Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO
LE14102950, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2010/11
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHILOSOPHY OF LANGUAGE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CRISTINA ZORZELLA

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE14102950 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO CRISTINA ZORZELLA LE0599

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-FIL/05 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/10/2010
Fine attività didattiche 05/02/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Commissione a.a. 2019-2020 01/10/2019 30/11/2020 MORATO VITTORIO (Presidente)
CARRARA MASSIMILIANO (Membro Effettivo)
SPOLAORE GIUSEPPE MARIO (Supplente)
7 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 2018 01/10/2018 30/11/2019 MORATO VITTORIO (Presidente)
CARRARA MASSIMILIANO (Membro Effettivo)
SPOLAORE GIUSEPPE MARIO (Supplente)
6 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 2017 01/10/2017 30/11/2018 MORATO VITTORIO (Presidente)
CARRARA MASSIMILIANO (Membro Effettivo)
SPOLAORE GIUSEPPE MARIO (Supplente)
5 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 2016-2017 01/10/2016 30/11/2017 ZORZELLA CRISTINA (Presidente)
GHILARDI MARCELLO (Membro Effettivo)
TOMASI GABRIELE (Supplente)
4 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 01/10/2015 30/11/2016 ZORZELLA CRISTINA (Presidente)
GHILARDI MARCELLO (Membro Effettivo)
TOMASI GABRIELE (Supplente)
3 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 2014/2015 01/10/2014 30/09/2015 ZORZELLA CRISTINA (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)
2 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 2013/2014 01/10/2013 07/11/2014 ZORZELLA CRISTINA (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Titolo: Il linguaggio come progettazione sociale e potere

L’obiettivo principale del corso è lo studio dei segni linguistici in rapporto agli individui che li producono, li emettono e li ricevono. Il linguaggio è visto essenzialmente come prodotto dell’attività pratica dell’uomo nel suo sforzo di trasformazione del mondo. Esso è quindi geneticamente e funzionalmente definibile come “pratica umana sociale”; in quanto tale è “ideologico” (anche in taluni casi di analisi del linguaggio e costruzione di ideal languages) e finalizzato alla “progettazione sociale”. La progettazione, strettamente legata a processi di simbolizzazione e alienazione linguistica, è all’origine dei seguenti fenomeni linguistici: “menzogna”, “ideologia”, “privilegio” e “sfruttamento”. In questo senso è un essenziale strumento di analisi la “pragmatica” intesa come studio della componente psicologica e sociologica dell’uso dei segni linguistici (Klaus), che consente di indagare le seguenti relazioni segniche: 1) segni-immagini; 2) segni-oggetti; 3) immagini-oggetti. Altro strumento in grado di studiare le strategie di controllo degli effetti pragmatici del discorso sarà fornito dall’analisi semiologica con cui si affronterà il tema dello “stereotipo” quale schema ideologico connesso al sistema delle esperienze umane e all’aspetto “emotivo” del linguaggio.
Contenuti: Fondamenti di filosofia del linguaggio: segno e interpretazione; il significato come percorso interpretativo; senso; significazione; codice; denotazione/connotazione; simbolo.
Filosofia e analisi del linguaggio: Segno e Linguaggio (Ch. Morris); Lingua/Linguaggio; parlare comune/linguaggio ordinario (Rossi-Landi); ideal language (G. Bergmann); il linguaggio della filosofia: demistificazione linguistica; errore categoriale (G.Ryle).
Linguaggio, progettazione sociale e potere: analisi del carattere connotativo delle parole e del loro orientamento ideologico. Analisi del significato delle parole in rapporto alla stratificazione sociale.
Errore e menzogna. Desiderio, privilegio e sfruttamento nel linguaggio.
Programma: L’obiettivo principale del corso è lo studio dei segni linguistici in rapporto agli individui che li producono, li emettono e li ricevono. Il linguaggio è visto essenzialmente come prodotto dell’attività pratica dell’uomo nel suo sforzo di trasformazione del mondo. Esso è quindi geneticamente e funzionalmente definibile come “pratica umana sociale”; in quanto tale è “ideologico” (anche in taluni casi di analisi del linguaggio e costruzione di ideal languages) e finalizzato alla “progettazione sociale”. La progettazione, strettamente legata a processi di simbolizzazione e alienazione linguistica, è all’origine dei seguenti fenomeni linguistici: “menzogna”, “ideologia”, “privilegio” e “sfruttamento”. In questo senso è un essenziale strumento di analisi la “pragmatica” intesa come studio della componente psicologica e sociologica dell’uso dei segni linguistici (Klaus), che consente di indagare le seguenti relazioni segniche: 1) segni-immagini; 2) segni-oggetti; 3) immagini-oggetti. Altro strumento in grado di studiare le strategie di controllo degli effetti pragmatici del discorso sarà fornito dall’analisi semiologica con cui si affronterà il tema dello “stereotipo” quale schema ideologico connesso al sistema delle esperienze umane e all’aspetto “emotivo” del linguaggio.
Contenuto didattico:
Fondamenti di filosofia del linguaggio: segno e interpretazione; il significato come percorso interpretativo; senso; significazione; codice; denotazione/connotazione; simbolo.
Filosofia e analisi del linguaggio: Segno e Linguaggio (Ch. Morris); Lingua/Linguaggio; parlare comune/linguaggio ordinario (Rossi-Landi); ideal language (G. Bergmann); il linguaggio della filosofia: demistificazione linguistica; errore categoriale (G.Ryle).
Linguaggio, progettazione sociale e potere: analisi del carattere connotativo delle parole e del loro orientamento ideologico. Analisi del significato delle parole in rapporto alla stratificazione sociale.
Errore e menzogna. Desiderio, privilegio e sfruttamento nel linguaggio.

Testi di riferimento

Appunti dalle lezioni.

A)Un testo a scelta tra i seguenti:
Ponzio, A. - Calefato, P. - Petrilli, S., Fondamenti di filosofia del linguaggio, Laterza, 1999.
A.Shaff, Filosofia del linguaggio, Roma, Editori Riuniti, 1969.

B)Un testo a scelta tra i seguenti:
Ch. Morris, Lineamenti di una teoria dei segni, 1999, Lecce, Manni.
F. Rossi-Landi, Il linguaggio come lavoro e come mercato, Bompiani 2003.
F. Rossi-Landi, Ideologia, Meltemi, 2005.

C)Capitoli scelti dai seguenti testi:
G.Klaus, Il potere della parola, 2006, Bari, Graphis.
R. Barthes, L’ovvio e l’ottuso, 2001, Einaudi.
N. Chomsky, Linguaggio e libertà, 2002, Net.
C.Caputo, Il fondo e la forma, 2010, Pensa.
R.Galassi, C. Zorzella, (a cura di) Semiotica glossematica, Strutturalismo e dintorni, 2010, Treviso, Zel.
G. Ryle, Il concetto di mente, Laterza, 2007 .


Altre indicazioni bibliografiche verranno date durante lo svolgimento del corso.
Testi di riferimento: Ponzio, A. - Calefato, P. - Petrilli, S.,, Fondamenti di filosofia del linguaggio. --: Laterza, --. Cerca nel catalogo
A.Shaff,, Filosofia del linguaggio. --: Editori Riuniti, --.
Ch. Morris, , Lineamenti di una teoria dei segni. --: Manni, --. Cerca nel catalogo
F. Rossi-Landi, Il linguaggio come lavoro e come mercato. --: Bompiani, --. Cerca nel catalogo
F. Rossi-Landi, Ideologia. --: Bompiani, --. Cerca nel catalogo
G.Klaus, Il potere della parola. --: Graphis, --. Cerca nel catalogo
R. Barthes, L’ovvio e l’ottuso. --: Einaudi., --. Cerca nel catalogo
N. Chomsky, Linguaggio e libertà. --: Net, --. Cerca nel catalogo
C.Caputo, Il fondo e la forma. --: Pensa, --. Cerca nel catalogo
R.Galassi, C. Zorzella,, Semiotica glossematica, Strutturalismo e dintorni. --: Zel, --. Cerca nel catalogo
G. Ryle, Il concetto di mente. --: Laterza, --. Cerca nel catalogo
Metodi didattici:
Metodi di valutazione:
Altro: PER GLI STUDENTI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA CHE PREVEDONO L'ATTRIBUZIONE DI 6 CREDITI ANZICHE'9 E' PREVISTO LO STUDIO DEI TESTI INDICATI NEI PUNTI A) E C) DELLA BIBLIOGRAFIA.
GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI SONO PREGATI DI CONTATTARE LA DOCENTE AL FINE DI CONCORDARE UN'INTEGRAZIONE DEL PROGRAMMA.