Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
STORIA E CRITICA DEL CINEMA
LE30108659, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2010/11
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FILM HISTORY AND CRITICISM
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROSAMARIA SALVATORE L-ART/06

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEL1005562 STORIA E CRITICA DEL CINEMA ROSAMARIA SALVATORE LE0606

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ART/06 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/03/2011
Fine attività didattiche 18/06/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
14 2019 01/12/2019 30/11/2020 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
VERONA FRANCESCO (Membro Effettivo)
13 2019 01/12/2019 30/11/2020 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
12 2018 01/12/2018 30/11/2019 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
VERONA FRANCESCO (Membro Effettivo)
BAROLO CLAUDIA (Supplente)
11 2016/19 01/12/2018 30/11/2019 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
10 2016/18 01/12/2017 30/11/2018 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
9 2017 01/12/2017 30/11/2018 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
VERONA FRANCESCO (Membro Effettivo)
BAROLO CLAUDIA (Supplente)
8 2016 01/10/2016 30/11/2017 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
7 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
BAROLO CLAUDIA (Supplente)
6 2016 01/10/2015 30/11/2016 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
5 2016 01/10/2015 30/11/2016 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
4 2015 01/10/2014 30/09/2015 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
3 2015 01/10/2014 30/09/2015 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
2 commissione 01/10/2013 30/09/2014 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
1 commissione 01/10/2013 30/09/2014 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Alla conclusione del corso si prevede di raggiungere i seguenti risultati di apprendimento:
1. Acquisizione e uso corretto del linguaggio dell'analisi audiovisiva;
2. Capacità di analisi autonoma di un film;
3. Capacità di contestualizzare l'opera audiovisiva nel clima storico e culturale di appartenenza;
4. Giungere, alla fine del corso, alla consapevolezza che la visione e l'analisi di un film implicano l'attraversamento di un'esperienza estetica.
Contenuti: L'attività didattica è composta in tre sezioni.
Nella prima verranno analizzati, in relazione al tema del corso - la forma della ribellione nel cinema italiano a partire dagli anni '60 - alcune opere significative dei Fratelli Taviani e di Bernardo Bertolucci.
Nella seconda si darà ampio spazio all'analisi della produzione di Marco Bellocchio, autore prolifico e importante per il tema del corso.
La terza parte è orientata a cogliere nei film di alcuni registi contemporanei modalità espressive e ricorrenze tematiche coerenti con il percorso complessivo.
Programma: La forma della ribellione nel cinema italiano a partire dagli anni '60
Il corso di lezioni è strutturato in tre parti.
Nella prima sezione verranno analizzate alcuni film di registi che hanno voluto, attraverso le loro opere, rivendicare una specifica diversità tematica ed estetica nei confronti dei "padri" o della tradizione in ambito cinematografico. Una orgogliosa ribellione li porta a rivedere l'impianto narrativo e formale del linguaggio cinematografico. La ribellione o la "irregolarità" in alcuni casi assurgono a tema profondo che investe l'organizzazione compositiva dei singoli film. Promuovendo un nuovo cinema vengono elaborati moduli più liberi di scrittura narrativa. In questo ambito estetico si inserisce il cinema dei Fratelli Taviani. L'impegno e la tensione morale, oltre la passione per l'utopia, caratterizzano la loro pratica artistica. Modalità stilistiche differenti, ma altrettanto significative, orientano lo sguardo di Bernardo Bertolucci. Verranno analizzati alcuni film in cui il confronto e la lotta con il padre da tema simbolico, partecipe di una nuova percezione della soggettività, si trasmuta in riflessione sull'operare artistico. Sia per i Taviani che per Bertolucci il rapporto tra verità e finzione diviene tema centrale.
Nella seconda parte del Corso verrà dato ampio spazio all'analisi tematica e formale della produzione di Marco Bellocchio. I conflitti interni alla famiglia, considerata quale metafora di una dimensione istituzionale, il rapporto con il potere, la teatralità quale indice di una riflessione attenta su verità e finzione, l'attenzione per sfere diverse della realtà soggettiva (sogni, produzioni oniriche, fantasmi...) sono solo alcuni dei temi e delle forme che caratterizzano un cinema fortemente contaminato da elementi autobiografici.
Nell'ultima parte del Corso lo sguardo sarà orientato verso opere di alcuni cineasti contemporanei. Per alcuni di loro (si pensi a Silvio Soldini, Matteo Garrone, Vittorio Moroni, Saverio Costanzo, Carlo Mazzacurati) l'interrogazione etica si sposa con un rigoroso lavoro sull'impianto narrativo e formale. Questi registi, non sedotti dal linguaggio e dal mercato televisivo, continuano a concepire i loro film secondo una estetica cinematografica.
All'inizio del Corso verranno dedicate alcune lezioni a chiarire elementi del linguaggio cinematografico. Verrà inoltre proiettato il film La Dolce Vita di Federico Fellini, regista che ha influenzato l'arte di Marco Bellocchio. Martedì 15 marzo il Prof. Antonio Costa (Università IUAV Venezia), autore di una monografia sulla Dolce Vita, terrà una conferenza sul film.
Nell'ultima sezione sono previsti incontri con registi.
Testi di riferimento: Gianni Rondolino, Dario Tomasi, Il manuale del film. Torino: Utet, 2007. Cerca nel catalogo
Antonio Costa, Marco Bellocchio. I pugni in tasca. Torino: Lindau, 2005. Cerca nel catalogo
AA.VV., Dispensa di Storia e critica del cinema anno 2011. --: --, --.
Metodi didattici: Metodologie:
1) Chiarificazione del clima storico-culturale che fa da sfondo alle opere dei registi analizzate.
2) Introduzione alle costanti tematiche e formali di ogni singolo cineasta preso in esame.
3) Analisi estetico-formale dei singoli film, ovvero studio delle componenti espressive sia relative alla struttura narrativa che a quella visiva (analisi delle inquadrature, posizione della macchina da presa, uso delle luci e del colore, articolazione del montaggio, rapporto tra immagine e suono).
Metodi di valutazione: Pre-esame scritto a risposta multipla per l'accesso alla prova orale.
Prova orale con valutazione complessiva sulle lezioni, testi in programma e filmografia completa del corso.
Altro: