Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
STORIA E TUTELA DEI BENI CULTURALI
Insegnamento
STORIA DELLE ARTI APPLICATE E DELL'OREFICERIA
LE04108566, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA E TUTELA DEI BENI CULTURALI
LE0605, ordinamento 2008/09, A.A. 2010/11
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum BENI STORICO-ARTISTICI [001PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF APPLIED ARTS AND GOLDSMITHERY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNA BALDISSIN L-ART/02

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE04108566 STORIA DELLE ARTI APPLICATE E DELL'OREFICERIA GIOVANNA BALDISSIN LE0609
LE04108566 STORIA DELLE ARTI APPLICATE E DELL'OREFICERIA GIOVANNA BALDISSIN IF0368

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali L-ART/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/10/2010
Fine attività didattiche 05/02/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2012/13 Ord.2008 (per settimana)
Lezioni 2012/13 Ord.2008 (per insegnamenti)

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2010/18 01/10/2017 30/11/2019 BALDISSIN GIOVANNA (Presidente)
PIETROGIOVANNA MARIA (Supplente)
3 2010/17 01/10/2016 30/11/2017 BALDISSIN GIOVANNA (Presidente)
PIETROGIOVANNA MARIA (Supplente)
SABBADIN LARA (Supplente)
2 2010/16 01/10/2015 30/11/2016 BALDISSIN GIOVANNA (Presidente)
PIETROGIOVANNA MARIA (Supplente)
SABBADIN LARA (Supplente)
1 2010 01/10/2014 30/09/2015 BALDISSIN GIOVANNA (Presidente)
PIETROGIOVANNA MARIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza della storia dell’arte italiana, in particolare della storia della pittura del Rinascimento. La docente suggerisce di frequentare il corso dopo aver frequentato quello di Storia dell’arte moderna
Risultati di apprendimento previsti: Il corso di Storia delle arti applicate e dell'oreficeria ha lo scopo di dilatare la comprensione dell'articolato mondo della produzione artistica, estendendo lo studio a quei prodotti, generalmente trascurati dalla storiografia ufficiale, che uniscono a un intento artistico una funzione pratica. Lo studente acquisisce consapevolezza e strumenti critici di valutazione relativamente a comparti specifici, quali a esempio l'oreficeria, la moda, la ceramica, l'arredo, il costume e altro, ciascuno individuato nella propria storia formale, nelle opere dei protagonisti e nei rapporti, tanto di anticipazione che di ritardo, nei confronti delle cosiddette "arti maggiori", in particolare della pittura.
Contenuti: Conoscenza di base della storia e delle tecniche principali dei manufatti di arte applicata, in particolare di: oreficeria, vetro, ceramica, legno, metalli non nobili,relativamente all'Europa occidentale e all'area italiana. Analisi della storia dello stile, in connessione con il coevo svolgimento della storia della pittura.Verranno date indicazioni su problema teorico-critico delle arti applicate, sul concetto di gerarchizzazione delle arti e sul processo del loro recupero storiografico.
Programma: Introduzione alla storia delle arti applicate; definizione del termine; il processo di gerarchizzazione delle arti; nozioni di tecnica e storia dello stile della ceramica (in particolare ceramica ingobbiata e graffita e maiolica); vestro (in particolare vetro-cristallo veneziano); manufatti lignei (in particolare rinascimentali); oreficeria (barbarica, carolingia, ottonaina, romanica e gotica).
Approfondimento sui beni di lusso del Quattrocento raffigurati nella ritrattistica coeva. Analisi dei ritratti italiani del Quattrocento e identificazione dei beni di lusso raffigurati (tessili, vesti, gioielli, acconciature e oggetti diversi); di ciascuno sarà analizzata la forma, in relazione alla produzione del tempo; la pittura di Gentile Bellini come fonte di informazioni sulla produzione suntuaria veneziana. E' previsto l'intervento di un orefice che illustrà le principali tecniche di lavorazione.
Testi di riferimento: F. Brunello, Arti e mestieri a Venezia nel Medioevo e nel Rinascimento. Vicenza: Neri Pozza, 1980. Cerca nel catalogo
F. Negri Arnoldi, ,, Tecnica e scienza, limitatamente al paragrafo 4. Oreficeria, arte dei re in Storia dell'arte Italiana. Torino: Einaudi, 1980.
F. Crivello, Arti e tecniche del Medioevo. Torino: Einaudi, 2006. Cerca nel catalogo
P. Fortini Brown, La pittura nell’età di Carpaccio. I grandi cicli narrativi. Venezia: Albrizzi, 1992. Cerca nel catalogo
G. Baldissin Molli, I beni di lusso nei ritratti del Quattrocento. Cittadella: Biblos, 2010. Cerca nel catalogo
Metodi didattici:
Metodi di valutazione: Esame orale
Altro: Nel corso delle prime lezioni verrano specificate le pagine e le parti della bibliografia da approfondire. Altre indicazioni sul seminario da 3 crediti e su lezioni di tecnica aurificiaria verranno date a lezione.
I non frequentanti possono chiedere direttamente alla docente il programma preciso.