Insegnamento
HISTORY OF THE EARLY MIDDLE AGES
SUP7078118, A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
LE0613, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
1163117
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese HISTORY OF THE EARLY MIDDLE AGES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-LE0613-000ZZ-2017-SUP7078118-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE, ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MARIA CRISTINA LA ROCCA M-STO/01

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso
SUP7078657 HISTORY OF THE EARLY MIDDLE AGES MARIA CRISTINA LA ROCCA LE0607

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-STO/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 LA ROCCA MARIA CRISTINA (Presidente)
DE ANGELIS GIANMARCO (Membro Effettivo)
VERONESE FRANCESCO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Capacità di inquadrare storicamente il fenomeno esaminato, sotto il profilo delle diverse evidenze (scritte e materiali) coeve e successive; capacità di esaminare le diverse impostazioni storiografiche.
Capacità di analisi di testi scritti altomedievali, sotto il profilo del vocabolario utilizzato, della tradizione testuale e dei suoi diversi significati nel tempo.
Capacità di confrontare le evidenze delle fonti scritte con quelle derivanti dalle fonti archeologiche.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Capacità di inquadrare storicamente il fenomeno esaminato, sotto il profilo delle diverse evidenze (scritte e materiali) coeve e successive; capacità di esaminare le diverse impostazioni storiografiche.
Capacità di analisi di testi scritti altomedievali, sotto il profilo del vocabolario utilizzato, della tradizione testuale e dei suoi diversi significati nel tempo.
Capacità di confrontare le evidenze delle fonti scritte con quelle derivanti dalle fonti archeologiche.
Modalita' di esame: L'esame finale è orale.
Criteri di valutazione: Si valuteranno: capacità di inquadrare storicamente il fenomeno esaminato, sotto il profilo delle diverse evidenze (scritte e materiali) coeve e successive presentate nel corso; capacità di esaminare le diverse impostazioni storiografiche.
Capacità di analisi di testi scritti altomedievali, sotto il profilo del vocabolario utilizzato, della tradizione testuale e dei suoi diversi significati nel tempo.
Capacità di confrontare le evidenze delle fonti scritte con quelle derivanti dalle fonti archeologiche.
Capacità di esprimersi con una terminologia appropriata.
Contenuti: Titolo del corso:Dreams of power and the power of dreams between Late Antiquity and the Early Middle Ages (300-1100 ca.)
Il sonno e i sogni furono un tema costantemente fonte di ansie nei testi tardoantichi e altomedievali. I sogni erano pensati come strumenti importanti per comunicare con altri mondi e realtà, ma erano pure uno strumento chiave per contestare il potere politico. Si tratta naturalmente di sogni 'scritti' un genere che fu utilizzato con una variabile frequenza e per una varietà di scopi. A partire dalla letteratura Patristica, i sogni divennero sia i contesti di azioni, parole e ordini che non si sarebbero potuti verificare nel mondo tereno, sia il mezzo privilegiato per indirizzare e guidare le azioni della vita reale, in altri termini, per condizionare e progettare il futuro. Il corso si articola in tre parti: 1. Tradizione: si esamineranno i modelli testuali tardoantichi dei sogni e della loro interpretazione. 2. Il setting dei sogni: si esamineranno le caratteristiche strutturali dei sogni: luoghi, identità dei sognatori; identità degli autori. 3. Sogni politici: sarà esaminata la specificità dei sogni politici di età carolingia.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni comprenderanno un gruppo di ore di insegnamento frontale (circa 20); saranno seguite da un gruppo di lezioni di andamento seminariale che comprenderanno la lettura di testi e la loro discussione collettiva. Gli articoli e le fonti saranno disponibili sulla piattaforma Moodle del corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La bibliografia elencata al punto 'Testi di riferimento' si riferisce all'esame degli studenti non frequentanti.
I materiali per le lezioni seminariali e gli studenti frequentanti saranno versati sulla piattaforma Moodle del corso.
Testi di riferimento:
  • Dutton, Paul Edward, The politics of dreaming in the Carolingian empire. Lincoln: University of Nebraska press, --. Cerca nel catalogo
  • Keskiaho, Jesse, Dreams and visions in the early Middle Agesthe reception and use of patristic ideas, 400-900J. Cambridge: Cambridge University Press, 2015. Cerca nel catalogo
  • Gasparri, Stefano; La_Rocca, Cristina, Tempi barbaricil'Europa occidentale tra antichità e medioevo (300-900). Roma: Carocci, 2012. Cerca nel catalogo