Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
STORIA E TUTELA DEI BENI CULTURALI
Insegnamento
FILOLOGIA ROMANZA
LE22102907, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA E TUTELA DEI BENI CULTURALI
LE0605, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum BENI STORICO-ARTISTICI [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ROMANCE PHILOLOGY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCESCA GAMBINO L-FIL-LET/09

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE22102907 FILOLOGIA ROMANZA FRANCESCA GAMBINO LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-FIL-LET/09 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2012/13 Ord.2008 (per settimana)
Lezioni 2012/13 Ord.2008 (per insegnamenti)

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
15 1819 - Gambino 01/10/2018 30/11/2019 GAMBINO FRANCESCA (Presidente)
BARBIERI ALVARO (Membro Effettivo)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
14 1819 - Barbieri 01/10/2018 30/11/2019 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
13 1112 - Gambino 01/10/2011 30/11/2012 GAMBINO FRANCESCA (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
BARBIERI ALVARO (Supplente)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
12 1415 - Brugnolo 01/10/2014 30/11/2015 BRUGNOLO FURIO (Presidente)
BARBIERI ALVARO (Membro Effettivo)
BORRIERO GIOVANNI (Supplente)
GAMBINO FRANCESCA (Supplente)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
11 1516 01/10/2015 30/11/2016 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
10 1213 - Brugnolo 01/10/2012 30/11/2013 BRUGNOLO FURIO (Presidente)
BARBIERI ALVARO (Membro Effettivo)
BORRIERO GIOVANNI (Supplente)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
9 1213 - Barbieri 01/10/2012 30/11/2013 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
8 1011 - Barbieri 01/10/2010 30/11/2011 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
7 1314 - Barbieri 01/10/2013 30/11/2014 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
6 1415 - Barbieri 01/10/2014 30/11/2015 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
5 1617 - Borriero 01/10/2016 30/11/2017 BORRIERO GIOVANNI (Presidente)
SANGIOVANNI FABIO (Membro Effettivo)
BARBIERI ALVARO (Supplente)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
4 1617 - Barbieri 01/10/2016 30/11/2017 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
3 1718 - Borriero 01/10/2017 30/11/2018 BORRIERO GIOVANNI (Presidente)
BAMPA ALESSANDRO (Membro Effettivo)
SANGIOVANNI FABIO (Membro Effettivo)
BARBIERI ALVARO (Supplente)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)
2 1718 - Barbieri 01/10/2017 30/11/2018 BARBIERI ALVARO (Presidente)
BORRIERO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GAMBINO FRANCESCA (Membro Effettivo)
LACHIN GIOSUE' (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Una conoscenza discreta del latino consente di seguire più agevolmente le lezioni.
Risultati di apprendimento previsti: Alla fine del corso lo studente sarà nella condizione di

• conoscere la storia, i problemi, i metodi e gli strumenti della filologia e della linguistica romanza;
• comprendere il contributo fondamentale che la cultura medioevale romanza ha dato nello svolgimento della cultura occidentale;
• ricostruire la formazione e le origini delle lingue neolatine a partire dal latino volgare;
• saper tradurre e commentare le più antiche attestazioni scritte e i primi testi letterari romanzi;
• saper tradurre e commentare alcuni brani del “Chevalier au lion” di Chrétien de Troyes.

Le tecniche di studio e i metodi che saranno utilizzati a lezione (critica testuale, prassi ecdotica dell’edizione dei testi, tecniche di traduzione e analisi linguistica, metodo storico-comparativo) sono molto formativi e, una volta acquisiti, si riveleranno utili in altri ambiti disciplinari.
Contenuti: 1. La Filologia Romanza.

2. Dal latino alle lingue romanze.

3. Chrétien de Troyes e il romanzo cortese.
Programma: 1. La Filologia Romanza: problemi e metodi. Saranno illustrati la storia, i fondamenti della materia e gli strumenti di lavoro. Saranno inoltre affrontati problemi teorici con specifica attenzione alle tecniche della critica testuale e alla prassi ecdotica dell’edizione dei testi.

2. Dal latino alle lingue romanze. Saranno spiegati i principali fenomeni evolutivi che hanno condotto dal latino volgare alle lingue romanze, la loro tipologia e la loro storia. Le lingue romanze verranno in seguito brevemente caratterizzate anche secondo una prospettiva sincronica. La lettura, con traduzione e commento, delle prime attestazioni scritte (in particolare le glosse di Kassel e di Reichenau, i "Giuramenti di Strasburgo" e la "Sequenza di Sant'Eulalia"), consoliderà l’approccio teorico.

3. Chrétien de Troyes e il romanzo cortese. L’origine del romanzo, il principale genere narrativo dell’età moderna, può essere fatta risalire all’ambiente culturale delle corti feudali francesi, nella seconda metà del dodicesimo secolo. Dopo aver tracciato alcune coordinate di carattere generale, il corso si focalizzerà sull’opera di Chrétien de Troyes, il primo e più importante autore di romanzi arturiani, e in particolare sul “Chevalier au lion”. Alcuni brani di questo romanzo saranno letti e commentati a lezione.
Testi di riferimento: Lorenzo Renzi - Alvise Andreose, “Manuale di linguistica e filologia romanza”. Bologna: Il Mulino, 2009. Cerca nel catalogo
Stefano Asperti, “Origini romanze. Lingue, testi antichi, letterature”. Roma: Viella, 2006. I capp. 1.3 e 6. Cerca nel catalogo
Henry J. Chaytor, “Dal manoscritto alla stampa. La letteratura volgare del medioevo”. Roma: Donzelli, 2008. Cerca nel catalogo
Furio Brugnolo – Roberta Capelli, “Profilo delle letterature romanze medievali”. Roma: Carocci, 2011. Il capitolo 1. Cerca nel catalogo
Maria Luisa Meneghetti, “Il romanzo nel Medioevo. Francia, Italia, Spagna”. Bologna: Il Mulino, 2010. I capitoli I-VI. Cerca nel catalogo
Mario Mancini, "Chrétien de Troyes e il romanzo" , in "La letteratura francese medievale", a cura di M. Mancini. Bologna: Il Mulino, 1997. pp. 160-212
Chrétien de Troyes, “Il cavaliere del leone”, a cura di Francesca Gambino, con un’introduzione di Lucilla Spetia. Alessandria: Edizioni dell'Orso, 2011. Cerca nel catalogo
Alberto Varvaro, "Avviamento alla filologia francese medievale". Roma: La Nuova Italia Scientifica, 1993. L'introduzione grammaticale, per la conoscenza del francese antico (di consultazione). Cerca nel catalogo
Aurelio Roncaglia, "Romanzo. Scheda anamnestica di un termine chiave", in "Il romanzo", a cura di Maria Luisa Meneghetti. Bologna: Il Mulino, 1988. pp. 89-106.
Erich Auerbach, "Mimesis". Torino: Einaudi, 1956. Limitatamente al sesto capitolo, "La partenza del cavaliere cortese". Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Lezioni frontali. Gli studenti potranno inoltre partecipare attivamente ad alcuni seminari su argomenti specifici che saranno proposti a lezione.
Metodi di valutazione: L’esame consiste in una prova scritta.

Agli studenti frequentanti sarà offerta la possibilità di svolgere due prove intermedie per agevolare la preparazione del corso.
Altro: Chi per validi motivi non potesse frequentare le lezioni è pregato di contattare la docente per definire la bibliografia integrativa e il programma d’esame.


Si invitano gli studenti a partecipare alle sedute del Circolo Filologico Linguistico Padovano che si tengono ogni mercoledì alle ore 17.30 presso la Sala Folena (Dipartimento di Romanistica, sezione di Filologia Neolatina, terzo piano di Palazzo Maldura).