Insegnamento
FOOD AND BIOPROCESS TECHNOLOGIES - TECNOLOGIE E BIOPROCESSI PER L'INDUSTRIA ALIMENTARE
INP5071558, A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA CHIMICA E DEI PROCESSI INDUSTRIALI
IN0530, ordinamento 2012/13, A.A. 2016/17
1126095
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese FOOD AND BIOPROCESS TECHNOLOGIES
Sito della struttura didattica http://icm.dii.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile SARA SPILIMBERGO ING-IND/25

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria chimica ING-IND/25 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 a.a. 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 SPILIMBERGO SARA (Presidente)
SANTOMASO ANDREA CLAUDIO (Membro Effettivo)
BEZZO FABRIZIO (Supplente)
1 a.a. 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 SPILIMBERGO SARA (Presidente)
BEZZO FABRIZIO (Membro Effettivo)
BAROLO MASSIMILIANO (Supplente)
BERTUCCO ALBERTO (Supplente)
MASCHIO GIUSEPPE (Supplente)
SANTOMASO ANDREA CLAUDIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza di concetti base di microbiologia applicata all’industria. Conoscenza, scelta e dimensionamento di alcuni impianti e apparecchiature presenti nell'industria chimica, in particolare nell'industria alimentare e biochimica. Capacità di applicare alla realtà industriale i concetti teorici acquisiti.
Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:
• conoscere le principali categorie microbiche in funzione dell’applicazione in campo industriale;
conoscere i principi alla base del processo di pastorizzazione/sterilizzazione ed essiccamento, e il funzionamento delle relative apparecchiature
• identificare la tipologia di pastorizzatore/sterilizzatore in funzione del prodotto alimentare da trattare
• identificare la tipologia di essiccatore/liofilizzatore in funzione del prodotto alimentare da trattare
Modalita' di esame: Esame Orale
Criteri di valutazione: Valutazione della conoscenza degli argomenti affrontati a lezione. Verifica delle capacità di i) analizzare e sintetizzare in modo critico argomenti generali, ii) presentare oralmente i risultati raggiunti.
Contenuti: Concetti generali di microbiologia. I microrganismi, i loro ambienti naturali e l’impatto dei microrganismi sull’uomo. Struttura e funzione della cellula microbica: batteri, lieviti e muffe. Il metabolismo cellulare. Aspetti positivi e negativi associati alla presenza dei microrganismi. Criteri microbiologici e microrganismi indicatori. Metodologie di analisi quantitativa e qualitative dei microrganismi.
Microrganismi coinvolti nella produzione di prodotti alimentari e contaminazione degli alimenti.
Conservazione
Processi di stabilizzazione microbica degli alimenti. Trattamenti termici ed impianti di sterilizzazione dei liquidi alimentari. Scambiatori diretti ed indiretti. Condizioni di processo per differenti liquidi alimentari. Campo di applicabilità e vantaggi e svantaggi. Sterilizzazione e pastorizzazione di prodotti solidi. Trattamenti non termici per la stabilizzazione alimentare. Riscaldamento non convenzionale e stabilizzazione a freddo. Processi innovativi a bassa temperatura. L’utilizzo di fluidi supercritici.
Fermentazione
Crescita e cinetica di sviluppo microbico: cinetiche enzimatiche e microbiche. Utilizzazione industriale dei microrganismi. Principi della tecnologia di fermentazione. Processi e prodotti industriali dei fermentatori. Produzione di biomassa e di metaboliti.
Fermentatore pilota e fermentazione industriale.
Il processo di liofilizzazione e di essiccamento
Descrizione delle fasi del processo, dei fenomeni di trasporto di materia ed energia coinvolti nel meccanismo di essiccazione, degli impianti e le applicazioni industriali. Esercizi numerici
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni teoriche in aula ed esercitazioni. Seminari e visite a stabilimenti di industrie alimentari/farmaceutiche.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Materiale fornito tramite piattaforma Moodle. Materiale fornito dal docente. Appunti presi a lezione.
Testi di riferimento.
Testi di riferimento:
  • Coulson & Richardson, Chemical Engineering. Vol. 1, 2, 4.. Amsterdam (The Netherlands).: Butterworth-Heinemann, 2002. Cerca nel catalogo
  • Fogler H.S, Elements of Chemical Reaction Engineering (3th edition). --: Prentice Hall PTR, 1999. Cerca nel catalogo
  • Doyle, M.P., Beuchat, L.R., Montevilli, T.J, FOOD MICROBIOLOGY: FOUNDAMENTALS AND FRONTIERS. Washington, D.C: ASM Press, 2001. Cerca nel catalogo
  • R. Paul Singh and Dennis R. Heldman, Introduction to Food Engineering. 5th Edition. --: Academic Press, 2014. Cerca nel catalogo