Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
GIURISPRUDENZA
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO PROCESSUALE PENALE
GIO2045776, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2010/11

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2008)
GI0270, ordinamento 2008/09, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 15.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CRIMINAL PROCEDURE
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PIERPAOLO PAULESU IUS/16

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/16 1.0
CARATTERIZZANTE Processualpenalistico IUS/16 14.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 15.0 120 255.0

Calendario
Inizio attività didattiche 22/09/2014
Fine attività didattiche 20/12/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
17 A.A. 2019/20 sede di Treviso 01/10/2019 30/09/2020 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
14 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
12 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 30/09/2018 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
9 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
7 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 30/09/2016 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
LOPS FRANCESCA (Membro Effettivo)
5 A.A. 2014/15 sede di Treviso 13/02/2015 30/09/2015 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
BAGGIO CARLOTTA (Membro Effettivo)
LOPS FRANCESCA (Supplente)
4 A.A. 2014/15 sede di Treviso 01/10/2014 12/02/2015 PAULESU PIERPAOLO (Presidente)
ANDRETTA CRIZIA (Membro Effettivo)
BAGGIO CARLOTTA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Diritto penale 1
Conoscenze necessarie.
Costituzione della Repubblica Italiana. Le fonti del diritto.
Principi generali in materia di diritto penale. Legalità, tassatività, divieto di analogia, successione di leggi penali ( art. 2 c.p), principio di specialità (art 15 c.p)
Struttura del reato. Elemento soggettivo, condotta, evento, nesso di causalità.
Circostanze aggravanti e attenuanti.
Concorso di reati. Reato continuato.
Imputabilità.
Recidiva, abitualità e professionalità nel reato e tendenza a delinquere.
Concorso di persone nel reato.
Cooperazione nel delitto colposo.
Cause di giustificazione.
Persona offesa dal reato. Querela.
Pene principali e pene accessorie.
Modificazione, applicazione ed esecuzione della pena (in particolare: gravità del reato: valutazione agli effetti della pena, art. 133 c.p.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Struttura e funzione del processo penale, alla luce dei principi costituzionali e internazionali. Capacità di cogliere la ratio degli istituti processuali, i collegamenti tra gli stessi, nonché i principali nodi problematici che vi sono sottesi.
Modalita' di esame: Prova scritta e orale.
Struttura delle prova scritta: due domande.
Struttura della prova orale: una o due domande.

Durante lo svolgimento della prova scritta non è consentito consultare codici, appunti, o qualsiasi altro materiale.
Criteri di valutazione: Completezza, chiarezza espositiva, ordine logico, ragionamento, capacità critica. Ratio degli istituti processuali e collegamenti logico-funzionali tra gli stessi. Aspetti problematici.
Contenuti: Offrire una conoscenza approfondita degli istituti del processo penale e delle modalità di svolgimento dello stesso, e sviluppare negli studenti (anche attraverso l’analisi della giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo,della Corte di Giustizia UE, della Corte costituzionale e della Corte di cassazione) capacità critica e corretto approccio metodologico nella comprensione e nello studio della materia.

Modelli processuali. Principi costituzionali e internazionali in materia di processo penale. Statica processuale: soggetti; atti; prove; misure cautelari. Dinamica processuale: svolgimento del processo nelle sue varie articolazioni, dalla notizia di reato al giudicato. Effetti del giudicato penale (Codice di procedura penale: Libro X titolo I).I principi generali in materia di impugnazione. L’appello. Il ricorso per Cassazione. La revisione. Il ricorso straordinario per errore materiale o di fatto.Il procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica. Il procedimento penale davanti al giudice di pace. Il procedimento nei confronti di imputati minorenni.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali. Eventuali seminari ed esercitazioni, con la partecipazione di docenti universitari, magistrati, avvocati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Codici consigliati: un codice a scelta dello studente, purché aggiornato.
Eventuali aggiornamenti del programma saranno comunicati dal docente nel corso delle lezioni e pubblicati online.
Testi di riferimento:
  • G.Conso-V.Grevi-M.Bargis, Compendio di procedura penale. Padova: Cedam, 2014. Cerca nel catalogo