Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B)
LEN1032685, A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FILOSOFIA
LE0599, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
1156874
Crediti formativi 9.0
Denominazione inglese HISTORY OF MORAL PHILOSOPHY (B)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-LE0599-000ZZ-2017-LEN1032685-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile ANTONIO DA RE M-FIL/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Storia della filosofia e istituzioni di filosofia M-FIL/03 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 63 162.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 DA RE ANTONIO (Presidente)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Membro Effettivo)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
GRIGOLETTO SIMONE (Supplente)
RONCONI GIORGIO (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso è compreso nell'offerta formativa di base e pertanto non sono richieste conoscenze o competenze preliminari, a meno che non siano quelle previste per l’iscrizione al corso di laurea. Durante le lezioni, specialmente quelle iniziali, verranno fornite le conoscenze basilari per frequentare con profitto il corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo del corso è duplice e può essere così sintetizzato: introdurre, anche attraverso un’indagine di tipo storico, a una conoscenza sufficientemente articolata dei concetti fondamentali e di alcuni temi e problemi tipici della riflessione filosofico-morale (1); indagare la struttura dell’etica e la sua articolazione interna grazie all’analisi di alcune coppie concettuali quali “comandi e consigli”, “giustizia e amore” (2).
Modalita' di esame: L’esame sarà orale e comprenderà due momenti: nel primo lo studente sarà chiamato a riferire su alcuni temi o autori trattati nel manuale di “Filosofia morale”; nel secondo lo studente dovrà riferire su concetti e teorie del pensiero filosofico-morale (“Le parole dell’etica”) e sui contenuti del tema monografico (“Il duplice livello dell’etica: comandi e consigli, giustizia e amore”), con anche l’analisi, la spiegazione e la comprensione dei testi dei rispettivi autori.
Criteri di valutazione: La valutazione terrà conto dei seguenti criteri: conoscenza dei temi e degli autori del programma; capacità di esporre con linguaggio appropriato i concetti e le metodologie apprese; capacità di elaborazione personale; capacità critica e argomentativa.
Contenuti: Il contenuto didattico comprende due momenti:
1. La filosofia morale nel suo sviluppo storico e tematico. Introduzione all’etica filosofica, al suo statuto epistemologico e ad alcuni concetti fondamentali della riflessione morale. - A questa parte verranno dedicate circa 20 ore di lezione.
2. Il duplice livello dell’etica: comandi e consigli, giustizia e amore - A questa parte verranno dedicate circa 40 ore di lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni, pur essendo per lo più frontali, mireranno a coinvolgere gli studenti attraverso interventi, domande, discussioni. Più precisamente, un primo blocco di lezioni sarà dedicato alla presentazione e all’analisi critica di temi, concetti e metodi tipici della riflessione morale (1); seguirà una lettura analitica dei testi degli stoici, di Bonaventura da Bagnoregio, Tommaso d’Aquino, Hobbes, Leibniz, Kant (2), con l’indicazione della relativa bibliografia critica e delle interpretazioni più significative.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si consiglia vivamente la frequenza. Per i non frequentanti non è previsto un programma d’esame differenziato; tuttavia coloro che non possono frequentare in toto o in parte le lezioni sono invitati a prendere contatto con il docente durante l’orario di ricevimento studenti (e non via e-mail).

BIBLIOGRAFIA
• A. DA RE, Filosofia morale. Storia, teorie, argomenti, Bruno Mondadori, Milano 2008.
• A. DA RE, Le parole dell'etica, Bruno Mondadori, Milano 2010 (limitatamente ai capp. 1-2-3, pp. 1-106).
• STOICI ANTICHI, Tutti i frammenti, Etica VIII: Le azioni (von Arnim, SVF, III, nn. 491-543), Bompiani, Milano 2002, pp. 1236-1259.
• BONAVENTURA DA BAGNOREGIO, La difesa dei poveri contro il calunniatore, cap. III, nn. 1-11, Città Nuova, Roma 2005, pp. 119-127.
• TOMMASO D’AQUINO, Somma teologica, IIa-IIae, q. 184 (Lo stato di perfezione in generale) [scaricabile da http://www.documentacatholicaomnia.eu/03d/1225-1274,_Thomas_Aquinas,_Summa_Theologiae_%28p_Centi_Curante%29,_IT.pdf]
• T. HOBBES, Leviatano, Bompiani, Milano 2001, cap. XXV (Il consiglio), pp. 412-429.
• G. W. LEIBNIZ, La giustizia come carità universale, in Scritti politici e di diritto naturale, Utet, Torino 1951, pp. 83-105.
• I. KANT, Fondazione della metafisica dei costumi, Laterza, Roma-Bari o altra edizione integrale (limitatamente a: Sezione seconda).
NB: alcuni di questi testi potranno essere scaricati dal sito del Corso di Laurea in Filosofia (vd. Moodle, sezione Materiali Didattici, insegnamento di Storia della Filosofia Morale).
Testi di riferimento:
  • A. DA RE, Filosofia morale. Storia, teorie, argomenti. Milano: Bruno Mondadori, 2008. Cerca nel catalogo
  • A. DA RE, Le parole dell'etica. Milano: Bruno Mondadori, 2010. (limitatamente ai capp. 1-2-3, pp. 1-106) Cerca nel catalogo
  • Autori vari citati in precedenza., --. --: --, --.