Insegnamento
SPECIALITA' MEDICO-CHIRURGICHE 3 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) (C.I.)
MEP3059067, A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)
ME1726, ordinamento 2009/10, A.A. 2016/17
1100878
Crediti formativi
Denominazione inglese MEDICAL-SURGICAL SPECIALTIES 3RD
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede --

Docenti
Responsabile GIACOMO STURNIOLO

Moduli che appartengono al corso integrato

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione  
Anno di corso  
Modalità di erogazione frontale

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 SPECIALITA' MEDICO-CHIRURGICHE 3 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2016/2017 - LOGISTICA DI TREVISO 01/10/2016 30/09/2017 RUSSO FRANCESCO PAOLO (Presidente)
FABRIS LUCA (Membro Effettivo)
PARISI SAVERIO (Membro Effettivo)
ZANUS GIACOMO (Membro Effettivo)
6 SPECIALITA' MEDICO-CHIRURGICHE 3 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2016/2017 01/10/2016 30/09/2017 STURNIOLO GIACOMO (Presidente)
BURRA PATRIZIA (Membro Effettivo)
FARINATI FABIO (Membro Effettivo)
FLOREANI ANNAROSA (Membro Effettivo)
RUSSO FRANCESCO (Membro Effettivo)
SAVARINO EDOARDO VINCENZO (Membro Effettivo)
BASSO MONICA (Supplente)
CALABRESE FIORELLA (Supplente)
CILLO UMBERTO (Supplente)
D'AMICO FRANCESCO ENRICO (Supplente)
FABRIS LUCA (Supplente)
FASSAN MATTEO (Supplente)
GUIDO MARIA (Supplente)
PARISI SAVERIO (Supplente)
PENNELLI GIANMARIA (Supplente)
RUGGE MASSIMO (Supplente)
ZANUS GIACOMO (Supplente)
5 SPECIALITA' MEDICO-CHIRURGICHE 3 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2015/2016 - LOGISTICA DI TREVISO 01/10/2015 30/09/2017 FARINATI FABIO (Presidente)
FABRIS LUCA (Membro Effettivo)
PARISI SAVERIO (Membro Effettivo)
2 SPECIALITA' MEDICO-CHIRURGICHE 3 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2014/2015 01/10/2014 30/09/2017 FLOREANI ANNAROSA (Presidente)
ANGRIMAN IMERIO (Membro Effettivo)
BASSO MONICA (Membro Effettivo)
BURRA PATRIZIA (Membro Effettivo)
CALABRESE FIORELLA (Membro Effettivo)
DODI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
FABRIS LUCA (Membro Effettivo)
GUIDO MARIA (Membro Effettivo)
MARTELLA BRUNO (Membro Effettivo)
MIOTTO DIEGO (Membro Effettivo)
NORBERTO LORENZO (Membro Effettivo)
PARISI SAVERIO (Membro Effettivo)
RUGGE MASSIMO (Membro Effettivo)
RUSSO FRANCESCO PAOLO (Membro Effettivo)
SAVARINO EDOARDO VINCENZO (Membro Effettivo)
STRAMARE ROBERTO (Membro Effettivo)
STURNIOLO GIACOMO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza della fisiopatologia e della semeiotica dell'apparato digerente
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze cognitive: conoscenze teoriche, capacità decisionali cliniche, capacità pratiche (raccolta anamnesi per problemi, esame obiettivo), capacità relazionali (riconoscere segni e sintomi delle malattie, comunicazione con il paziente) per affrontare problemi medico diagnostici e di gestione di pazienti con malattie epatogastroenterologiche ed infettive.
Capacità di porre la corretta indicazione all’esecuzione e di interpretare l’esito di esami bioumorali, radiologici, endoscopico ed istologici.
Core curriculum
1. Conoscere i problemi epatogastroenterologici ed infettivi e trasferirli nella pratica clinica.
2. Processo diagnostico e di follow up ed interpretazione di segni clinici, esami bioumorali e strumentali endoscopici, radiologici e anatomopatologici.
3. Valutare le indicazioni chirurgiche nelle patologie prese in esame.
Modalita' di esame: L’esame si compone di tre parti che devono essere sostenute contestualmente:
1. Prova scritta composta da un questionario (50 domande in 50 minuti) a risposta multipla. La valutazione della prova scritta di quesiti a risposta multipla, determina l’attribuzione di un punteggio di:
+1 per ogni risposta esatta,
0 per ogni risposta non data
-0,25 per ogni risposta errata.
Gli studenti che supereranno la prova a riportando un punteggio di almeno di 30 punti, saranno ammessi alla prova
2. Prova pratica al letto del paziente (anamnesi, esame obiettivo) a cui accedono gli studenti che hanno superato la prova scritta.
3. Prova orale a cui accedono gli studenti che hanno superato sia la prova scritta costituita dal questionario che la prova pratica al letto del paziente.
c. rifiuta il voto conseguito alla prova orale
Lo studente che pur avendo superato le prove precedenti:
a. non si presenta all’orale
b. non supera la prova pratica al letto del paziente
c. rifiuta il voto conseguito alla prova orale
deve sostenere nuovamente l’intero esame (prova scritta, prova pratica, orale) all’appello successivo o comunque quando decide di sostenere l’esame.
E' consentito allo studente tenere in sospeso la prova scritta o eventualmente la prova scritta e la prova pratica solo in caso di:
1- malattia debitamente certificata mediante presentazione di certificato medico rilasciato dal proprio medico di base
2 - lutto in famiglia.
Criteri di valutazione: Verrà valutata la prova scritta e le conoscenze secondo il secondo il punteggio stabilito.
Verrà valutata la capacità dello studente di raccogliere:
1. l'anamnesi di pazienti
2. effettuare un esame obiettivo
Verranno valutate inoltre le capacità cognitive dello studente.