Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
GIURISPRUDENZA
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
METODOLOGIA E INFORMATICA GIURIDICA
GIN1031722, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2010/11

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2008)
GI0270, ordinamento 2008/09, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese METHODOLOGY AND LAW COMPUTER SCIENCE
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO MORO IUS/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Filosofico-giuridico IUS/20 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 09/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
15 A.A. 2019/20 sede di Treviso 01/10/2019 30/09/2020 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
BETTARELLO ELENA (Supplente)
CASA FEDERICO (Supplente)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
13 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
BETTARELLO ELENA (Supplente)
CASA FEDERICO (Supplente)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
10 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 30/09/2018 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
BETTARELLO ELENA (Supplente)
CASA FEDERICO (Supplente)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
7 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
CASA FEDERICO (Supplente)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
5 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 30/09/2016 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
CASA FEDERICO (Supplente)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
MORANDINI DAVIDE (Supplente)
3 A.A. 2014/15 sede di Treviso 01/10/2014 30/09/2015 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
MORANDINI DAVIDE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Sono propedeutici gli esami di Filosofia del diritto, Istituzioni di diritto privato 1 e Istituzioni di diritto pubblico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far apprendere i fondamenti filosofici e le applicazioni informatiche della metodologia forense nel dibattito giudiziario, studiando e mettendo in pratica il metodo che avvocati e magistrati utilizzano per argomentare nel processo.
Modalita' di esame: L'esame si svolge in forma orale sugli appunti dalle lezioni, sui testi di riferimento e sulla discussione di un atto giudiziario.
Criteri di valutazione: Per superare l’esame lo studente deve dimostrare: un’appropriata conoscenza degli argomenti trattati a lezione e nei testi di riferimento con un adeguato utilizzo anche interdisciplinare delle fonti rintracciate; la capacità concreta di risolvere le questioni controverse a lui sottoposte applicando i metodi e le tecniche anche informatiche apprese durante il corso; una matura competenza linguistica (grammaticale, lessicale, stilistica) nell’esposizione; la capacità di organizzare il discorso con coerenza ed ordine nella disposizione degli argomenti; la padronanza delle tecniche di persuasione nella stesura della scrittura giuridica.
Contenuti: Il corso si propone di far acquisire i fondamenti teorici e gli sviluppi informatici della retorica giudiziale quale metodologia dell'argomentazione forense, esaminando i problemi della ricerca delle fonti, dell'ordine logico del discorso giuridico e dello stile espositivo anche attraverso l'analisi di casi processuali.
Un modulo specifico sarà dedicato alla predisposizione, anche con strumenti informatici e telematici, di un atto giudiziario.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: 1) Retorica e informatica giudiziale
2) Laboratorio di scrittura forense
3) Etica, informatica, diritto

Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 8 ore di attività frontale (lezione o seminario) da svolgersi in aula.
Sono previsti seminari di approfondimento ed esercitazioni di scrittura forense.
È prevista la distribuzione di schede didattiche e di materiali di studio.
Oltre all'attività di tutorato, sarà utilizzata la piattaforma telematica moodle su elearning.unipd.it.
Non è prevista alcuna attività formativa a distanza.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento:
a) Appunti dalle lezioni oltre ad un testo che sarà indicato dal docente durante il corso.

b) Gli studenti che non frequentano le lezioni possono sostituire quanto indicato al punto a) con lo studio di:
- AA.VV., Positività e giurisprudenza. Teoria e prassi nella formazione giudiziale del diritto, a cura di Paolo Moro e Claudio Sarra, FrancoAngeli, Milano, 2012.
- AA.VV., Etica, informatica, diritto, a cura di Paolo Moro, FrancoAngeli, Milano, 2008.

Per qualsiasi quesito inerente all'attività didattica tutti gli studenti possono comunicare con il docente all'indirizzo di posta elettronica paolo.moro@unipd.it.
Testi di riferimento: