Insegnamento
SOCIOANTROPOLOGIA DELLA RELIGIONE
SUP7079817, A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLE RELIGIONI
IA0280, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
1162435
Crediti formativi
Denominazione inglese SOCIO-ANTHROPOLOGY OF RELIGION
Sito della struttura didattica http://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-IA0280-000ZZ-2017-SUP7079817-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile FERDINANDO FAVA

Moduli che appartengono al corso integrato
Codice Insegnamento Responsabile
SUP7079819 ANTROPOLOGIA DELLA RELIGIONE FERDINANDO FAVA
SUP7079818 SOCIOLOGIA DELLA RELIGIONE VINCENZO PACE

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione  
Anno di corso  
Modalità di erogazione frontale

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: Il corso di Socio-Antropologia della Religione intende introdurre ad una lettura integrata e bifocale del fenomeno religioso attraverso la prospettiva metodologica e le categorie analitiche della sociologia e della antropologia culturale. All'interno di queste due tradizioni disciplinari, distinte ma non separate, il fenomeno religioso è venuto a costituirsi come un oggetto analitico distinto che oggi diventa un irrinunciabile prisma per comprendere i conflitti e la complessità del tempo presente.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente deve acquisire la consapevolezza critica delle due prospettive di analisi del fenomeno religioso: la loro epistemologia, il loro metodo e le categorie che costituiscono la loro pratica di ricerca e la loro discorsività pubblica.
Modalita' di esame: Si rinvia alla presentazione dei moduli rispettivi per il dettaglio delle singole modalità di esame. Il voto finale del corso integrato sarà la media aritmetica degli esiti dei due moduli distinti.Nel modulo di Antropologia della Religione l'esame verterà nella discussione di un dossier di lavoro. Le istruzioni per la sua redazione, da comporsi in concomitanza della frequenza, saranno fornite all'inizio del corso.
Coloro che intendono preparare il corso come non frequentanti dovranno presentare cinque testi attraverso la redazione di elaborati (6) da concordare con il docente.
Criteri di valutazione: Si rinvia alla presentazione dei due rispettivi moduli.Nel caso del modulo di Antropologia della Religione saranno considerate in ordine alla valutazione anche la pertinenza, l'accuratezza, la coerenza, la completezza e la profondità analitica dei testi redatti .