MARTINI CECILIA

Recapiti
197e7c62c972b19bd1ea7daf9aee8b63 Posta elettronica 197e7c62c972b19bd1ea7daf9aee8b63
Struttura Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Telefono 0498274593
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico M-FIL/08 - STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Avvisi e altre informazioni
Gli studenti interessati a iniziative riguardanti la filosofia medievale potranno esserne informati cliccando "Mi piace" alla pagina https://www.facebook.com/pages/Centro-Interdipartimentale-di-Ricerca-di-Filosofia-Medievale-Carlo-Giacon/518655058240679. Informazioni più complete sono reperibili nel sito http://cirfim.unipd.it/. Il CIRFIM ha anche un profilo Twitter (https://twitter.com/CentroCIRFIM) e Academia (https://unipd.academia.edu/CentroCIRFIM).

Orario di ricevimento
La docente riceve nel corso del primo semestre previo appuntamento. Per contattarla scrivere a cecilia.martini@unipd.it.
Nel secondo semestre il ricevimento è tutti i mercoledì a partire dalle 11.30.
(aggiornato il 13/09/2016 10:16)

Proposte di tesi
Elenco di alcune tesi di dottorato e di laurea di cui la docente è stata relatrice:
- Averroè lettore di al-Fārābī. Censimento delle citazioni nominali e analisi delle utilizzazioni tacite (logica e metafisica).
- L’Epistola sugli animali degli Iḫwān al-Ṣafā’: il ruolo della disputa e della traduzione nell’Islam medievale del X secolo.
- L’etica di al-Kindī. Libertà, felicità e virtù nel pensiero del faylasūf al-‘arab.
- Il trattato Sulla separatione del primo principio attribuito ad Averroè.
- La dottrina della profezia di al-Fārābī tra orizzonte sunnita e sciita.
- L’Iḥṣā’ al-‘Ulūm di al-Fārābī. La tradizione latina del testo nella versione di Gerardo da Cremona.

Curriculum Vitae
Cecilia Martini Bonadeo è professore associato di Storia della filosofia medievale presso l'Università degli Studi di Padova dal 1° ottobre 2015.
Ha compiuto gli studi universitari a Padova, dove ha conseguito nel 1997 la laurea con lode e nel 2001 il dottorato di ricerca in Filosofia. Dal 2000 al 2002 è stata Kollegiatin del Graduiertenkolleg GRK 237 “Der Kommentar in Antike und Mittelalter” diretto dal prof. Wilhelm Geerlings, Ruhr-Universität (Bochum); Fachbereich Orientalistik (Islamwissenschaft), Hauptbetreuer Prof. Gerhard Endress, Ruhr-Universität (Bochum). Presso l’Università degli Studi di Padova è stata borsista post-dottorato dal 2003 al 2005 e assegnista di ricerca dal 2006 al 2010. Dal 2010 al 2015 è stata prima collaboratrice e poi assegnista di ricerca presso l’Università di Pisa, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, per il progetto European Research Council Advanced Grant n.249431 “Greek into Arabic”. P.I. Prof. Cristina D’Ancona.
In qualità di docente a contratto presso l’Università degli Studi di Padova, dall’A.A. 2005-2006 all'A.A. 2008-2009 ha tenuto l’insegnamento di Storia della filosofia medievale araba per la laurea magistrale in Scienze Filosofiche; dall’A.A. 2011-2012 all’A.A. 2013-2014 ha tenuto l’insegnamento di Storia della filosofia medievale araba per la laurea triennale in Filosofia; dall’A.A. 2010-2011 all’A.A. 2013-2014 ha tenuto l’insegnamento di Lingua e letteratura araba per la laurea magistrale in Lettere classiche e Storia.
È membro del comitato scientifico del Centro Interuniversitario “Greco Arabo Latino: Incontro di Culture” (Padova-Pisa), del Centro Interdipartimentale di Ricerca di Filosofia Medievale "Carlo Giacon" (Padova), dello staff editoriale di «Medioevo. Rivista di Storia della Filosofia medievale» (Padova) e di «Studia Graeco-Arabica» (Pisa).
Le sue ricerche riguardano: 1) la storia socio-culturale del movimento di traduzione dal greco all’arabo dei testi di filosofia e medicina; 2) la tradizione araba della Metafisica di Aristotele; 4) la filosofia di al-Fārābī (m. 950 d.C. ca.); 5) la filosofia, la medicina e i viaggi di ‘Abd al-Laṭīf al-Baġdādī (m. 1231 d.C.).
La sua monografia «al-Fārābī, L’armonia delle opinioni dei due saggi Platone il divino e Aristotele, Prefazione di G. Endress, Introduzione, traduzione italiana e commento di C. Martini Bonadeo, Plus, Pisa 2008» ha ottenuto per la categoria “traduzione in ambito umanistico dall’arabo ad altra lingua” il Custodian of the Two Holy Mosques Abdullah Bin Abdulaziz International Award for Translation (Sesta edizione, 2012-2013).

Insegnamenti dell'AA 2017/18
Corso Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Responsabile
IF0314 000ZZ LE03104619 LINGUA E LETTERATURA ARABA 6 I Secondo semestre CECILIA MARTINI
LE0612 000ZZ LE03104619 LINGUA E LETTERATURA ARABA 6 I Secondo semestre CECILIA MARTINI
LE0613 000ZZ LE03104619 LINGUA E LETTERATURA ARABA 6 II Secondo semestre CECILIA MARTINI
IA0280 000ZZ LEL1000502 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE ARABA 6 I Secondo semestre CECILIA MARTINI
LE0614 000ZZ LEL1000502 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE ARABA 6 I Secondo semestre CECILIA MARTINI