Insegnamento
LIVESTOCK BIODIVERSITY AND ANIMAL FOOD SAFETY
AVP3050236, A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI
AG0065, ordinamento 2008/09, A.A. 2016/17
1133385
Crediti formativi 8.0
Denominazione inglese LIVESTOCK BIODIVERSITY AND ANIMAL FOOD SAFETY
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2016-AG0065-000ZZ-2015-AVP3050236-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede LEGNARO (PD)

Docenti
Responsabile MARTINO CASSANDRO AGR/17

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline zootecniche e delle produzioni animali AGR/17 8.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0 Nessun turno
LABORATORIO 1.0 8 17.0 Nessun turno
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 Commissione a.a. 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 CASSANDRO MARTINO (Presidente)
PENASA MAURO (Membro Effettivo)
DE MARCHI MASSIMO (Supplente)
3 Commissione A.A. 2015/16 01/12/2015 30/11/2016 CASSANDRO MARTINO (Presidente)
PENASA MAURO (Membro Effettivo)
DE MARCHI MASSIMO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: La conoscenza di: elementi di base di anatomia e fisiologia degli animali in produzione zootecnica
Eventuali lezioni preparatorie (consigliato): chimica organica, biologia animale
Conoscenze e abilita' da acquisire: Acquisire le tecniche di gestione e di conservazione delle risorse genetiche animali, confrontandoli con quelle del miglioramento genetico degli animali in produzione zootecnica. Riconoscere e caratterizzare, con i moderni approcci (genomica proteomica), le specie animali e razze. Saper definire un programma conservazione e valorizzazione di specie animali a limitata diffusione. Saper stimare il grado di rischio di scomparsa delle risorse genetiche animali. Saper stimare il valore aggiunto delle risorse genetiche animali associate ai loro prodotti all'ambiente e al territorio.
Modalita' di esame: Scritto o orale su richiesta.
La verifica di profitto sarà in lingua veicolare (inglese)
Criteri di valutazione: Verifica finale peserà l'80%, mentre il rimanente 20% in base alle seguenti attività: relazioni di gruppo (lavori a casa), partecipazione alle esercitazioni, visite e attività di laboratorio.
Contenuti: 1 CFU: Biodiversità animale
2 CFU: Biodiversità zootecnica
3 CFU: Le specie zootecniche da conservare
4 CFU: Strategie e schemi di conservazione
5 CFU: Misure di unicità e diversità genetica
6 CFU: I marcatori molecolari
7 CFU: Casi studio
8 CFU: Esercitazioni
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, esercitazione in aula, visite guidate in centri di conservazione, test di autovalutazione on line, esercitazioni laboratorio di genomica.
La didattica sarà in lingua veicolare (inglese).
Le totali ore del corso risultano così suddivise:
60% ore di lezioni frontali
30% ore di esercitazioni
10% ore di visite didattiche
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti di lezione;
Global plan of action della FAO;
Piano Nazionale della Biodiversità agraria.
Testi di riferimento:
  • J.K. Oldenbroek, Genebanks and the conservation of farm animal genetic resources. The Netherlands: DLo Institute for Animal science and Healthe, P.O., 1999. ISBN 90-75124-06-6 Cerca nel catalogo