Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
STORIA
Insegnamento
STORIA DELL'ARTE MODERNA (Da M a Z)
LE30108211, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA (Ord. 2008)
LE0600, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
A1102
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF MODERN ART
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELISABETTA SACCOMANI

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE30108211 STORIA DELL'ARTE MODERNA (Da M a Z) ELISABETTA SACCOMANI LE1855

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline letterarie e storico-artistiche L-ART/02 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
12 2018 01/10/2018 30/11/2019 TOMEZZOLI ANDREA (Presidente)
LO GIUDICE CHIARA (Membro Effettivo)
11 2015/19 01/10/2018 30/11/2019 PATTANARO ALESSANDRA (Presidente)
FERRARI SARAH (Membro Effettivo)
MACOLA NOVELLA (Membro Effettivo)
MENEGATTI MARIALUCIA (Membro Effettivo)
10 2015/18 01/10/2017 30/11/2018 PATTANARO ALESSANDRA (Presidente)
FERRARI SARAH (Membro Effettivo)
MACOLA NOVELLA (Membro Effettivo)
MENEGATTI MARIALUCIA (Membro Effettivo)
9 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 TOMEZZOLI ANDREA (Presidente)
LO GIUDICE CHIARA (Membro Effettivo)
VINCO MATTIA (Membro Effettivo)
8 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 TOMEZZOLI ANDREA (Presidente)
LO GIUDICE CHIARA (Membro Effettivo)
PATTANARO ALESSANDRA (Membro Effettivo)
VINCO MATTIA (Membro Effettivo)
7 2015/17 01/10/2016 30/11/2017 PATTANARO ALESSANDRA (Presidente)
MACOLA NOVELLA (Membro Effettivo)
MENATO SARA (Membro Effettivo)
MENEGATTI MARIALUCIA (Membro Effettivo)
6 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 PATTANARO ALESSANDRA (Presidente)
MENATO SARA (Membro Effettivo)
MENEGATTI MARIALUCIA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 TOMEZZOLI ANDREA (Presidente)
PATTANARO ALESSANDRA (Membro Effettivo)
VINCO MATTIA (Membro Effettivo)
2 2015 01/10/2014 30/09/2015 PATTANARO ALESSANDRA (Presidente)
MENEGATTI MARIALUCIA (Membro Effettivo)
1 commissione 01/10/2013 30/09/2014 PATTANARO ALESSANDRA (Presidente)
MENEGATTI MARIALUCIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Si presuppone la conoscenza di base dei principali sviluppi della storia culturale italiana e la capacità di collegare le opere d'arte con il contesto in cui vengono prodotte.
Risultati di apprendimento previsti: Oltre ad una conoscenza più approfondita della storia dell'arte italiana dal 1400 al 1800, nel corso delle lezioni ci si propone di fornire allo studente, attraverso riflessioni e disamine sui momenti e sugli aspetti fondamentali dell'arte italiana di questi secoli, la possibilità di acquisire il linguaggio specifico della disciplina e appropriati strumenti di analisi e di metodo, necessari ad uno studio della materia di livello avanzato.
In particolare si intende mettere a disposizione dello studente strumenti che permettano di leggere le opere d'arte dal punto di vista formale e stilistico, tecnico e iconografico e di ricondurle alla situazione storica e culturale entro la quale sono nate.
Contenuti: Nel corso delle lezioni verranno illustrati i principali sviluppi della cultura figurativa in Italia dal primo Quattrocento alla fine del Settecento, con riflessioni su questioni di periodizzazione e di metodo.
Verrà poi affrontato un tema di particolare rilevanza, al fine di fornire allo studente gli strumenti metodologici per una comprensione più approfondita dell'opera d'arte nel nel suo contesto storico-culturale.
Programma: PARTE ISTITUZIONALE: Lo studente affronterà lo studio dei principali sviluppi dell'arte in Italia dal Tardogotico al Neoclassicismo e acquisirà la conoscenza degli artisti più rappresentativi e delle loro opere, ricollegandoli al quadro storico e culturale di riferimento. Particolare attenzione andrà dedicata al primo Rinascimento e ai centri nei quali il 'nuovo' stile si manifesta, si sviluppa e si diffonde: dalla Firenze del primo Quattrocento, ad Urbino, Padova, Ferrara, Venezia, Milano. Andranno quindi affrontati gli snodi fondamentali dell'arte italiana dal Cinquecento al Settecento: Leonardo, Michelangelo e Raffaello a Firenze e a Roma; Giorgione e Tiziano a Venezia; il Manierismo; il momento di rinnovamento intorno al 1600 (i Carracci e Caravaggio); il Barocco a Roma; i protagonisti della pittura veneziana del Settecento; Canova. La preparazione richiede lo studio del manuale integrato dagli appunti dalle lezioni. Il manuale suggerito è PIERLUIGI DE VECCHI, ELDA CERCHIARI, Arte nel tempo, Bompiani, Milano, 1992 e ristampe successive, volume 2, tomi I e II; volume 3, tomo I, limitatamente alla parte I (Dall'Illuminismo all'Età neoclassica).
LETTURE DI APPROFONDIMENTO:
Le letture in programma riguardano un momento di grande rilevanza della storia dell'arte non solo italiana, qual'è quello che si verifica a Venezia nella prima metà del Settecento, con artisti come Sebastiano Ricci, Piazzetta, Canaletto e Giambattista Tiepolo, attivi, oltre che in patria, in varie città italiane ed europee.
Lo studio di questa parte, oltre che sugli appunti delle lezioni, dovrà essere condotto sui saggi di Adriano Mariuz, relativi alla pittura veneziana del Settecento e agli affreschi di Giambattista Tiepolo in palazzo Labia a Venezia, indicati nei testi di riferimento.
N. B. Il programma per gli studenti che devono acquisire 6 CFU è limitato allo studio del volume 2 (tomi I e II) del manuale indicato e, per quanto riguarda il Settecento, solo alla parte relativa a Venezia.
Testi di riferimento: P. L. DE VECCHI, E. CERCHIARI, Arte nel tempo, volume 2, tomi I e II; volume 3 (limitatamente alla parte I). Milano: --, 1992. PROGRAMMA PER 6 CFU: vol. 2, tomi I e II (della parte relativa al Settecento: solo Venezia)
A. MARIUZ, Il Settecento. La pittura (I), in Storia di Venezia. Temi. L'arte, pp. 251-270; 286-289; 305-383.. Roma: --, 1995. Cerca nel catalogo
A. MARIUZ, Le storie di Antonio e Cleopatra. Giambattista Tiepolo e Girolamo Mengozzi Colonna a Palazzo Labia. Venezia: Marsilio, 2004. Il testo è riedito in A. MARIUZ, Tiepolo, Verona 2008, pp. 489-523 Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Oltre a lezioni frontali con proiezione di immagini (che potranno essere messe a disposizione degli studenti), il corso prevede sopralluoghi di studio con il docente e con i collaboratori dedicati alla visita di complessi monumentali e di musei.
Metodi di valutazione: Colloquio orale rivolto ad accertare il conseguimento di quanto indicato alla voce Risultati di apprendimento.
Potrebbe essere effettuata una prova scritta in itinere (all'inizio di dicembre?), relativa alla parte di programma fino a quel momento svolta nel corso delle lezioni ed esclusivamente riservata agli studenti frequentanti.
Altro: Una corretta preparazione dell'esame non può prescindere dalla conoscenza diretta dei principali monumenti e musei del Veneto (in particolare di Padova e di Venezia). Si consiglia inoltre, soprattutto per l'apparato illustrativo, la consultazione delle collane "I maestri del colore", "I maestri della scultura" e i "Classici dell'arte" Rizzoli, recentemente riproposti dal "Corriere della Sera". Il materiale per la preparazione dell'esame è reperibile presso la biblioteca del Dipartimento di Storia delle arti visive e della musica.
La divisione alfabetica degli studenti tra i due corsi di Storia dell’arte moderna (proff. Romani A-L e Saccomani M-Z) è tassativa. Eventuali e motivate richieste di deroga (presentate solo dai frequentanti) dovranno essere sottoposte all’approvazione di entrambi i docenti entro la fine di ottobre.

N. B. Il programma per gli studenti che devono acquisire 6 CFU è limitato allo studio del volume 2 (tomi I e II) del manuale indicato e, per quanto riguarda il Settecento, solo alla parte relativa a Venezia.