Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
GIURISPRUDENZA
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
GIN1031732, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2010/11

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA
GI0270, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 15.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CIVIL PROCEDURE
Sito della struttura didattica http://www.giuri.unipd.it/~giurisprudenza/FOV2-0001AD60/FOV2-0001BC46/FOV2-0001AD6B/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO DE CRISTOFARO IUS/15
Altri docenti MARCELLA NEGRI IUS/15

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/15 1.0
CARATTERIZZANTE Processualcivilistico IUS/15 14.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 5.0 35 90.0 2
LEZIONE 10.0 70 180.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2013
Fine attività didattiche 21/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
17 A.A. 2019/20 sede di Treviso 01/10/2019 30/09/2020 NEGRI MARCELLA (Presidente)
TURATTO SILVIA (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
PRENDINI LUCA (Supplente)
16 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 NEGRI MARCELLA (Presidente)
DE CRISTOFARO MARCO (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
13 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 30/09/2018 NEGRI MARCELLA (Presidente)
DE CRISTOFARO MARCO (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PENASA LUCA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
10 A.A. 2015/16 sede di Treviso 02/11/2015 30/09/2016 NEGRI MARCELLA (Presidente)
DE CRISTOFARO MARCO (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PENASA LUCA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
9 A.A. 2015/16 sede di Treviso 02/11/2015 27/02/2016 DE CRISTOFARO MARCO (Presidente)
PENASA LUCA (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
NEGRI MARCELLA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
8 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 01/11/2015 NEGRI MARCELLA (Presidente)
DE CRISTOFARO MARCO (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PENASA LUCA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
5 A.A. 2014/15 sede di Treviso 01/10/2014 30/09/2015 DE CRISTOFARO MARCO (Presidente)
NEGRI MARCELLA (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
PENASA LUCA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
4 A.A. 2013/14 sede Padova Commissione sostitutiva 20/01/2014 30/09/2014 NEGRI MARCELLA (Presidente)
DE CRISTOFARO MARCO (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PENASA LUCA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
3 A.A. 2013/14 sede Padova Commissione sostitutiva 20/01/2014 30/09/2014 DE CRISTOFARO MARCO (Presidente)
NEGRI MARCELLA (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PENASA LUCA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
2 A.A. 2013/14 sede Treviso 24/10/2013 30/09/2014 DE CRISTOFARO MARCO (Presidente)
NEGRI MARCELLA (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
PENASA LUCA (Supplente)
PILLONI MONICA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)
1 A.A. 2013/14 sede Padova 24/10/2013 18/01/2014 CONSOLO CLAUDIO (Presidente)
NEGRI MARCELLA (Membro Effettivo)
ZUFFI BEATRICE (Membro Effettivo)
MORGANTE VALENTINA (Supplente)
PENASA LUCA (Supplente)
TURATTO SILVIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Sono propedeutici gli esami di Istituzioni di diritto privato 1 e Diritto Costituzionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso mira ad offrire gli strumenti teorico-pratici fondamentali per lo studio delle forme della tutela giurisdizionale civile dei diritti e dei requisiti d'ordine del processo e dei presupposti processuali, nonché le metodologie argomentative indispensabili per comprendere l'applicazione delle norme sostanziali civili nei vari tipi di processi e, così, la dimensione dinamica e "rimediale" del diritto civile.
Modalita' di esame: Prova scritta articolata su cinque domande; una delle domande sarà formulata al modo di un caso.
Eventuale prova orale integrativa, ove necessaria a giudizio della Commissione ovvero su richiesta dello studente che abbia comunque riportato un voto positivo nello scritto.
Criteri di valutazione:
Contenuti: I temi da studiare sono, in sintesi, i seguenti: La domanda giudiziale. L'oggetto del giudizio. Tipi di sentenze. La cosa giudicata formale e sostanziale: profili essenziali. I presupposti processuali. Gli effetti sostanziali della domanda giudiziale. Lineamenti istituzionali del processo di esecuzione, dei procedimenti speciali e cautelari (Libri III e IV c.p.c.). L’organo giudiziario e gli atti processuali; il processo litisconsortile; processo di cognizione di primo grado; le impugnazioni.

Le fonti del diritto processuale civile; principi costituzionali in materia processuale; la tutela giurisdizionale dei diritti e il principio della domanda; cenni alla giurisdizione volontaria; la tutela di mero accertamento; la giurisdizione costitutiva; l’azione di condanna; la cosa giudicata sostanziale ed i suoi limiti oggettivi, soggettivi, cronologici; elementi individuatori della domanda giudiziale; l’eccezione di merito; il principio dell’onere della prova; la connessione e l’ampliamento dell’oggetto del giudizio. La decisione di merito e le sue condizioni: presupposti processuali e condizioni del diritto di azione; competenza; litispendenza e continenza; giurisdizione; regolamento di competenza e regolamento di giurisdizione; arbitrato rituale e arbitrato libero; capacità di essere parte e capacità processuale; rappresentanza processuale; legittimazione ad agire; sostituzione processuale ed ipotesi affini; interesse ad agire. La tutela esecutiva e le parentesi cognitive di opposizione; le azioni sommarie non cautelari; le azioni cautelari e il procedimento cautelare uniforme.
Il giudice: indipendenza, costituzione, responsabilità civile; il pubblico ministero, gli ausiliari del giudice e i difensori delle parti; la condanna alle spese e la responsabilità processuale; gli atti processuali e i provvedimenti del giudice: le comunicazioni e le notificazioni; le nullità degli atti e dei termini. Il processo complesso e con pluralità di parti: il litisconsorzio facoltativo; gli interventi volontari; la chiamata in causa per iniziativa di parte e per ordine del giudice; l’estromissione; il litisconsorzio necessario; la successione nel processo; la successione a titolo particolare nel diritto controverso; il litisconsorzio nelle fasi di impugnazione.
Il rito ordinario di cognizione di primo grado; l’introduzione della causa; la trattazione della causa; la fase decisoria; estinzione del processo cessazione della materia del contendere e conciliazione giudiziale; sospensione e interruzione del processo; le prove e l’istruzione probatoria; i singoli mezzi di prova. Il procedimento sommario di cognizione. Le impugnazioni delle sentenze: disciplina generale delle impugnazioni; giudizio di appello; ricorso per cassazione; giudizio di rinvio dopo la cassazione; revocazione; opposizione di terzo alle sentenze. Le impugnazioni avverso i lodi arbitrali rituali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 7 ore di attività frontale (lezione o seminario) da svolgersi in aula.
Lezioni condotte con impostazione via via crescentemente dialogica e "clinica"; esercitazioni e seminari di approfondimento.
Oltre all'attività di tutorato, non sono previste altre specifiche attività di supporto alla didattica.
Non è prevista alcuna attività formativa a distanza.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento:
(eventualmente accanto agli appunti dalle lezioni)
C. CONSOLO, Spiegazioni di diritto processuale civile, Tomo I, Le tutele: di merito, sommarie ed esecutive,Torino, Giappichelli, 2^ edizione, 2012.
C. Consolo, Spiegazioni di diritto processuale civile, Tomo II, Profili generali, Torino, Giappichelli, 2^ edizione, 2012.
C. CONSOLO, Spiegazioni di diritto processuale civile, Tomo III, Il processo di primo grado e le impugnazioni, Torino, Giappichelli, 2^ edizione, 2012.

Altro:
Gioverà soffermarsi altresì sulle Questioni contenute nelle "Spiegazioni" quale esercizio di clinica processuale, e consultare con assiduità un codice di procedura civile (unitamente al codice civile ed alla
Costituzione) recentissimo e completo.
È richiesta la padronanza delle nozioni fondamentali del diritto civile, con particolare riguardo al campo delle obbligazioni e dei contratti.
Testi di riferimento: