Insegnamento
MEDICINA GENERALE
MEO2044514, A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)
ME1848, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
1126974
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 7.0
Denominazione inglese GENERAL MEDICINE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina Molecolare
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione INGLESE, ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile LILIANA CHEMELLO MED/09
Altri docenti PATRIZIA DEBETTO BIO/14
ALESSANDRA MURGIA MED/38

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Primo soccorso BIO/14 2.0
BASE Primo soccorso MED/09 4.0
CARATTERIZZANTE Scienze interdisciplinari e cliniche MED/38 1.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 7.0 70 105.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
15 Commissione 2016/17 sede di Padova 01/10/2016 30/04/2018 CHEMELLO LILIANA (Presidente)
DEBETTO PATRIZIA (Membro Effettivo)
MURGIA ALESSANDRA (Membro Effettivo)
11 Commissione 2015/2016 sede di Padova 01/10/2015 30/04/2017 CHEMELLO LILIANA (Presidente)
BARBATO ANGELO (Membro Effettivo)
DEBETTO PATRIZIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E’ richiesta la conoscenza di nozioni generali di biologia e di anatomia e fisiologia del corpo umano.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Si dovranno acquisire le conoscere sulla fisiopatologia, i fattori di rischio e la clinica (diagnostica e complicanze) delle patologie più comuni dell’età geriatrica, che saranno presentate a lezione dal docente, per ottenere il superamento della prova di profitto, in relazione all’obiettivo di raggiungere l’abilità di poter valutare il grado e lo stadio di malattia e le implicazioni e complicazioni più frequenti, con eventuali nozioni per dare un attivo e specifico intervento sanitario.
Modalita' di esame: Sarà possibile la partecipazione alla prova di profitto in due appelli per ogni semestre nel periodo delle prove d’esame. La prova sarà scritta e comprenderà 30 quesiti con domande a quiz con 4 opzioni e solo 1 risposta corretta (valore 1 punto) o domande aperte alle quali rispondere sinteticamente (valore da 1 a 3 punti). Sarà possibile presentare, a scelta individuale sull’argomento, una tesina di 4-5 pagine, che potrà valere da 1 a 3 punti, a giudizio del docente. Per il superamento della prova di profitto è richiesto un punteggio minimo di 18 punti nella prova scritta. Può accedere alla prova di profitto chi abbia partecipato ad un numero di ore di lezione pari al 75%, nello specifico ad almeno 30 ore di lezione delle 40 in programma.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente sarà fornita dall’esito della prova scritta e dall’eventuale tesina, che potrà integrare il voto della prova scritta. Il voto finale della prova di profitto sarà ottenuto dal totale ottenuto nella prova scritta e nella tesina.
Contenuti: Problematiche Cardiologiche: La vasculopatia coronarica: classificazione dei tipi e cause di dolore toracico; percorso diagnostico, fattori di rischio, caratterizzazione del dolore, indagini strumentali. L’ emergenza medica o patologie cardiache di origine ischemica: definizione di angina pectoris, fattori di rischio, cause e classificazione dell’angina pectoris; eziopatogenesi, sintomatologia e caratteristiche del dolore; angina pectoris instabile e angina di Prinzmetal; incidenza, definizione e classificazione, segni e sintomi, la diagnosi, la prognosi e le complicanze dell’IMA. Le aritmie cardiache: anatomia del sistema di conduzione cardiaco; definizione e meccanismi dell’aritmogenesi; metodi di rilevazione e definizione del ritmo sinusale e della la frequenza cardiaca; significato delle onde ed intervalli nell’ECG; segni e sintomi del paziente con aritmia cardiaca; definizione, cause, tipi e classificazione dell’aritmia; significato dell’aritmia sinusale; definizione, cause e sintomatologia dell’aritmia ipocinetica ed ipercinetica; definizione e classificazione delle extrasistolie; definizione, incidenza, cause e classificazione della FA. L’ipertensione arteriosa: definizione, cenni fisiopatologici; definizione di emergenza ipertensiva e di crisi ipertensiva; definizione e quadro clinico dell’ipertensione maligna; effetti che condizionano il livello critico dell’ipertensione. L’ipertensione polmonare: fisiologia della pressione polmonare, definizione d’ipertensione polmonare (IP), classificazione e cause, metodi diagnostici per lo studio dell’IP. Problematiche Polmonari: Generalità dell’apparato respiratorio: cenni di anatomia, funzione e modificazioni patologiche dell’apparato respiratorio; caratteristiche della vascolarizzazione polmonare; i centri del respiro. L’insufficienza respiratoria: definizione e cause di dispnea; la diagnosi, i segni e sintomi clinici dell’ipossiemia e dell’ipercapnia; cause e classificazione dell’insufficienza respiratoria. L’asma bronchiale: definizione, patogenesi, meccanismi regolatori, eziologia, segni e sintomi; lo stato di male asmatico, la diagnosi. Le patologie tromboemboliche polmonari: definizione e cause, fattori di rischio, segni e sintomi, la diagnosi, cenni sulle complicanze o effetti indesiderati durante l’uso di anticoagulanti. Le polmoniti: definizione, classificazioni, agenti causali o eziologici in relazione al tipo di polmonite; sistemi di difesa innati dell’albero tracheo-bronchiale; modalità e tipi di contagio nelle polmoniti; epidemiologia e fattori di rischio, segni e sintomi, la diagnosi delle polmoniti; definizione e fattori predisponenti la polmonite nosocomiale, caratteristiche nella prognosi severa. L’edema polmonare acuto: definizione, fattori scatenanti, cenni sulla regolazione circolatoria ed ormonale della gettata cardiaca e massa circolante; il meccanismo dell’edema polmonare (EP), segni e sintomi dell’EP, la diagnosi dell’EP. Problematiche Gastroenterologiche: Generalità sul fegato: cenni di anatomia, funzione, modificazioni patologiche, significato degli indici di funzionalità epatica; meccanismi coinvolti nel danno epatico. Le epatiti acute: eziologia (da virus, da alcool, da farmaci); le forme fulminanti; segni e sintomi nelle epatiti acute; definizione e classificazione degli itteri. La cirrosi epatica: lo score di Child; segni e sintomi e complicanze della cirrosi; definizione, meccanismi patogenetici e classificazione dell’ipertensione portale, problematiche nel soggetto con varici esofagee e loro trattamento; definizione e cause di ascite, perché l’ascite innesca la sindrome da circolazione iperdinamica, consigli per il paziente con ascite; definizione e fattori di rischio nella peritonite batterica sponta
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Saranno predisposti moduli di lezioni frontali della durata variabile da 2 a 4 ore, con la presentazione e discussione critica attraverso slides degli argomenti scelti nel programma del corso. Saranno effettuati momenti di ripasso e coinvolgimento specifico con gli studenti partecipanti alle lezioni per agevolare l’apprendimento.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Saranno diffuse in formato pdf. tutte le slides presentate e trattate durante il corso ed una serie di quiz per il ripasso e la preparazione della prova di profitto.
Sarà fornito l'adeguato materiale per approfondimento degli argomenti trattati su testi/dispense specifiche.
Testi di riferimento: