Insegnamento
ECONOMICS OF INFORMATION AND STRATEGIC BEHAVIOR
ECM0013156, A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BUSINESS ADMINISTRATION - ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE
EP1981, ordinamento 2013/14, A.A. 2016/17
1137589
Crediti formativi 8.0
Denominazione inglese ECONOMICS OF INFORMATION AND STRATEGIC BEHAVIOR
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/economia/course/view.php?idnumber=2016-EP1981-000ZZ-2016-ECM0013156-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile STEFANO GALAVOTTI SECS-P/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Economico SECS-P/01 8.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 8.0 56 144.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 03/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione AA 2016/17 01/10/2016 30/09/2017 GALAVOTTI STEFANO (Presidente)
CHILLEMI OTTORINO (Membro Effettivo)
NUNZIATA LUCA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze base di microeconomia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso introduce gli studenti alla teoria dei giochi e all'economia dell'informazione.
La teoria dei giochi analizza e modella l'interazione strategica tra agenti economici (consumatori, imprese, istituzioni, etc.), cioè tutte quelle situazioni nelle quali la funzione-obiettivo di un agente dipende non solo dalle proprie decisioni, ma anche da quelle degli altri agenti con i quali interagisce.
L'economia dell'informazione studia situazioni nelle quali l'informazione rilevante per gli agenti è distribuita in maniera asimmetrica, come ciò possa determinare fallimenti di mercato e come sia possibile risolvere parzialmente questi problemi attraverso opportune forme contrattuali.
Il corso fornisce strumenti di base e concetti generali che saranno applicati a case study di mercati oligopolistici, aste, situazioni di voto, organizzazione interna nelle imprese e contratti di lavoro.
Modalita' di esame: Esame scritto finale.
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sulla capacità di utilizzare il linguaggio e i concetti introdotti per modellare problemi economici e sulla capacità di risolvere il modello.
Contenuti: - Introduzione all'interazione strategica.
- Giochi simultanei: strategie dominanti. Applicazione ad aste di secondo prezzo.
- Giochi simultanei: equilibrio di Nash.
- Giochi dinamici: equilibrio perfetto nei sottogiochi.
- Scelte in condizioni di incertezza. Ottima allocazione del rischio
- Problemi di comportamento sleale. Contratti incentivanti
- Problemi di selezione avversa. Screening e segnalazione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali ed esercitazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Non c'è un testo di riferimento per il corso. Gli studenti possono comunque consultare i numerosi testi di Teoria dei Giochi e di Economia dell'Informazione disponibili. Il materiale di studio preparato dal docente sarà disponibile prima di ciascuna lezione.
Testi di riferimento:
  • DIXIT, A.K., SKEATH, S., and REILEY, D.H., Games of Strategy. --: WW Norton & Company Incorporated, 2009. Cerca nel catalogo
  • OSBORNE, M.J., An Introduction to Game Theory. --: Oxford University Press, 2009. Cerca nel catalogo