BIANCHINI MAURIZIO

Recapiti
Posta elettronica E6990f1dbef03e50b65de92af36879da
Struttura Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Telefono 0498273408
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico IUS/04 - DIRITTO COMMERCIALE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Avvisi e altre informazioni
Il ricevimento a Padova avviene previo contatto via email (m.bianchini@unipd.it).

Durante il I semestre il ricevimento degli Studenti a Treviso avviene subito dopo le lezioni tenute dal docente (da Novembre in poi). Onde evitare disguidi, si suggerisce agli studenti che vengano apposta a Treviso per il ricevimento di avvisare in anticipo il docente della loro presenza via mail.

Nel II semestre, il ricevimento a Treviso avverrà anch'esso dopo le lezioni: se lo studente ha bisogno di conferire con il docente per questioni particolari, si suggerisce di avvisare via mail per fissare un appuntamento ad hoc.

Orario di ricevimento
Venerdì dalle 09:00 alle 11:00 Studio "Rocco", presso il Dipartimento di Diritto privato e Critica del diritto (sede centrale, Palazzo dl Bo, 3° piano dal bar "da Mario"). Il ricevimento a Padova avviene esclusivamente per appuntamento e sempre previo contatto via email (m.bianchini@unipd.it).

Durante il I semestre il ricevimento degli Studenti a Treviso avviene subito dopo le lezioni tenute dal docente (da Novembre in poi). Onde evitare disguidi, si suggerisce agli studenti che vengano apposta a Treviso per il ricevimento di avvisare in anticipo il docente della loro presenza via mail.

Nel II semestre, il ricevimento a Treviso avverrà anch'esso dopo le lezioni: se lo studente ha bisogno di conferire con il docente per questioni particolari, si suggerisce di avvisare via mail per fissare un appuntamento ad hoc.
(aggiornato il 29/09/2015 18:53)

Curriculum Vitae
Maurizio Bianchini dall'A.A. 2015-2016 è professore associato di Diritto commerciale (IUS/04) presso la Scuola di Giurisprudenza dell'Università di Padova (Dipartimento di Diritto privato e Critica del diritto), ove in precedenza ha prestato servizio in qualità di ricercatore.
Titolare per affidamento del corso "Diritto commerciale 2" nell'Anno Accademico, 2010-11, dall'A.A. 2011-12 insegna, sempre per affidamento, "Commercial law 2" in lingua inglese; dall'A.A. 2012-13 tiene pure il corso "Diritto Industriale" presso la sede distaccata di Treviso. Presso la Facoltà di Economia dell'Ateneo patavino ha inoltre tenuto dei moduli di insegnamento del corso di Diritto fallimentare negli Anni Accademici 2009-10, 2010-11 e 2011-12. Dal 2006 è docente di moduli di Diritto commerciale (Impresa e società) presso la Scuola Interateneo di Specializzazione per le Professioni legali di Padova. Dall'Anno Accademico 2008-09 tiene a contratto un seminario di Diritto commerciale presso l'Istituto di Diritto italiano dell'Università di Innsbruck (Austria).
Laureato con lode in Diritto commerciale presso l'Università degli Studi di Bologna nell'A.A. 1995-96, ha conseguito un Master of Comparative Jurisprudence (M.C.J.) nel 1997 e un LL.M. nel 2002, entrambi presso la School of Law della New York University. Nel 1994 ha inoltre conseguito un Diploma in English Law presso l'University of Kent at Canterbury (UK), ed è abilitato alla professione di avvocato in Italia (2001) e nello Stato di New York (1998). In qualità di International Scholar ha svolto un periodo di ricerca presso la Fordham University School of Law di New York nell'estate 2011.
E' membro delle redazioni locali delle riviste "Giurisprudenza Commerciale" e "Banca, borsa e titoli di credito". Oltre a vari contributi su rivista e su libro, dal 2006 ha pubblicato tre monografie in tema di teoria dell'impresa e di contrattazione d'impresa; recentemente, ha coordinato (insieme ad una Collega) un volume collettaneo dal titolo "Dialogo tra Corti e principio di proporzionalità" (Cedam, 2013) che raccoglie gli Atti del Convegno di Studi tenutosi a Padova il 13 e 14 genaio 2013, a cura dei Ricercatori della Scuola di Giurisprudenza dell'Ateneo, nell'ambito del progetto dei "Colloquia per la nuova ricerca".