenti elencati nei contenuti, con una parte del tempo dedicata a domande e commenti da parte degli studenti, e alla presentazione e discussione in aula di piccole esercitazioni assegnate in classe.

Laboratori e didattica integrativa. Laboratori non previsti - ma se necessario gli studenti potranno discutere con la docente la preparazione e il risultato del loro lavoro individuale o di gruppo prima di presentarlo in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il testo di Zammuner, V.L. (1998). “Tecniche dell'intervista e del questionario”. Il Mulino, Bologna, va studiato in modo approfondito.
Il testo di Zammuner, V.L. (2003). “Il focus group”. Il Mulino, Bologna, va letto integralmente (la lettura del Cap. 2, pp. 77-103, è opzionale), ma non ne è richiesta una conoscenza altrettanto puntuale quanto per il testo “Tecniche dell intervista e del questionario”.
Altri materiali di studio utili per esercitazioni saranno indicati a lezione e in parte reperibili sul sito dei materiali didattici.
Testi di riferimento:
  • Zammuner, V.L., Tecniche dell intervista e del questionario. Bologna: Il Mulino, 2000. La lettura del Cap. 7 è opzionale.
  • Zammuner, V.L., Il focus group. Bologna: Il Mulino, 2003. La lettura del Cap. 2 è opzionale.