Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
Insegnamento
LETTERATURA POLACCA 2
LE03104507, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
LE0613, ordinamento 2008/09, A.A. 2010/11
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese POLISH LITERATURE 2
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile VIVIANA NOSILIA L-LIN/21

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0016636 LETTERATURA POLACCA 3 VIVIANA NOSILIA LE0603

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingue e Letterature moderne L-LIN/21 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/03/2011
Fine attività didattiche 18/06/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Il corso mira a fornire agli studenti nozioni generali sulla storia e la letteratura polacca e strumenti critici per la comprensione di concetti fondamentali per la cultura polacca del XX secolo.
Contenuti: Il corso consta di una parte monografica (42 ore) e una parte generale sulla poesia del '900 (21 ore).
La parte monografica è dedicata alle opere letterarie che hanno per protagonisti o narratori dei bambini e sono ambientate nelle terre che dopo la Seconda Guerra Mondiale sono state dalla Polonia perse ad est e ottenute ad ovest.
Il modulo generale riguarderà le diverse tendenze poetiche del XX secolo.

Gli studenti dovranno studiare autonomamente nei manuali indicati le nozioni di base di storia e storia della letteratura.
Programma: PARTE COMUNE (MONOGRAFICA, 42 ORE)
Si tratterà di opere letterarie sui Kresy e sulle Ziemie Odzyskane aventi per narratori/protagonisti dei bambini. Si cercherà di rispondere a quesiti come: perché è stata scelta la prospettiva dell'infanzia in una data opera? Che cosa aggiunge tale prospettiva al valore estetico dell'opera? Come contribuisce alla raffigurazione dei luoghi e dei personaggi considerati? Quali sono le caratteristiche di un'infanzia vissute in terre contraddistinte da una tale mescolanza culturale? Verranno analizzati testi a partire dal Pan Tadeusz di Adam Mickiewicz fino alla produzione letteraria dei nostri giorni.

PARTE GENERALE (21 ORE)
In questo ciclo si analizzeranno poesie appartenenti a diverse tendenze poetiche del Novecento.
Testi di riferimento: L. Marinelli (a c. di), Storia della letteratura polacca. Torino: Einaudi, 2004. I anno: pp. 3-127; II anno: pp. 128-323; III anno: 324-526 Cerca nel catalogo
J. Lukowsky, H. Zawadzki, Polonia, Il paese che rinasce. Trieste: Beit, 2009. I anno: pp. 1-121; II anno: pp. 121-218; III anno: 219-343
T. Snyder, The Reconstruction of Nations: Poland, Ukraine, Lithuania, Belarus, 1569-1999. New Haven – London: Yale University Press, 2003.
V. Nosilia, L’infanzia nelle terre di confine. --: --, --. in: Immagini di tempo, Studi di Slavistica, a c. di Pietro Tosco, Verona, QuiEdit, 2010, pp. 155-168
Jerzy R. Krzyżanowski, A Paradise Lost?: The Image of Kresy in Contemporary Polish Literature. --: --, --. in: American Contributions to the Eighth International Congress of Slavists, Vol. 2: Literature, Columbus (Ohio) 1978, pp. 391-420.
K. Jaworska, Lituania: l’Arcadia polacca. --: --, --. in: Jan Prokop, Krystyna Jaworska, Letteratura e nazione, Studi sull’immaginario collettivo nell’Ottocento polacco, Torino 1990, pp. 103-129.
K. Jaworska, Identità e confini: appunti sulla geografia della cultura polacca. --: --, --. in: Polonia tra passato e futuro, Percorsi di cultura contemporanea, a c. di Krystyna Jaworska, Milano, FrancoAngeli, 2008, pp. 19-61.
D. Prola, La Polonia multietnica nella prosa polacca dal 1939 a oggi: mito, memoria, identità. --: --, --. in: Polonia tra passato e futuro, Percorsi di cultura contemporanea, a c. di Krystyna Jaworska, Milano, FrancoAngeli, 2008, pp. 165-199.
Daniel Beauvois (éd.), Les confins de l’ancienne Pologne, Ukraine – Lituanie – Biélorussie XVIe-XXe siècles. Lille: --, 1988.
S. Kieniewicz, Kresy. Przemiany terminologiczne w perspektywie dziejowej. --: --, --. "Przegląd Wschodni”, I (1991), 1, pp. 3-13.
Note ai testi di riferimento: Altra bibliografia sarà fornita nel corso delle lezioni.
Metodi didattici: Il corso prevede principalmente lezioni frontali, ma sarà dato ampio spazio alla lettura, traduzione e commento di testi, in modo da fornire agli studenti una piccola antologia di opere sulla problematica trattata.
L'apprendimento delle nozioni di base di storia e storia della letteratura è affidato allo studio individuale.
Metodi di valutazione: La prova finale consiste in un esame orale. Lo studente dovrà dimostrare non solo di avere acquisito le nozioni di base di storia e storia della letteratura e di avere appreso i contenuti del corso monografico, ma dovrà anche dimostrare la capacità di collocare le opere nel loro contesto e di comprenderne i valori estetici. Verrà inoltre richiesto di leggere e tradurre dei testi visti durante le lezioni e di commentarli, stabilendo relazioni e operando confronti tra i diversi autori trattati. Delle opere poetiche sarà richiesa anche un'analisi dei tropi.
Altro: Il programma monografico è valido per gli studenti di tutti i corsi, mentre la parte di analisi delle poesie del XX secolo è rivolta solo agli studenti del III anno di Lingue e Culture e Moderne. La parte di storia e storia della letteratura che gli studenti dovranno studiare autonomamente nei manuali è diversa a seconda dell'anno di studio: le due letture relative a questa parte dovranno riferirsi al periodo storico previsto per ciascun anno.