Insegnamento
TEORIE E TECNICHE DELL'APPRENDIMENTO IN ETA' ANZIANA
SUP3050593, A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2015/16
1095514
Curriculum SCIENZE DELL'EDUCAZIONE [002PD]
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese EDERLY LEARNING THEORIES AND TECHNIQUES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile EMMA GASPERI M-PED/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 28/09/2015
Fine attività didattiche 23/01/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 GASPERI EMMA (Presidente)
CESARO ALESSANDRA (Membro Effettivo)
GREGIANIN ALESSANDRA (Membro Effettivo)
2 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 GASPERI EMMA (Presidente)
CESARO ALESSANDRA (Membro Effettivo)
GREGIANIN ALESSANDRA (Membro Effettivo)
1 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 GASPERI EMMA (Presidente)
CESARO ALESSANDRA (Membro Effettivo)
GREGIANIN ALESSANDRA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: conoscenza dei concetti di base della pedagogia generale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: conoscenze teorico-pratiche concernenti le peculiarità dell’apprendimento in età anziana.
Modalita' di esame: saranno possibili diverse forme di valutazione; per gli studenti frequentanti, anche in itinere.
Criteri di valutazione: nella valutazione delle prove si terrà conto di:
- aderenza alle domande,
- capacità di analisi e di sintesi,
- organicità e accuratezza espositive,
- chiarezza concettuale,
- appropriatezza nei riferimenti teorici,
- capacità di problematizzare,
- approfondimenti personali congruenti con il programma del corso.
Contenuti: Negli ultimi anni è venuta profilandosi, in particolare in ambito europeo, una “società della conoscenza” sempre più caratterizzata dal learner (discente) anziano. Nel 2010, in occasione della Seconda Assemblea Mondiale sull'Invecchiamento, si è richiamata l’attenzione internazionale sull’importanza di offrire opportunità di apprendimento alle persone attempate come condizione imprescindibile affinché si realizzi una loro effettiva integrazione sociale, da più parti rivendicata ma solo parzialmente compiuta.
Nel 2012, l’Anno europeo dell’Invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni ha ulteriormente sollecitato le agenzie che si occupano di educazione a favorire la crescita umana e culturale degli anziani. Questa prospettiva, che caratterizzerà i prossimi anni delle politiche europee in tema di formazione e istruzione, non tiene nella dovuta considerazione le peculiarità dell’apprendere in età anziana e non approfondisce i metodi e le tecniche didattiche indispensabili per facilitare l’apprendimento dei discenti che si trovano in questa fase della vita.
Sulla base di queste considerazioni, nel corso di questo insegnamento si effettuerà una lettura pedagogica delle teorie e delle tecniche dell’apprendimento in età anziana.
A seguito di un’approfondita analisi della letteratura sull’argomento, si evidenzieranno le motivazioni, gli interessi e i bisogni specifici, nonché gli stili e i tempi di apprendimento che caratterizzano questo periodo dell’esistenza.
Si procederà quindi all’esame dei differenti contesti formali, informali e non formali in cui possono verificarsi esperienze di apprendimento con e per gli anziani, definendo per ognuno di essi quali siano i metodi e le tecniche più adeguati per una didattica che risponda alle differenti esigenze delle persone in età avanzata, a seconda che esse siano pienamente autonome e attive, che versino in condizioni di dipendenza o che, pur non essendo in situazioni di conclamata non autosufficienza, siano particolarmente vulnerabili dal punto di vista relazionale.

PROGRAMMA:
- le principali teorie sul processo d’invecchiamento della persona
- l’età anziana in prospettiva pedagogica
- i fondamenti dell’apprendimento nell’ottica dell’educazione permanente
- l’apprendimento nell’anziano autosufficiente, fragile o non autosufficiente
- i contesti di apprendimento in età anziana
- i metodi e le tecniche per una didattica rivolta agli anziani.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - lezioni teoriche frontali con l’ausilio di slides in PowerPoint;
- momenti di approfondimento e di discussione, sia in plenaria sia in piccoli gruppi;
- esercitazioni in forma laboratoriale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: PER I FREQUENTANTI
- le informazioni sui materiali di studio verranno concordate durante il corso e inserite tempestivamente nella piattaforma Moodle.

PER I NON FREQUENTANTI
- le informazioni sui materiali di studio vanno concordate con la docente (e-mail: emma.gasperi@unipd.it)

PER TUTTI
- per avere la chiave d’accesso all’insegnamento attivato in Moodle scrivere a emma.gasperi@unipd.it
Testi di riferimento: