Insegnamento
FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO
LE14102950, A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE FILOSOFICHE
LE0614, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
1157417
Crediti formativi 9.0
Denominazione inglese PHILOSOPHY OF LANGUAGE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MASSIMILIANO CARRARA M-FIL/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Istituzioni di filosofia M-FIL/05 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 63 162.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Filosofia del linguaggio aa 2017/2018 01/10/2017 30/11/2018 CARRARA MASSIMILIANO (Presidente)
SOAVI MARZIA (Membro Effettivo)
MORATO VITTORIO (Supplente)
PERELDA FEDERICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo del corso è fornire una conoscenza di base della filosofia analitica del linguaggio. Lo studente acquisirà le nozioni di base della semantica formale, della semantica a mondi possbili e della semantica modellistica.
Modalita' di esame: Orale
Criteri di valutazione: Sono criteri di valutazione:
a) la conoscenza della materia;
b) la chiarezza espositiva;
c) l'abilita' nel produrre argomenti riguardanti il tema oggetto di approfondimento e difendere in modo argomentato una tesi;
d) la capacità di risolvere problemi ed esercizi di semantica formale, semantica a mondi possibili e semantica modellistica.
Contenuti: a) La semantica formale ed i fondamenti della filosofia analitica del linguaggio (20 ore). Condizioni di verità, composizionalità e forma logica. Semantica di nomi propri, descrizioni definite, predicati ed enunciati: Frege, Russell, Wittgenstein.

b) La semantica a mondi possibili (20 ore). Nomi propri, descrizioni definite e termini di genere naturale in Kripke, Putnam e Donnellan – Kaplan e la semantica delle espressioni indicali.

c) La semantica modellistica. Grammatiche categoriali. La sintassi chomskiana ed i modelli di Montague.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali con discussione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: G. Frege, Senso e significato, in A. Iacona e E. Paganini (a cura di), Filosofia del linguaggio, Raffaello Cortina Editore 2003.
B. Russell, Le descrizioni, in Iacona e Paganini (a cura di), Filosofia del linguaggio, Raffaello Cortina Editore 2003.
L. Wittgenstein, Tractatus Logico-Philosophicus, Einaudi 1989.
R. Carnap, Empirismo, semantica e ontologia, in Iacona e Paganini (a cura di), Filosofia del linguaggio 2003.
S. Kripke, Nome e necessità, Boringhieri Torino 1982.
H. Putman, Significato, riferimento e stereotipi. In A. Bottani e C. Penco (a cura di). Significato e teorie del linguaggio. Franco Angeli, 2013.
G. Chierchia, Logica e linguistica. Il contributo di Montague. In M. Santrambrogio. Introduzione alla filosofia analitica del linguaggio. Laterza, 1992.
P. Casalegno. Filosofia del Linguaggio, Carocci 1998.
Testi di riferimento: