Insegnamento
UROLOGIA (MOD. SMC 2) (Logistica Padova)
MEP4068203, A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)
ME1729, ordinamento 2009/10, A.A. 2017/18
1119263
Crediti formativi 1.0
Denominazione inglese UROLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede --

Docenti
Responsabile FILIBERTO ZATTONI MED/24

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
MEP4068201 SPECIALITA' MEDICO-CHIRURGICHE 2 (C.I.) ANNUNZIATA LAPOLLA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Clinica delle specialità medico-chirurgiche MED/24 1.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 0.0 4 0.0 Nessun turno
LEZIONE 1.0 8 17.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Lo studente deve:
¬ conoscere i meccanismi che regolano le attività metaboliche, la secrezione e l'azione dei vari ormoni e quelli che sono alla base delle malattie nefro-urologiche;
¬ avere una solida conoscenza di anatomia, istologia e fisiopatologia relativamente alle malattie endocrino-metaboliche e nefro-urologiche.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente deve:
¬dimostrare una adeguata conoscenza sistematica delle malattie endocrino-metaboliche e nefro-urologiche sotto il profilo nosografico, etiopatogenetico, fisiopatologico, anatomopatologico, clinico- diagnostico e radiologico;
¬essere in grado di valutare criticamente e correlare tra loro i sintomi clinici, i segni fisici, le alterazioni funzionali, interpretandone i meccanismi di produzione e comprendendone il significato clinico.
Al termine del corso lo studente deve essere in grado di inquadrare clinicamente e far diagnosi delle più comuni malattie endocrine, metaboliche e nefro-urologiche.
Endocrinologia ed Endocrinochirurgia
¬Adenomi ipofisari secernenti e "non secernenti"; ipopituitarismi; diabete insipido; "inappropriata secrezione di ADH"Lineamenti di auxologia e turbe dell'accrescimento corporeo.
¬Ipertiroidismi; gozzo eutiroideo; "noduli" e neoplasie della tiroide; tiroiditi; ipotiroidismi.¬iperparatiroidismo primitivo e secondario; ipoparatiroidismo; osteomalacia e osteoporosi.
¬Malattia e sindrome di Cushing; iposurrenalismi primitivi e secondari; ipertensione endocrina: eccesso di mineralcorticoidi e di catecolamine.¬Difetti enzimatici della steroidogenesi.
¬Ipogonadismi maschili e femminili primari e secondari; patologia della pubertà; infertilità maschile; turbe della ifferenziazione sessuale.¬Apudomi e sindromi pluriendocrine.¬Indicazioni chirurgiche nelle endocrinopatie; insulinomi.
Endocrinochirurgia Problematiche chirurgiche e indicazioni al trattamento chirurgico di:
Malattie della tiroide (gozzo, nodulo tiroideo, ipertiroidismo, neoplasie benigne e maligne)
Iperparatiroidismo primitivo e secondario
Malattie iperfunzionanti, neoplasie benigne e maligne del surrene Tumori neuroendocrini (NET) gastroenteropancreatici: carcinoide, tumori endocrini del pancreas.
Malattie del metabolismo
¬Diabete mellito¬ ObesitଠIperlipoproteinemie primitive e secondarie ¬Sindrome plurimetabolica.¬Ipoglicemie¬ Iperuricemie e gotta
Malattie del rene e delle vie urinarie:
Nefrologia
¬La funzione emuntoria, endocrina e l'omeostasi idroelettrolitica e l'equilibrio acido-base in corso di: glomerulopatie, tubulo-interstiziopatie, vasculopatia.¬L'insufficienza renale acuta.
¬L'insufficienza renale cronica.¬ La terapia conservativa e sostitutiva
Urologia
¬Malformazioni congenite dell'apparato urinario e genitale maschile.¬Ipertrofia prostatica.¬ Neoplasie dell'apparato urinario e genitale maschile.¬Varicocele, torsione del testicolo, orchite ed epididimiti.¬ Nefrolitiasi.¬Infezioni genito-urinarie, TBC genito-urinaria.
Modalita' di esame: orale
Criteri di valutazione: Il corso prevede lezioni suddivise in lezioni teoriche, lezioni teorico-pratiche, seminari ed esercitazioni.
I discenti saranno valutati sulla base della presenza alle suddette lezioni e sulla base delle risposte formite in corso di esame

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: - Patologia prostatica (ipertrofia prostatica benigna, prostatite, neoplasia della prostata);
- Tumori del parenchima renale (patologia cistica e neoplastica);
- Tumori delle vie urinarie superiori;
- Tumori della vescica;
- Tumori del testicolo, con riferimento a riferimento a epidemiologia, eziopatologia, sintomatologia, diagnosi e cenni di trattamento.
- Ostruzione delle vie urinarie superiori e inferiori (tra cui ritenzione acuta e cronica di urina): cause, sintomatologia, diagnosi e cenni di trattamento.
- Patologia scrotale: diagnosi differenziale tra le diverse patologie.
- “Il linguaggio urologico”.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali saranno integrate da una parte pratica con l'ausilio di video ed in particolare verrà approfondita la tecnica di posizionamento del catetere vescicale nell'uomo e nella donna e i cardini dell'esame obbiettivo dei genitali esterni e della prostata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli appunti di lezioni ed i testi di urologia in dotazione alla Biblioteca Pinali.
Testi di riferimento:
  • Smith, General Urology. --: Mc Graw Hill, 2012. Cerca nel catalogo